In archivio la Festa di San Grato a Rivara. Sei serate e un programma ricchissimo.

Festa di San Grato

La tradizionale cena di epilogo, che si è svolta nella serata di martedì 3 settembre 2019 fa calare il sipario sull’ennesima intensa e divertente edizione della Festa di San Grato. L’omonima frazione rivarese, dal 29 agosto in poi, per ben sei serate ha offerto tanta allegria, ottimi piatti, musica e divertimento, come d’altronde è nella tradizione della kermesse, allestita da un comitato organizzatore attento e puntuale.

Un ricco programma

Apertasi con l’appuntamento denominato «Pane e Birra», l’evento ha quindi permesso alle migliaia di persone che hanno animato il padiglione gastronomico di gustare dai fagioli messicani al cinghiale in guazzetto… con un mare di polenta. Senza dimenticare la «supa at coi», la già citata bagna cauda ed il menù di San Grato del lunedì. Tanto spazio alla musica, con The Emiglios, la Shary Band, i Dottor Zero, il dj Maurizio De Stefani ed i «Miti di Radio Gran Paradiso» che hanno garantito al folto pubblico presente, naturalmente di tutte le età, l’opportunità di ballare e scatenarsi con i generi più disparati. Infine, come non ricordare l’ormai stretta collaborazione con il «Palio dei Rioni» di Rivara, che nel pomeriggio di sabato 31 ha fatto tappa proprio qui. Questa volta è stata la «Prova di corsa… a San Grato» ad aver fatto da appuntamento con la kermesse che vede le varie zone del paese affrontarsi giocando, pure con tanto sano agonismo. Insomma, bilancio finale di tutto rispetto per un momento che ormai da anni è sinonimo di qualità ed allegria.