Giro d’Italia a Ceresole, dopo che la diga si è colorata di rosa cresce l’attesa per l’evento che porterà in Valle i migliori atleti al mondo.

Giro d’Italia a Ceresole

Tanto entusiasmo, un «colpo d’occhio» eccezionale, in una location unica nel suo genere, molti appassionati (e non) che hanno presenziato. Insomma, è stata davvero una serata riuscita quella dello scorso 29 gennaio, a Ceresole, quando è andato in scena uno dei momenti di «avvicinamento» alla futura tappa valligiana del «Giro d’Italia».

Il commento del primo cittadino Basolo

Dopo che la diga ceresolina è stata colorata di rosa dai fari appositamente predisposti grazie all’Iren, successivo momento di incontro e festa all’Ufficio Turistico locale. «E’ stata una serata speciale, ricca di emozioni – ha detto il primo cittadino, Andrea Basolo – Il “Giro d’Italia” porterà in valle una ventata di gioia e colore, dobbiamo saperlo cogliere e svilupparlo il più possibile. Sfileranno i migliori atleti al mondo e potranno conoscere la nostra splendida valle e farne promozione. In attesa del prossimo 24 maggio, i miei più sinceri e cari saluti sportivi».