E’ stato un ferragosto frassinettese da incorniciare quello che è andato in scena quest’anno, nel piccolo ma vivace paese della Valle Soana.

Ferragosto frassinettese

Quest’anno protagonisti assoluti nel festeggiare il Ferroagosto frassinettese sono stati i Priori delle classi del «9». Un bel gruppo di Priori/coscritti hanno partecipato: dai più piccoli, nati nel 2019, Anna, Cristina, Ludovica, fino a Franca, classe 1929, che a Frassinetto è di casa da molto tempo. Le celebrazioni hanno preso il via mercoledì 14 alle 21, nella chiesa parrocchiale, con un momento di raccoglimento e preghiera, officiato dal diacono, Roberto Perotti. L’occasione giusta per ricordare i defunti delle classi del «9» di Frassinetto e non solo. Dopo la processione dell’Assunta, ci si è radunati nel piazzale del cimitero per il tradizionale falò, preparato da una parte dei «coscritti» con il prezioso aiuto dei volontari locali.

Coscritti e Priori del “9”

A decretare il successo del Ferragosto frassinettese, lasciando tutti i presenti meravigliati ed incantati, ci ha pensato l’originale «concerto delle fontane»: riuscita novità assoluta allestita, nella piazzetta della tensostruttura degli Alpini e Pro loco, dal gruppo dei priori al posto dei fuochi d’artificio. Il bellissimo spettacolo ha messo il punto esclamativo su una piacevole serata, poi continuata ballando fino a tardi con la musica degli «Emiglios».

Leggi anche:  "Fiera Autunnale" di Rivara: il programma dell'evento

Una grande festa

Giovedì 15 agosto è stata, quindi, la volta della Santa Messa, celebrata da Padre Franco, con processione e preghiere per le vie del paese. Alle 13 aperitivo alla tensostruttura con l’ottimo pranzo servito dalla ditta catering Laboroi di Locana. Gran finale, dopo cena, con la musica proposta dal maestro Marco Picchiottino e l’elezione di Re e Regina dell’estate frassinettese, ovvero Rita Spinoglio e Simone Craveri. «Abbiamo trascorso una gioiosa giornata con parenti, amici, conoscenti, ricordando aneddoti della nostra vita insieme a persone con cui magari ci si vede poco – spiegano Anna Marchiando e i priori del “9” – Un grazie speciale va a tutti i priori, agli sponsor per le fontane luminose, alla Pro loco, ad Alpini, Sindaco e Messo Comunale, a Fabrizio elettricista, a Oscar per le belle foto e filmati, ed a Loran per le coccarde, nonché a tutte le persone che hanno dato una mano per preparare e allestire la riuscita festa».