Torna l’incubo del sasso gettato dal cavalcavia sulla tangenziale di Torino.

Sasso gettato dal cavalcavia

«Stavo tornando da lavoro dal turno di notte ed ero sulla tangenziale di Torino, all’altezza del cavalcavia di strada dell’Aeroporto a Borgaro quando mi hanno lanciato una pietra sulla macchina».
Sono queste le prime parole di un giovane brandizzese che lo scorso mercoledì ha vissuto una terribile esperienza. Il brandizzese prosegue il suo racconto: «Fortunatamente il sasso non ha colpito il parabrezza della mia Fiat 500 altrimenti le conseguenze sarebbero state peggiori. E’ stato infatti colpito il tettuccio in vetro dell’auto che è stato letteralmente sfondato. Dopo l’incidente è arrivata sul posto la Polizia Stradale per gli accertamenti del caso».

Evitato il peggio

Il giovane è stato quindi condotto al Pronto Soccorso dell’ospedale di Chivasso dove gli è stato diagnosticato un trauma cervicale. Il giovane infatti in seguito al colpo sul tettuccio ha quindi frenato e si è molto spaventato visto che un pezzo della pietra che ha sfondato il tettuccio, lo ha colpito sul collo.
Una terribile avventura quella vissuta dal brandizzese che per fortuna ha causato soprattutto danni materiali.
Infatti, la conseguenza sarebbe potuta essere peggiore.

Leggi anche:  Due arresti per tentato furto in abitazione

Indagini in corso

Purtroppo non è la prima volta che in quel tratto di strada si verificano simili episodi.
In passato non sono mancati casi in cui le auto sono state colpite sul parabrezza. Il giovane ha presentato regolare denuncia ai Carabinieri che si sono messi subito in azione aprendo le indagini e cercando di fare chiarezza su quanto accaduto.

LEGGI ANCHE: Sassi dal cavalcavia: torna l’incubo sulla A21 Torino-Piacenza vicino a Tortona
LEGGI ANCHE: Lanciano sassi dal cavalcavia hanno 11 e 12 anni