Giornate Fai di Primavera anche a Valperga monumenti a porte aperte.

Giornate Fai di Primavera

Con le Giornate Fai di Primavera porte aperte anche ai monumenti  fra Valperga e Belmonte. In Canavese quattro luoghi d’incanto si dischiudono al grande pubblico sabato 24 e domenica 25 marzo dalle 10 alle 18. Con il borgo di Cuorgnè e il suo Teatro Comunale, con la visita ai lavori di restauro tra palcoscenico e palchi. E poi con le sale attigue al suggestivo spazio scenico di imminente apertura al pubblico.

Il castello di Banchette

L’antico Castello di Banchette (alle porte di Ivrea ) monumento storico e architettonico  di grande fascino. Si articola in un percorso tra gli interni (aperti al pubblico per la prima volta) e il suo Parco  adagiato sulle sponde della Dora Baltea. Poi la Chiesa di San Giorgio a Valperga gioiello tardogotico del ‘400 dell’Alto Canavese in  itinerario tra  la Parrocchiale e la Pinacoteca del Municipio. Per completare con Settimo Vittone con la sua Pieve e il Battistero oggetto di recenti restauri del fonte battesimale.

Gli eventi a Valperga

Venerdì nel salone della Pinacoteca Felice Barucco a Valperga, alla presenza dell’assessore Vanni Milani e dei rappresentanti dell’Associazione Amici del Castello di San Giorgio. S è tenuta la conferenza stampa di presentazione dell’appuntamento “Monumenti in visita fra Valperga e Belmonte”.

Leggi anche:  Busano e Pertusio accolgono a braccia aperte don Gianluca

Il programma a Valperga

Il programma prevede sabato 24 e domenica 25 orario continuato dalle 10 alle 17 diverse visite guidate. Al Campanile della Chiesa Parrocchiale di Valperga con il supporto organizzativo della Pro loco della città. La pinacoteca Felice Baruccoin Municipio via Matteotti numero 19. Poi la chiesa tardo gotica di San Giorgio a cura degli studenti del Liceo Aldo Moro di Rivarolo Canavese. Gli allievi saranno, infatti, Apprendisti Ciceroni per il Fai.

Domenica a teatro

Domenica 25 marzo, infine, al teatro comunale Eugenio Fernandi di Valperga, in via Verdi, Margherita Ricciardi, restauratrice, presenterà il lavoro di restauro dei piloni del Rosario. Si tratta del lungo il percorso devozionale che sale da Valperga al Sacro Monte di Belmonte eseguito nel 2013-2014. Gli studenti “Apprendisti Ciceroni”  cureranno le visite per ciascun luogo.