Vauda festeggia Sant’Antonio Abate con una giornata organizzata dalla Sezione Vaudese Federazione Provinciale Torinese della Coldiretti.

Vauda festeggia Sant’Antonio Abate

Si sono svolti domenica 3 febbraio, organizzati dalla Sezione Vaudese della Federazione Provinciale Torinese della Coldiretti, i festeggiamenti in onore di Sant’Antonio Abate, patrono dei lavoratori della terra e degli animali domestici. Nel parcheggio adiacente la chiesa parrocchiale c’è stato un ottimo afflusso di macchine agricole, agricoltori e simpatizzanti. E non sono mancati neppure due meravigliosi cavalli.

Benedizione trattori e animali

Al termine della funzione religiosa celebrata da don Giovanni Oddenino, coadiuvato dal diacono Gianpiero Ruffatto, tradizionale benedizione di trattori e animali. Presenti le autorità comunali con il sindaco Alessandro Fiorio e il vice Mauro Papurello, il gonfalone comunale e il labaro della Pro loco. E, naturalmente, quello della Coldiretti vaudese con il presidente Pietro Massa, per la Coldiretti ciriacese il referente Pier Mario Barbero.

Premio fedeltà

Dopo il «giro» per le strade cittadine è seguito l’incontro enogastronomico presso il ristorante «Al Tirabusun» di Vauda. Durante il pranzo conferimento del «Premio di Fedeltà alla Terra» a Domenico Castagneri, classe 1956, recentissimo «pensionato» della frazione Inferiore.