Il primo concerto di Primavera, organizzato dall’Associazione Concertistica Castellamonte, ha rapito il pubblico con uno spettacolo emozionante alla Casa della Musica di Castellamonte nella serata di sabato 4 maggio.

Il concerto serale strega gli spettatori

Il primo concerto di Primavera ha esordito sabato 4 maggio presso la Casa della Musica di Castellamonte alle ore 21.15. Tre sono stati i protagonisti che hanno letteralmente incantato il pubblico presente in sala. Si tratta di giovani talenti legati da anni alla Scuola di Musica e che l’Associazione Concertistica Castellamonte ha presentato con orgoglio. Alessandra Berardi e Simone Prozzo hanno suonato il flauto traverso, accompagnati al pianoforte da Francesco Villa, di fronte a spettatori ammaliati. Il tema della serata musicale, dal titolo “A Spasso tra Musica e Tempo”, è stato un racconto suggestivo tra note e melodie che hanno messo in luce le doti tecniche e interpretative dei tre giovani artisti. La prima serata dei “Concerti di Primavera 2019” , dedicata al ricordo di Michele Romana, ha sicuramente meritato il patrocinio dell’ARBAGA piemontese, della Regione Piemonte, della Città Metropolitana di Torino e della città di Castellamonte rappresentata dal vice sindaco Medaglia, dall’assessore Faletto e dal delegato alla cultura Bethaz.

Leggi anche:  Sacro Monte di Belmonte: Concerto del trio “Trigal” a Valperga

Un fiume di forti emozioni

Accanto alla musica di alto livello proposta, hanno trovato spazio anche alcuni curiosi aneddoti biografici su figure che hanno segnato la storia della musica, come Bach, Chopin, Rossini, Doppler e Mozart. I divertenti racconti hanno attirato l’interesse dei più piccoli presenti in sala, mentre il pubblico si è lasciato trasportare dalle forti emozioni trasmesse dalle esecuzioni dei giovani artisti. I tre hanno infatti mostrato fin da subito una forte intesa oltre che una particolare capacità di rapire i presenti, che ha sicuramente decretato il successo del concerto. Grande è stata la soddisfazione dell’Associazione Filarmonica Castellamonte e dell’Associazione Armonica Mente Insieme Onlus che da sempre collaborano nella realizzazione di queste rassegne. A fine concerto i tre musicisti hanno apposto le loro firme sul Libro d’Oro dei Concerti sul quale era stato realizzato un bellissimo disegno a cura dell’artista Elisa Talentino.