La Pro loco di Pertusio ha festeggiato i suoi 25 anni di attività. Una serata a tavola, tra divertimento e un po’ di musica, passata con un’ottantina di commensali.

Pro loco Pertusio

«Nel segno della continuità di un gruppo, di una realtà che per il paese è da sempre importante. Ma anche un rinnovamento, con forze fresche che hanno voglia di impegnarsi per il proprio paese». Con questo spirito, di recente la Pro loco di Pertusio ha festeggiato i suoi 25 anni di attività. Una serata a tavola, tra divertimento e un po’ di musica, passata con un’ottantina di commensali, che hanno deciso di salutare, in questo modo, anche il neo direttivo dell’associazione turistica locale.

Sotto il segno della continuità

La Pro loco Pertusio oggi è guidata da Gilberto Pomatto. Al suo fianco il vice presidente Fausto Cerutto, il segretario Antonio Centolanza, il tesoriere Letizia Carbonatto, oltre ai consiglieri Fabrizio Bertella, Emanuele Pomatto, Matteo Cesarin, Emanuela Costa e Marco Buffo. «Crediamo molto nella Pro loco e non dare nuova linfa a tale gruppo ci dispiaceva tanto – dice Pomatto – Ecco, allora, che raccogliendo l’eredità di chi mi ha preceduto e con una serie di giovani del paese che hanno voglia di fare, ci siamo messi in gioco.

Leggi anche:  A Favria la Castagnata organizzata da Pro loco e Comune vince contro la pioggia

Venticinquennale

La serata per il venticinquennale è stata l’occasione appunto per dare un segnale di quanto la Pro loco e Pertusio siano vive». Proprio l’uscita di qualche settimana fa è stata pure l’occasione per ringraziare coloro che tanto hanno fatto per la realtà pertusiese. Sono stati, infatti, premiati Severino Falletti, Giuseppe Berta, Massimo Rolando Perino e Gilberto Ronchi Querino, ovvero i presidenti che hanno preceduto Pomatto. «Intanto – conclude l’attuale guida del gruppo – siamo alle prese con l’organizzazione di alcuni eventi futuri che coinvolgeranno tutti, il più possibile».