La poesia “La chiesa di San Besso a Ozegna”, composta dai bimbi della classe Quarta della primaria Trucco, ha vinto il secondo posto al “Premio Piemonte Letteratura 2019”.

La poesia dedicata alla chiesa di San Besso

Grande successo per i bambini della classe Quarta della primaria di Ozegna: con la loro poesia hanno ottenuto la medaglia d’argento al “Premio Piemonte Letteratura 2019”. L’iniziativa nasce da un progetto di lettura legato al territorio, coordinato dal maestro Enzo Morozzo, in collaborazione con la biblioteca comunale e la Pro loco di Ozegna. Per la ventiseiesima edizione del premio letterario, i bimbi della scuola primaria Trucco si sono lasciati ispirare dalla chiesa di San Besso, che intravedono all’orizzonte, guardando fuori dalla finestra della loro aula. Incuriositi dalla leggenda che si cela dietro la figura a cui è dedicato l’edificio, i bambini hanno fatto ricerche approfondite. Dopo ricche letture e osservazioni dirette in loco, hanno composto il loro testo poetico. Successivamente è stato inviato al centro studi cultura e società, per concorrere all’ambito premio letterario.

Un meritato secondo posto

Una gioia immensa si è propagata nella scuola di Ozegna, quando i bimbi hanno scoperto di aver ottenuto il secondo posto al concorso. La giuria, che si è espressa nella persona di Alessando Bertolino, ha motivato la sua scelta. La poesia dedicata a San Besso è stata “l’occasione per non dimenticare il sacrificio antico di chi non volle piegarsi a facili spergiuri”. Tramite le semplici parole dei bambini di Ozegna rivive quindi la figura di San Besso, perché comporre versi significa anche “ricordo, amore per le nostre radici e per il nostro territorio”. Il meritato riconoscimento è stato molto appagante per le insegnanti, ma anche per gli alunni, che si sono resi custodi rispettosi di un patrimonio culturale che arricchisce il loro paese. L’insegnante che ha fatto da riferimento ai bambini è stata Giusy Cambareri. Gli autori del testo sono invece Diego Bartoli, Alessandro Campisi, Giada Casagrande, Federico De Laurenti, Enrico Ferraro, Camilla Gaetano, Sara Milano, Emanuele Nigra, Ginevra Obert, Federico Passione, Lucia Rubbiani, Simone Verretto Perussono e Sabrina Zorzan.