Percorsi del Parco della Vauda arricchiti da nuova segnaletica. Anche San Francesco tra i Comuni coinvolti.

Percorsi del Parco della Vauda arricchiti da nuova segnaletica

Gli enti pubblici della Vauda attrezzano i percorsi del parco e tra le realtà coinvolte c’è anche il comune di San Francesco al Campo. Nelle prossime settimane verrà posizionata della segnaletica escursionistica nella riserva naturale, ma prima si è provveduto a stipulare la convenzione con l’Ente Parchi Reali. L’accordo stabilisce nel dettaglio l’acquisto della prima parte di cartellonistica: ssaranno spesi 8 mila euro da parte dell’ente sovracomunale. Il documento è stato firmato congiuntamente dai sindaci di San Carlo, Nole, Front, Rivarossa, Lombardore e Vauda Canavese.

Si favorirà l’uso ciclo-pedonale dell’area

L’intenzione delle varie realtà comunali è favorire la fruizione ciclo-pedonale dell’area, dato che si indicheranno i percorsi praticabili al pubblico nel parco della Vauda. Sul territorio sanfranceschese sono programmati due interventi: in primavera saranno attrezzati i sentieri di borgata Centro verso San Carlo. In futuro si penserà alle piste verso Lombardore. Commenta l’assessore Barbara Re: “La sezione di Ciriè del Club Alpino Italiano ci supporterà sia nella creazione sia nell’installazione dei segnali”.

Leggi anche:  Coppia di Torino sposata da Jovanotti durante il Jova Beach Party

La lenta cessione del demanio

I terreni non sono ancora di proprietà comunale, ma tre anni fa è stata presentata domanda d’acquisizione al demanio militare. S’attende ancora una risposta ufficiale, tuttavia il ministero ha concesso l’uso delle aree fuori dal recinto. Invece la zona cintata dev’essere prima bonificata, essendo stata usata per decenni allo scopo di svolgere delle esercitazioni militari.