Patronale di Tedeschi a Leini in archivio e ora si pensa ai prossimi appuntamenti: primo in ordine di tempo la castagnata in programma il 13 ottobre.

Patronale di Tedeschi a Leini

E’ stato il nuovo viceparroco don Marco Fogliotti a guidare la processione dell’Addolorata tenutasi sabato scorso, 14 settembre, alla frazione Tedeschi di Leini. L’evento religioso è anche stata per lui l’occasione per presentarsi alla comunità cristiana locale. Il corteo è partito alle 20,30, da piazza Cavalier Crosetto e ha percorso, recitando la decina del Rosario, le vie della borgata. La processione è stata accompagnata dalle note della filarmonica Vittorio Ferrero, diretta dal maestro Ezio Leone. La statua della Madonna è stata portata lungo le strade dalla frazione dai priori Giovanna Borio e Mario Russo, e dai loro vice Enrica Lega e Piero Ladetto. La sicurezza della iniziativa religiosa è stata garantita dalla Polizia Municipale, dai volontari della Croce Rossa di Leini e dai volontari dell’Associazione Chiesa Frazione Tedeschi.

Leggi anche:  Addio al noto meccanico di Leini Franco Lariviera

Domenica di festa

Domenica mattina, invece, 15 settembre, alle 10,30, è stata celebrata la Messa dell’Addolorata a chiusura di tutta la festa patronale che con l’ExpoTedeschi trova il suo clou più festaiolo.

Prossimi appuntamenti

Medesimi ingredienti che saranno messi a disposizione dei visitatori, in occasione della Castagnata in borgata la cui data è stata fissata per domenica 13 ottobre. In questo caso il piatto sarà unico: le caldarroste arrostite dai volontari del sodalizio. Dopo la castagnata i soci dell’associazione valuteranno se e come organizzare il Presepe vivente. La ricostruzione della natività è un impegno, seppur gratificante e suggestivo, che occupa molto tempo a tutti i soggetti impegnati nella riuscita della rappresentazione. Per questo, al di là dei costi da dover sostenere per l’allestimento dello spazio, il direttivo valuterà la disponibilità di figuranti e allestitori.