Volpianesi dal cuore d’oro. Gli animatori dell’Oratorio San Giuseppe di Volpiano dal 4 al 14 agosto sono stati in Albania per una missione di volontariato.

Oratorio San Giuseppe in Albania

«Siamo partiti con l’idea di andare a “donare qualcosa” e siamo tornati arricchiti di un’esperienza capace di aprirci gli occhi. Abbiamo imparato ad apprezzare la semplicità». Sono stanchi, ma felicissimi, gli animatori dell’Oratorio San Giuseppe di Volpiano che dal 4 al 14 agosto sono stati in Albania per una missione di volontariato.

Animatori in missione di volontariato

Al gate di Milano Malpensa, oltre al viceparroco don Manuel Lunardi c’erano Diego Arcelli, Federica Cappai, Federica Frulla, Benedetta Pasculli, Noemi Ruggieri, Alessio Salpietra e Martina Scarparo. I ragazzi sono stati ospitati dalle suore locali a Rrëshen, nel Nord dell’Albania e hanno prestato servizio presso le comunità di Rubik e Vela. In particolare, a Vela hanno fatto squadra con gli animatori del posto per organizzare l’«Estate ragazzi». Nel pomeriggio, invece, visitavano le famiglie.

Leggi anche:  Festa della Protezione Civile a Oglianico | FOTO

Esperienza arricchente

«Un’esperienza particolare: persone che non hanno niente ma che ci offrivano tutto ciò che avevano». Realtà ben diverse da quelle a cui siamo abituati, che hanno toccato i giovani volpianesi che sono stati in Albania. «Non potremo mai scordare i loro sorrisi – commenta don Manuel – e i loro sguardi pieni di gioia e di grande dignità, nonostante le condizioni in cui vivono. “Professionalmente” è stato un servizio diverso, emotivamente e spiritualmente davvero impegnativo»