Filarmonica Castellamonte pioggia di applausi per il concerto di Santa Cecilia andato in scena sabato 16 dicembre 2017

Filarmonica Castellamonte e Santa Cecilia

Sabato 16 dicembre 2017 alla Scuola Media Cresto si è infatti esibita la Filarmonica di Castellamonte in occasione della festa patronale di Santa Cecilia. I bravi musici castellamontesi sono stati quindi diretti dal maestro Dino Domatti. Mentre il concerto è stato presentato da Chantal Gaido. Sono stati inoltre eseguiti brani che hanno saputo attirare l’attenzione di tutto il pubblico che ha assistito alla piacevole serata musicale.

Tra premi e applausi

Nel corso dell’intervallo inoltre sono stati consegnati i premi di permanenza nella Filarmonica Castellamonte a Gabriele Giacoma Pin e Giacomo Spiller per i 15 anni di attività nella banda musicale. Ad Angela Casile, Giovanni Blessent e Michelangelo Ricca per i 25 anni. Peraltro a tutti e cinque è stata, infatti, donata una piccola tofeja. La tofeja è stata quindi personalizzata da Corrado Camerlo. Mentre a Olivetto Baudino Pierino il direttivo del sodalizio ha donato un quadro dipinto da Miro Gianola. L’opera raffigura la veduta del Castello di Castellamonte come la si può peraltro ammirare da sopra il terrazzo della Casa della Musica. Un dono soprattutto in segno di riconoscenza per l’aiuto e inoltre per la generosità dimostrati in occasione del recente piastrellamento del terrazzo.

Leggi anche:  Borse di studio in memoria di Gloria Rosboch consegnate a Castellamonte

Progetti musicali

Al concerto della Filarmonica Castellamonte hanno infatti partecipato vari membri dell’amministrazione Comunale ed il sindaco Pasquale Mazza. Il borgomastro ha dunque speso parole di grande elogio per l’impegno profuso nei progetti musicali, culturali e sociali rivolti ai giovani concittadini. Inoltre il presidente dell’Associazione Filarmonica ha quindi consegnato un regalo speciale ai rappresentanti della bande musicali di Villar Perosa, Salassa ed Agliè, ed ai maestri che avevano partecipato alla tre giorni di maggio con il maestro Lorenzo Pusceddu. Si tratta di una chiavetta con tutto il materiale fotografico, audio e video di quella indimenticabile tre-giorni. Infine un doveroso tributo è stato reso anche ai rappresentanti del locale gruppo dei vigili del fuoco. Nondimeno ricordando la patrona Santa Barbara. E ringraziandoli per gli importanti interventi portati a termine in questo caldissimo e infuocato autunno.