Le reliquie di Santa Bernadette stanno per arrivare in Italia (e anche in Piemonte). Saranno accompagnate dal cappellano italiano di Lourdes, padre Nicola Ventriglia. Sul piazzale dello scalo di Bergamo, dove la salma toccherà il suolo italiano, è prevista una solenne cerimonia di accoglienza.

Le reliquie di Bernadette ad Alessandria

Come riportano i colleghi del Giornale di Alessandria, saranno 34 le diocesi italiane che ospiteranno le reliquie di Bernadette, nel 175° anniversario della nascita e nel 140° della morte della santa che vide per la prima volta la Madonna nella grotta sui Piereni nel 1858. La prima tappa subito dopo l’atterraggio nel capoluogo orobico sarà in Piemonte e più precisamente ad Alessandria, dal 27 al 30 aprile.

Ecco le tappe del pellegrinaggio italiano

Alessandria – 27-30 aprile
Modena – Nonanola – 01-04 maggio
Massa Carrara – Pontremoli – 04-07 maggio
Vercelli – 08-11 maggio
Cesena – 11-14 maggio
Spoleto – Norcia – 15-18 maggio
San Benedetto del Tronto – Ripatransone – Montalto – 18-21 maggio
Civita Castellana – 22-25 maggio
Montepulciano – Chiusi – Pienza – 25-28 maggio
Roma – Parrocchia S. Bernadette Soubirous – 29 maggio-01 giugno
Roma – Parrocchia N.S. di Lourdes (Tor Marancia) – 01-04 giugno
Frosinone – Veroli – Ferentino – 04-07 giugno
Caserta – 08 -11 giugno
Napoli – 11-14 giugno
Ariano Irpino – Lacedonia – 14-17 giugno
Foggia – Bovino – 17-20 giugno
Brindisi – Ostuni – 21-24 giugno
Crotone – Santa Severina – 25-28 giugno
Oppido Mamertina – Palmi – 28 giugno-01 luglio
Patti – 01-04 luglio
Palermo – 04-07 luglio
Trapani – 07-10 luglio
Tempio – Ampurias – 11-14 luglio
Ozieri – 14-17 luglio
Cagliari – 17-20 luglio
Savona – 21-24 luglio
Torino – 24-27 luglio
Asti – 27-30 luglio
Pistoia – 30 luglio-02 agosto
Volterra – 02-05 agosto
Benevento – 06-09 agosto
Capua – 10-15 agosto
Aversa – 15- 18 agosto
Albano – 18 – 22 agosto

Chi è santa Bernadette

Marie-Bernarde Soubirous detta Bernadette è la ragazza che ha 14 anni riferì di aver assistito in una grotta del suo paese natale Lourdes appunto alle apparizioni della Madonna, una “signora vestita di bianco”. Apparizioni che hanno reso Lourdes uno dei principali luoghi di pellegrinaggio per chi professa la fede cattolica.

Arriveranno mercoledì 24 aprile all’aeroporto di Orio al Serio, con un volo Albastar in arrivo da Lourdes, alle 11.15 del mattino. Saranno trasportate le reliquie della religiosa e mistica francese Santa Bernardette. Saranno poi trasferite via terra nella Diocesi di Alessandria, dove inizierà il pellegrinaggio italiano.

Leggi anche:  Il bosco abitato una passeggiata di 7000 anni fa

L’Immacolata concezione

Santa Bernadette Soubirous nacque a Lourdes il 7 gennaio del 1844. La giovane santa è conosciuta particolarmente per le apparizioni avvenute all’età di 14 anni. L’11 febbraio del 1858 Bernadette insieme alla sorella e a un’amica andò a raccogliere legna da ardere in un boschetto nei pressi della grotta di Massabielle. In quella grotta Bernadette ebbe la prima visione. Apparve per la prima volta la “signora”, che nell’apparizione del 25 marzo 1858 le rivelerà: “Io sono l’Immacolata Concezione”. Erano passati quattro anni da quando papa Pio IX aveva stabilito il dogma dell’Immacolata concezione. Il dogma affermava che Maria era la sola, tra gli esseri umani vissuti, ad essere nata senza Peccato originale.

Le apparizioni

Durante la nona apparizione la Vergine Maria chiese a Bernadette di bere dalla sorgente presente sotto la roccia. La giovane fece come le era stato detto e scavò nella terra alla ricerca dell’acqua. Il giorno seguente l’acqua iniziò a fluire. Da quel momento molti fedeli seguirono l’esempio di Beradette bevendo dalla miracolosa sorgente. Dal giorno in cui la Santa portò alla luce la sorgente, si verificarono 69 guarigioni classificate come inspiegabili dalla commissione medica di Lourdes.

Gli ultimi anni

A seguito dei fatti miracolosi, Santa Bernadette subì diversi interrogatori ufficiali, perché accusata di impostura. Tuttavia la giovane si mostrò sempre coerente nelle risposte, mantenendo chiara e limpida la sua versione. All’età di 22 anni decise di trasferirsi nel convitto delle Suore della Carità di Nerves dove imparò a leggere, a scrivere e lavorò come infermiera e sacrestana.

Durante un grave attacco d’asma, chiese l’acqua della sorgente di Lourdes, e i suoi sintomi regredirono per non tornare più. Tuttavia non cercò di curarsi nello stesso modo quando più tardi si ammalò di tubercolosi ossea al ginocchio destro.

Bernadette aveva seguito lo sviluppo di Lourdes come santuario per pellegrinaggi mentre viveva lì, ma non fu presente alla consacrazione della basilica nel 1876. Morì all’età di 35 anni, il 16 aprile 1879. La salma della santa fu riesumata tre volte, rimanendo incorrotta: nel 1909, nel 1919 e nel 1925.

Beatificazione

Bernadette ha ricevuto la Beatificazione nel 1925 e la Canonizzazione nel 1933 durante il pontificato di Pio XI, non tanto per essere stata oggetto dell’apparizione mariana, ma piuttosto per la semplicità, la santità della sua vita.

È la santa protettrice degli ammalati e la patrona di Lourdes, è venerata dalla Chiesa il 16 aprile.