In occasione del Giorno del Ricordo, il Comune di Cuorgnè invita i cittadini e i canavesani a non dimenticare questa importante ricorrenza, istituita con legge 92 nel 2004.

Giorno del Ricordo

In questa giornata, sottolineano dal Municipio della città delle due torri, “la Repubblica riconosce il 10 febbraio quale occasione per conservare e rinnovare la memoria di una tragedia degli italiani e di tutte le vittime delle Foibe, dell’esodo dalle loro terre degli istriani, fiumani e dalmati nel secondo dopo guerra e della più complessa vicenda del confine orientale”.

Per non dimenticare

“A malincuore quest’anno – spiegano in merito al Giorno del Ricordo dall’assessorato alla cultura del paese, guidato dall’assessore Lino Giacoma Rosa con il consigliere delegato, Giovanna Cresto – non sono previste iniziative per diffondere la conoscenza dei tragici eventi presso i giovani delle scuole di ogni ordine e grado. Negli anni passati abbiamo sempre favorito la realizzazione di mostre e incontri, approfondendo aspetti del patrimonio culturale, storico e letterario delle terre di confine”.

Leggi anche:  ASL TO4: Zerbini nuovo direttore Struttura Complessa Recupero e Riabilitazione Funzionale

Rosso Istria

“Segnalo, tuttavia,  che Rai cinema dovrebbe mandare in onda proprio domenica 10 febbraio 2019 la pellicola “Red land, rosso Istria” – chiosa l’assessore Lino Giacoma Rosa – Ad oltre 70 anni di distanza questo film colpisce al cuore raccontando la storia di Norma Cossetto, medaglia d’oro della Repubblica italiana, e narrando una tragedia dimenticata con un solo obiettivo: che non succeda mai più”.