Vandali in azione, ignoti con senso civico prossimo allo zero hanno imbrattato il muro dell’oratorio di Bosconero.

Vandali in azione a Bosconero

Un gesto che ha rischiato di «rovinare» un bel momento di festa in paese. Vandali in azione a Bosconero. Ignoti, infatti, forse per noia o per semplice ignoranza, hanno causato un danno alla comunità. Tra sabato e domenica scorsi alcune scritte hanno imbrattato il muro dell’oratorio bosconerese. Visto che solo qualche ora prima al «Don Manavello» si era tenuta la festa dei coscritti del 2000, qualcuno ha quindi immaginato che potesse essere stato qualche neo-diciottenne in vena di pessimi scherzi.

Un danno alla comunità

Invece, loro non centrano assolutamente nulla con i vandali in azione. E infatti lo hanno ribadito a gran voce. Sono pertanto andati dal sindaco, Paola Forneris. Per specificare la loro estraneità. “Ci è sembrato giusto dare la nostra versione dei fatti. – dicono i coscritti – Perché da parte nostra sarebbe stato davvero sciocco comportarsi in questa maniera. Abbiamo organizzato una bella festa. Ci siamo divertiti un sacco. Passare per dei vandali non ci andava assolutamente giù”.

Leggi anche:  Evade da casa due volte in cinque giorni: finisce in carcere

Coscritti 2000 senza colpe

Anche se sono del tutto innocenti, i coscritti nati nel 2000 di Bosconero hanno quindi dato la loro disponibilità a pagare i danni, provocati nello scorso week end dai vandali in azione. “Utilizzeremo parte del ricavato delle nostre iniziative perché tutto venga rimesso a posto. – spiegano i giovani – Sempre che se non si scoprano gli autori. Dato che si stanno visionando le telecamere della zona per capire se è possibile individuarli”.