A Mathi le riprese di Tigers, il film sulla giovane promessa del calcio Martin Bengtsson girato anche a Villa Giacomelli.

A Mathi le riprese di Tigers

Si sta girando a Torino l’ultimo film Ronnie Sandahl, regista svedese noto per aver diretto “Underdog” e per aver firmato la sceneggiatura di “Borg McEnroe”. Le riprese sono iniziate lo scorso 11 settembre e oltre a Torino anche Pinerolo ha fatto da sfondo ha molte scene. Nei giorni scorsi però, lunedì 21 e martedì 22 la troupe è approdata a Villa Giacomelli a Mathi per girare alcune scene.

Villa Giacomelli

Tutto naturalmente top-secret. “E’ stata un’emozione unica – ha raccontato la proprietaria di Villa Giacomelli Teresa Marco – Vedere quanta attenzione e cura per il dettaglio viene messa in ogni ciack, quante volte viene rifatta una scena è stato davvero bello, sono cose che di solito si vedono solo nei film, appunto”. Le scene sono state girate nello splendido parco della villa e in alcune delle stanze all’interno.

Leggi anche:  Sorprese sotto l'albero: parte il contest "Natale in vetrina a Cuorgnè"

Tigers

Il film è una produzione di Black Spark Film (Svezia), Art of Panic (Italia) e SF Studios (Danimarca), con SVT e Rai Cinema, e con la produzione esecutiva di Tapelessfilm Service e 9.99 Films e viene realizzato con il sostegno di Film Commission Torino Piemonte, con il contributo del “Piemonte Film TV Fund” e con il supporto del Swedish Film Institute, Mibac e DFI Co-minor.

La trama

Il film è tratto da una storia vera, raccontata nel romanzo autobiografico di Martin Bengtsson del 2007 “In the shadow of San Siro”. E’ la storia di una giovane promessa del calcio svedese, Martin Bengtsson, arrivato in Italia a 16 anni per giocare nelle giovanili dell’Inter. Un’esperienza che potrebbe cambiare la sua vita ma che si rivelerà estremamente difficile da affrontare per il ragazzo…