Festeggiati domenica 25 agosto al rifugio Luigi Cibrario di Usseglio i 60 anni dei CAI Leini.

60 anni dei CAI Leini

Rimarrà una festa impressa nella memoria e nei cuori di molti, oltreché negli annali, quella del 60° di fondazione della sezione leinicese del Club Alpino Italiano, tenutasi domenica 25 agosto 2019, al Rifugio Luigi Cibrario. La struttura, gestita proprio dal Cai leinicese, è situata a 2 mila e 616 metri d’altezza, sopra a Usseglio, nelle Valli di Lanzo, ha accolto all’incirca 150 persone salite proprio per partecipare all’evento. All’appuntamento, oltre al presidente Giuseppe Reolfi, erano presenti numerosi soci e frequentatori del rifugio.

Una giornata di festa

Alle 11 il parroco di Leini don Pierantonio Garbiglia ha officiato la Messa di ringraziamento per l’impegno e la dedizione dei volontari Cai. Dopo la funzione religiosa il presidente ha salutato gli ospiti e ha ricordato alcuni momenti significativi della storia del sodalizio. Nell’occasione ha anche ringraziato pubblicamente Giuseppe Savorè, uno dei soci fondatori, che ha voluto essere personalmente presente all’appuntamento. All’appuntamento è intervenuto anche il presidente regionale del Cai Piemonte, Daniela Formica, che sottolineato l’importanza delle sezioni nell’ambito del sodalizio e ha ringraziato il Cai di Leinì per la costante e attiva presenza alle varie iniziative. Alla festa hanno preso parte anche diversi volontari della delegazione Valli di Lanzo del Soccorso Alpino e alcuni soci delle altre sezioni Cai delle Valli e del Canavese. Il pranzo è stato consumato presso il tendone montato appositamente per l’occasione. La giornata di festa si è conclusa con canti tradizionali e balli di gruppo accompagnati dalle note delle fisarmoniche.

Leggi anche:  Busano e Pertusio accolgono a braccia aperte don Gianluca

Festeggiamenti zaino in spalla

A tutti i presenti è stata consegnata una bandana con logo personalizzato a ricordo della manifestazione. I festeggiamenti sono stati preceduti dall’originale iniziativa di due socie della sezione leinicese del Cai, Luigina Luetto e Rossella Costa. Insieme hanno avuto l’idea di festeggiare il sessantesimo della sezione percorrendo interamente a piedi l’itinerario, zaino in spalla, per strade e sentieri. Partendo dalla sede di Leini giovedì 22, dopo due pernottamenti in strutture della valle, hanno raggiunto il Rifugio Cibrario alla fine della mattina di sabato 24, giorno prima della festa, dimostrando un’autentica passione per la montagna.