Gemellaggio Italia-Romania per i borgaresi. Il viaggio si è tenuto dal 31 ottobre al 3 novembre.

Gemellaggio Italia-Romania: destinazione Focșani

La fiera del libro di Focșani è stata la meta della visita. I protagonisti sono stati gli amministratori comunali e la dirigente scolastica Lucrezia Russo. La comitiva si è recata in Romania tramite l’associazione Dacia di Borgaro.

Progetto scolastico

L’istituto comprensivo di Borgaro è stato ospitato a seguito di un progetto avviato l’anno scorso con il ministero dell’istruzione romeno. Sostiene Russo: “Il corso di lingua rumena si è svolto in orario extrascolastico. Si sono coinvolti una trentina di studenti su tre ordini di scuola. L’obiettivo era conservare le radici culturali e linguistiche. Voglio chiarire che mi sono pagata personalmente le spese di viaggio”. Nel corso del soggiorno la dirigente ha visitato alcune scuole.

Giunta Gambino “in trasferta”

Da dieci anni le città di Borgaro e di Focșani sono legate da una forte collaborazione tra le rispettive biblioteche.Durante il ponte del primo novembre una delegazione istituzionale è stata accolta dalla cittadina di Focșani. La comitiva era formata dal sindaco Claudio Gambino, dall’assessore Eugenio Bertuol e dalla bibliotecaria Sandra Rainero. Si sono donati dei libri in italiano per permettere lo studio dell’italiano agli studenti romeni.