Si è tenuto ieri a Ivrea un evento totalmente dedicato al vino e al territorio al quale hanno partecipato 20 ospiti d’eccezione, un gruppo eterogeneo composto da professionisti in diversi settori del food & beverage quali grandi chef, sommelier, giornalisti e influencer da tutta Europa.

3 masterclass

All’Hotel Sirio di Ivrea, all’interno dell’evento Gastronomix, si sono tenute tre masterclass sull’Erbaluce di Caluso DOCG nelle tre declinazioni e una masterclass sul Carema DOC. Nella mattinata si sono svolte due sessioni dedicate all’Erbaluce di Caluso Docg e all’Erbaluce di Caluso Docg Metodo Classico, mentre nel pomeriggio protagonisti sono stati il Carema Doc e all’Erbaluce di Caluso Docg Passito. Un percorso di degustazione e scoperta delle eccellenze enologiche canavesane illustrate da Ian D’Agata e da 17 realtà locali facenti parte del Consorzio (La Campore, Pozzo Elisa, Cellagrande, Orosia, Cooperativa Produttori Erbaluce di Caluso, Cantine Crosio, Santa Clelia, Cantine Briamara, Giacometto Bruno, Cieck, Orsolani, Ilaria Salvetti, Carlo Gnavi, La Masera, Cantina della Serra, Cantina Produttori Nebbiolo di Carema, Ferrando). I partecipanti hanno inoltre degustato alcuni piatti tipici della tradizione canavesana, in abbinamento ai vini, in occasione della cena il cui menù è stato firmato da Mariangela Susigan, chef stellato del Ristorante Gardenia di Caluso, in collaborazione con Luciano Tabozzi chef del ristorante al Cantun Del Lago a Candia. Durante l’aperitivo inoltre, erano presenti tre produttori di specialità locali come le Tome di Villa, una selezione di mieli del produttore Mario Bianco e il famoso salampatata dell’azienda familiare Fratelli Actis Dato.

Il commento di Ian D’Agata

“La conoscenza è la chiave per apprezzare al meglio ogni cosa – sottolinea Ian D’Agata, direttore creativo del Progetto Wine & Food di Collisioni e direttore Indigena e 3iC -. Questo è il punto di partenza sul quale ho sempre basato la mia professione e i progetti che ho sviluppato nel tempo. Con questo spirito abbiamo ideato e lanciato, con Il Consorzio Barbera d’Asti e Vini del Monferrato e con il Consorzio Caluso Carema e Canavese, la prima edizione di Gastronomix e impostato le sue varie attività. Attraverso il racconto diretto dei produttori delle peculiarità dei vini Erbaluce di Caluso DOCG e Carema DOC i nostri ospiti potranno capirne le caratteristiche ed apprezzarli fino in fondo.”

Leggi anche:  Percorsi del Parco della Vauda arricchiti da nuova segnaletica

Il commento di Caterina Andorno

“Per noi è molto importante – afferma Caterina Andorno, presidente del Consorzio Vini DOCG Caluso, Carema e Canavese – che i nostri vini vengano conosciuti non solo dai sommelier e dalla stampa, ma anche dagli chef che attraverso una maggior consapevolezza possono elaborare e ideare abbinamenti e utilizzi consapevoli e creativi che esaltino le proprietà uniche dell’Erbaluce di Caluso DOCG e del Carema DOC. L’obiettivo portare sulle tavole internazionali i nostri vini”.

Gastronomix

La giornata del 18 febbraio rientra all’interno di Gastronomix (dal 18 al 23 febbraio) iniziativa del Consorzio Vini DOCG Caluso, Carema e Canavese in collaborazione con il Consorzio Barbera D’Asti e Vini del Monferrato e con il Consorzio Riso di Baraggia, realizzata dal Progetto Wine & Food di Collisioni volto a dare valore alle eccellenze enogastronomiche del Canavese e del Monferrato.

Cretit foto: Foto Marino Ivrea