Sacra rappresentazione medievale della Passione di Cristo questa sera a Ivrea.

Sacra rappresentazione

Manca poco all’appuntamento con la sacra rappresentazione medievale della Passione di Cristo. L’appuntamento è dalle   19:45 quando inizieranno a confluire nel centro cittadino i diversi gruppi storici. Alle  20:30 in piazza Ferrando daranno inizio alla terza edizione. L’aspetto scenografico offerto dalla città di Ivrea e la scelta registica di utilizzare esclusivamente i tamburi e le chiarine come colonna sonora, esalteranno l’aspetto medievale.

Il percorso della Passione

Transitando lungo via Piave, Piazza di Città, via Arduino, via Palma e via della Torre, i 300 figuranti in abito storico raggiungeranno Piazza Castello. Qui è prevista la Crocefissione sotto le Mura del Castello dalle Rosse Torri. Dopo la deposizione nel Sepolcro del Corpo
del Cristo, verrà celebrata in Duomo la  Messa con l’accompagnamento dei canti gregoriani curati dal Coro della Cattedrale diretto da Paolo Bersano.

La sicurezza all’evento

L’aspetto della sicurezza all’evento sarà garantito dalla collaborazione dell’ ANPS. La manifestazione viene proposta con il patrocinio non oneroso della Città e della Diocesi di Ivrea. E poi della città Metropolitana di Torino, della Presidenza del Consiglio Regionale e della Regione Piemonte, dell’Ente Turismo Torino e Provincia, dell’Ascom e dell’Associazione Europea delle Vie Francigene (AEVF).

Leggi anche:  Dal fronte dei ricordi: a Campo ricordati e onorati i caduti della Grande guerra

I gruppi storici

Alla Sacra Rappresentazione ideata e gestita dall’Associazione  Il Diamante prendono parte i gruppi La Via Francigena di Sigerico, Gruppo Storico Del Canavese “Ij Ruset”. Inoltre Il Mastio, La Compagnia dell’Unicorno, I Nocturna – Maestri della Fiamma, La Castellata di Chiaverano, Il Gruppo Corazze del Duca di Savoia di Agliè, Il Contado dei Castellamonte, Il Gruppo Storico di Issogne (AO). E poi I Marchesi Paleologi di Chivasso, Gli Allodieri di Cuorgnè, Le Sbandieratrici di San Salvatore, La Compagnia Teatrale dello Scorpione, Il CARC Rodallo, La Famija Cruatina di Crova (VC) e La Legione Tebea Adamantina.