Ceresole Reale riconferma il suo ruolo di “capitale della musica” del Parco Nazionale del Gran Paradiso. Apertura con il botto per il Paradiso Music Festival e pioggia di applausi per la Filarmonica di Castellamonte.

Filarmonica di Castellamonte

L’Associazione Filarmonica Castellamonte – Scuola di Musica “Francesco Romana” ha musicalmente invaso Ceresole Reale aprendo il Gran Paradiso Musica Festival 2019 al PalaMiLa a pochi giorni dall’arrivo del Giro d’Italia. Il direttore dell’Associazione Amici del Gran Paradiso, il giornalista Guido Novaria, ha accolto con entusiasmo i tanti musicisti che hanno animato l’intera giornata.

Junior band

Al mattino la musica ha avuto come scenario un cielo terso e cime innevate con colori unici e indimenticabili. Al pomeriggio le note hanno risuonato all’interno del famoso “guscio lamellare” e all’esibizione della Junior Band diretta dal Maestro Simone Prozzo ha fatto seguito la Senior Band diretta dal Maestro Dino Domatti. Una esperienza unica che ha evidenziato come la musica possa essere un tramite per incentivare il turismo e promuovere luoghi incantati, regalando preziosi momenti di allegria e spensieratezza.

Leggi anche:  Cinema Ambra di Valperga riapre con importanti novità...

Formazione storica

Nel 1822 l’attuale Associazione Filarmonica Castellamonte Scuola di Musica “Francesco Romana” veniva ufficialmente fondata quale “Accademia Filarmonica”, con Statuto e Consiglio Direttivo. Presso la Biblioteca Nazionale di Torino si trova però documentazione attestante che già sul finire del 1700 vi era a Castellamonte un Corpo Musicale finanziato dal Municipio e da alcuni privati composto da 33 elementi diretti dal maestro Bartolomeo Felizzatti. L’attuale maestro della banda musicale castellamontese è Dino Domatti. Il presidente del sodalizio è Giacomo Spiller.