“I passeggeri sono pregati di non dare monete ai molestatori. Scendete perché avete rotto. E nemmeno agli zingari scendete alla prossima fermata, perché avete rotto i c….”. E’ l’annuncio shock che hanno sentito ieri i passeggeri del regionale che da Milano va a Cremona e Mantova.

“Zingari scendete, avete rotto i c…”

Una voce femminile dall’altoparlante di bordo ha lanciato il messaggio. Moltissimi i passeggeri che lo hanno segnalato a Trenord e sui social network.

Indagine interna: identificata la dipendente

“Il dispositivo da cui si lanciano quel tipo di avvisi non è in cabina e, attraverso una manomissione, può essere accessibile anche ai passeggeri”, hanno spiegato da Trenord. L’azienda ha aperto un’indagine sull’accaduto. “Quanto riportato è grave e inqualificabile – è scritto in una nota -. Abbiamo prontamente avviato inchiesta interna ad esito della quale adotteremo i provvedimenti necessari”. E così è stato. La dipendente che ha fatto l’annuncio all’altoparlante è stata identificata e ora rischia il licenziamento.

Clicca qui per leggere le dichiarazioni del Movimento 5 Stelle e di Matteo Salvini.