La passione per le figurine del Giro d’Italia, che farà tappa anche in Canavese, sta conquistanto tutti. Il rito del “celo, celo, manca” si è rinnovato con successo a Cuorgnè: sia al Cycle Cafè sia al Centro diurno Metafora.

GiroFigu al Centro diurno Metafora

Il Canavese sta riscoprendo la passione per il rito del “Celo, celo, manca”, grazie alle figurine del Giro d’Italia che passerà anche sul nostro territorio. A Cuorgnè, stanno moltiplicandosi le iniziative in vista della Corsa Rosa. Tra queste una menzione speciale va a “giroFigu“: promossa di recente dal sindaco di Cuorgnè Beppe Pezzetto. Il primo cittadino, partendo dalla figurina della diga di Ceresole in «rosa», ha lanciato la competizione, tra chi, non solo giovani, per la raccolta delle mitiche «Panini» dedicate al Giro.

Corsa Rosa

Un po’ di Giro d’Italia è così approdato con succeso anche al centro diurno Metafora di Cuorgnè. “Con l’Assessore Lino Giacosa Rosa – ha spiegato il sindaco Giuseppe Pezzetto – abbiamo portato ai ragazzi un po’ di album e figurine dei campioni delle due ruote che affronteranno il prossimo giro d’Italia, gentilmente donate dalla Panini … direi che hanno apprezzato !”.

Premi e sorprese

«L’obiettivo è contribuire a far crescere questa voglia di Giro d’Italia in Canavese. Insieme alla parte virtuale, organizzeremo dei momenti fisici di scambio delle figurine. Al Cycle Cafè di Via Ivrea, 111 a Cuorgnè, tutti i sabati mattina, sarà possibile scambiarsi le figurine. Poi restando connessi alla pagina Facebook GiroFigu, vi aggiorneremo su altre iniziative in costruzione» aggiunge il sindaco. Inoltre, il primo che completerà l’album, portandolo al Cycle Cafè vincerà la splendida t-shirt della tappa 13 della corsa Rosa.