Una Sagra del fungo da tutto esaurito, nonostante le temperature in calo ed il cielo nuvoloso. Fungalenghe 2019 va in archivio con un bilancio più che positivo.

Fungalenghe 2019 da record

Nella consueta location dei laghetti di regione Gogliasso, a Montalenghe, si è tenuta una edizione 2019 di Fungalenghe da record. Il numeroso gruppo di volontari della Pro loco hanno lavorato alacremente per soddisfare i tanti avventori per l’appuntamento imperdibile per gli estimatori dei porcini. Così, tavolate piene e buona cucina per tutti sono stati sinonimo di successo per la kermesse che da tanti anni attrae gente dal circondario e non solo: quest’anno da segnalare anche gruppi provenienti da Orbassano e Pinasca. E fra un piatto e l’altro, non è mancata buona musica, con i “soliti noti” a deliziare i presenti con canzoni di tutti i tempi, animando l’ambiente e rallegrando il tempo trascorso in compagnia.

Sagra del fungo

“Tutto è andato al meglio – sostiene Paolo Magliana in merito a Fungalenghe 2019 – , col tempo che ha retto nonostante le previsioni meteo non favorevoli di pochi giorni prima. Per questo ci eravamo attrezzati, montando tensostrutture per assicurare copertura da eventuali piogge oltre alla tettoia pre-esistente. Quest’anno non abbiamo avuto nessun problema come nella scorsa edizione, con imprevisti che avevano rallentato il lavoro e allungato con dispiacere i tempi di attesa. Anzi, siamo riusciti anche ad accontentare diversi che ci sono venuti a trovare pur senza prenotazione. La partecipazione è stata ottima, non ci possiamo lamentare, ed il lavoro molto da parte di tutti i nostri componenti. Abbiamo servito complessivamente 71 chilogrammi di funghi, fra presenze ed asporto, con anche una sessantina di persone che hanno portato a casa i nostri piatti. Per non parlare delle presenze, da esaurito. Con orgoglio portiamo avanti tante manifestazioni per il paese, per la gente, per gli ospiti che vengono volentieri e si trovano bene qua da noi”.

Leggi anche:  Filarmonica Rivarolese in trasferta a Salussola con grandi novità

Pro loco

Un gruppo affiatato che sta crescendo in numero, con prospettive future di portare avanti tante manifestazioni, con un direttivo in scadenza di mandato e da rinnovare: “Siamo in una quarantina al completo – conferma Roberta Guerra – , contando anche i collaboratori con tanti giovani nelle nostre fila. Siamo felici del risultato e diamo appuntamento a tutti alle prossime date: la Festa di Halloween con castagnata, Festinsieme, la notte del Santo Natale. Entro fine anno vi sarà anche il rinnovo del direttivo, con la speranza che si aggiungano altri volontari da accogliere a braccia aperte. Ed essere già pronti fin dalle prime iniziative del 2020”.