Truffa specchietto: due arresti. A San Maurizio Canavese.

Truffa specchietto: due arresti

Hanno tentato di truffare una signora di 77 anni alla guida di  una Fiat 500 con il vecchio trucco dello specchietto rotto ma sono stati  bloccati e arrestati dai carabinieri della Tenenza di Ciriè. In manette due sinti, un uomo e una donna,  originari di Noto, in Sicilia, che verranno processati per direttissima   nel  pomeriggio di oggi, giovedì 23 maggio,  presso il Tribunale di Ivrea.

Signora “bloccata” dai due

L’episodio è accaduto ieri, mercoledì 22 maggio,  in via  Borgonuovo, a San Maurizio Canavese, intorno alle  10,20.  La donna stava percorrendo con la sua Fiat 500 la strada quando  i due sinti, a bordo di una  Fiat Panda le hanno tirato un sasso contro la vettura. Qiundi per convincerla a  fermarsi  l’hanno superata e bloccata.

 “Ci devi 50 euro per il danno”

L’uomo e la donna, entrambi truffatori seriali senza fissa dimora,  hanno gridato all’automobilista:”Hai rotto con la tua 500  lo specchietto della Panda, ora devi pagarci il danno… Sono 50 euro”. Ma in zona era presente una pattuglia della Tenenza dei Carabinieri di Ciriè che è subito intervenuta. Scoprendo la tentata truffa. Adesso i due dovranno rispondere  anche di violenza privata.