Legenda Junior ha visto la premiazione della prima edizione martedì 8 maggio.

Legenda Junior

Il premio letterario nato dalla felice esperienza di Legenda Giovani, è stato organizzato dalla Città di Cirié e gestito dalla Biblioteca Civica in collaborazione con l’associazione Ars et Labor.

Protagonisti assoluti della mattinata i ragazzi delle classi prime e seconde delle scuole medie ciriacesi. Sono stati infatti loro a formare la giuria studentesca del Premio e a selezionare i tre libri finalisti.

Il commento del sindaco Devietti

“Da appassionata lettrice sono molto felice di essere qui oggi, in questa giornata conclusiva di Legenda Junior, che porta per la prima volta il nostro premio letterario Legenda nelle scuole medie” – ha dichiarato il Sindaco, Loredana Devietti – “Il successo di questa iniziativa e l’entusiasmo che vedo in questi questi ragazzi dimostra che i libri sono ancora un importante mezzo per crescere, un’alternativa valida alla tecnologia per ampliare la mente e formarsi come adulti consapevoli. Ringrazio quindi tutti coloro che, con impegno, hanno permesso la realizzazione di questo progetto: i ragazzi, i docenti, i dirigenti scolastici, il personale della nostra Biblioteca”.

Daniele Nicastro autore più apprezzato

Sempre tra gli studenti delle due scuole medie Costa e Viola sono stati selezionati i 20 ragazzi nominati “superlettori” che hanno definito la classifica finale e decretato il vincitore assoluto.

Leggi anche:  Ivrea estate ecco i prossimi appuntamenti per chi resta in città

Tra gli autori più apprezzati dai ragazzi, il maggior numero di preferenze è andato a Daniele Nicastro con il suo libro “Grande”: una storia che si ispira a fatti di vita vissuta e che parla di mafia con un linguaggio semplice, pensato anche per i lettori più giovani.

Sul podio dei finalisti anche Tommaso Percivale con “Più veloce del vento” e “Shotaro” di Maria Giulia Cotini.

Premiati anche gli scritti degli alunni

Sono stati anche assegnati anche i premi riservati agli elaborati degli alunni delle scuole medie cittadine, sponsorizzati dalla libreria Ubik:

  • Migliore copertina alternativa: primo posto per Irene Salvati, classe IIB – scuola media Viola.
  • Migliore nuovo episodio grafico: primo posto per Giorgia Novero, classe IIA – scuola media Costa
  • Migliore nuovo episodio letterario: primo posto per Giada Bertone, classe IC – scuola media Viola
  • Migliore finale alternativo: primo posto per Alice De Fazio, classe IA – scuola media Viola.

Un invito… d’oro!

“Invito tutti voi ragazzi a continuare la vostra avventura con il libri” – aggiunge il consigliere delegato alla Biblioteca, Domenica Calza – “Il libro è un amico che non ti tradisce mai e stimola il cuore e la mente. Spegnete ogni tanto gli smartphone… e continuate ad aprire i libri”.