Turista ferito a Valprato Soana dopo essere scivolato sul greto di un torrente, intervento del Soccorso Alpino. Il signore portato in Ospedale a Ivrea per tutte le cure del caso.

Soccorso Alpino

Giornate molto intense per le Stazioni della XII Delegazione Canavesana del Corpo Nazionale del Soccorso Alpino e Speleologico Piemontese; dopo gli interventi dei giorni scorsi e della scorsa notte, venerdì 26 luglio sono proseguite le ricerche della signora dispersa ad Orio Canavese e c’è stato un soccorso a Valprato Soana.
Verso le 12, nei pressi di una borgata di Valprato Soana , lungo le sponde dell’omonimo torrente, un tecnico della locale Stazione del Soccorso Alpino veniva allertato da alcuni turisti per un signore che era scivolato sul greto del torrente ed era seriamente infortunato; il volontario allertava alcuni suoi colleghi, insieme con loro provvedeva a stabilizzare la gamba (che probabilmente è fratturata) e poi, caricato sulla barella e guadato il corso d’acqua, veniva affidato ad una ambulanza del 118 per essere tradotto all’ospedale di Ivrea.

Leggi anche:  Vigili del fuoco, quattro giornate di sciopero nazionale

Ad Orio

Le ricerche della signora di Orio si sono concluse positivamente, la donna è stata trovata da un gruppo di Vigili del Fuoco, che con il Soccorso Alpino partecipava da subito alle ricerche. M.C.M. di anni 76, residente ad Orio, faceva perdere le proprie tracce giovedì verso le 14,30 e le infruttuose ricerche, ad opera dei Vigili del Fuoco, dei Carabinieri e del Soccorso Alpino, venivano sospese alle ore 1,00 di venerdì 26 luglio, per poi essere riprese verso le 6,00.

Pensionata ritrovata

Venerdì pomeriggio verso le ore 15, la donna usciva da un bosco adiacente all’abitato e veniva intercettata dalla squadra dei VVFF, che la soccorrevano e la conducevano al campo base, ove le venivano prestate le prime cure; le sue condizioni non destavano comunque preoccupazione, solo qualche contusione ed escoriazione, la stanchezza di una notte passata all’addiaccio ma niente di più; con un mezzo del 118 è stata accompagnata presso l’ospedale di Chivasso per gli accertamenti del caso.