Continuano i premi e riconoscimenti per la brava scrittrice canavesana, Debora Bocchiardo. Il suo ultimo libro “Cieli d’Irlanda” è stato selezionato tra i finalisti del Premio Mario Soldati.

Cieli d’Irlanda

Ancora un premio e un riconoscimento importante per la brava scrittrice canavesana Debora Bocchiardo. Il suo nuovo romanzo “Cieli d’Irlanda” (Golem edizioni) , pubblicato a inizio ottobre, è stato selezionato tra i finalisti del Premio Mario Soldati 2018. Riconoscimento vero e proprio integrante del premio ” Mario Soldati” del Centro Pannunzio di Torino. Sezione “Narrativa”.

Premio Mario Soldati 2018

Protagonista di Cieli d’Irlanda, avventura letteraria dell’autrice canavesana, giunta al suo quarto romanzo, è Molly Rivers, giovane architetto, che ha appena perso il marito in un drammatico incidente. La sua esistenza è distrutta. Rimasta sola, la donna cerca di rimettere insieme i pezzi della sua vita e di ricominciare. Molly investe in una proprietà immobiliare praticamente in stato di abbandono poco a nord di Dublino. L’antica dimora diventa il pensiero fisso che le permette di progettare un nuovo futuro, ma è anche un luogo magico, abitato da curiosi inquilini e, forse, da un’affascinante fantasma… In quel piccolo angolo d’Irlanda sembrano giungere tutti coloro che vogliono ripartire con le loro vite. L’esistenza di ogni persona, del resto, è come i cieli l’Irlanda: può mutare improvvisamente e portare notizie sia drammatiche sia ottime, nuove possibilità.

Leggi anche:  Mercatino di Natale oggi a Balangero

Un romanzo senza tempo

Dicono dalla casa editrice: “Debora Bocchiardo ha la straordinaria capacità di descrivere luoghi e atmosfere con uno stile delicato e poetico ma ironico e divertente al tempo stesso. Riesce a fondere in modo impeccabile atmosfere noir e situazioni ‘rosa’ regalandoci un romanzo senza tempo”.