Migranti, lo spettacolo del Teatro Regio di Torino approda a Volpiano. “Quando a partire eravamo noi. Una storia raccontata in musica”.

Migranti, lo spettacolo del Teatro Regio a Volpiano

Giovedì 22 novembre alle ore 21, a Volpiano in Sala Polivalente (via Trieste 1), per «Volpiano in Musica 2018» il Teatro Regio di Torino propone lo spettacolo «Migranti. Quando a partire eravamo noi», con Cristiana Cordero (soprano), Daniela Valdenassi(mezzosoprano), Giancarlo Fabbri (tenore), Davide Motta Fré (basso), Giulio Laguzzi(pianoforte). Ingresso libero.

Volpiano in musica

In merito allo spettacolo del teatro Regio, sottolinea la presentazione di Monica Luccisano: «Questa è una storia di migranti, una storia raccontata in musica. Canzoni come “Santa Lucia luntana” o “Mamma mia dammi cento lire” ritraggono lo sguardo malinconico del migrante, che dalla nave vede il borgo della terra patria farsi sempre più piccolo all’orizzonte, o l’idea terribile del naufragio. La nostalgia di casa era un sentimento mai sopito, anche dopo aver costruito una vita e una famiglia: emerge, ad esempio, nella conservazione del dialetto, come testimoniano le canzoni “Ma se ghe penso” (dedicata a Genova) e “Porta un bacione a Firenze”, una dichiarazione di appartenenza, un richiamo forte alle radici linguistiche».