San Giorgo Canavese, una festa alpina di successo vissuta insieme in allegria, buona cucina e tanti cappelli verdi che domenica 18 novembre ha visto riuniti a tavola oltre un centinaio di commensali al salone Falconieri.

Festa alpina di successo

Una festa alpina sangiorgese di successo. Vissuta insieme in allegria, buona cucina e tanti cappelli verdi che domenica 18 novembre ha visto riuniti a tavola oltre un centinaio di commensali al salone Falconieri. Il gruppo locale, che organizza due iniziative del genere all’anno, oltre a partecipare a feste e raduni, esprime tutta la sua soddisfazione in una giornata di tipico tempo novembrino, col primo freddo sceso nella notte ma anche una bella giornata di sole coi caldi colori autunnali: “Organizziamo sempre due pranzi l’anno – sottolinea il capo gruppo Luigi Pescatore – , cucinando per tutti la bagna cauda o la polenta in autunno, mentre in primavera la grigliata alpina a Misobolo con partecipazione alla Santa Messa a cui spesso viene appositamente il vescovo per una celebrazione particolarmente sentita dai sangiorgesi. Riscontriamo sempre buona adesione alle nostre iniziative, riunendoci in sede ogni tanto per organizzare tutto quanto. Sede che ricordo aperta a tutti ogni venerdì dalle 10 alle 12”.

Penne nere

Luigi Pescatore ha infatti una storia particolare. Ha ricostituito il gruppo nel 1971, per un decennio ne è stato presidente (la denominazione corretta è però capo gruppo), lasciando poi spazio ad altre persone nella carica per un naturale ricambio. Poi, da circa 3 anni è stato nuovamente votato, per un mandato che ha 5 anni di durata: “Portiamo avanti questa associazione – conclude Pescatore – , con l’apporto di una cinquantina di soci (una volta erano ben 120). Partecipiamo altresì ai raduni: quello interregionale, quest’anno a Vercelli dove vi erano 35.000 alpini da Piemonte, Valle d’Aosta e Liguria ma anche con rappresentanze da Lecco (Lombardia) e Annecy (Francia); e quello nazionale, coi giorni di festa che nel 2018 si sono svolti a Trento. Per il 2019, gli appuntamenti sono rispettivamente a Savona e Milano. Oltre alla nostra festa alpina ed iniziative nei paesi limitrofi”.

Leggi anche:  Natale a Rivara, continuano gli eventi in città | FOTO

Ringraziamenti

“Infine, vorrei solo segnalare e ringraziare il nostro Primo Odolini che è da sempre il più attivo e presente nel gruppo, per lui penseremo ad una speciale promozione: se lo merita” chiosa Pescatore. Una festa alpina e soprattutto un pranzo quest’anno all’insegna di polenta concia e spezzatino, col pomeriggio allietato anche dall’accompagnamento musicale di Raffaella e Loris Gallo, quest’ultimo anche lui alpino! Questo il direttivo del locale Gruppo alpini: capo gruppo Luigi Pescatore, vice capo gruppo Pier Loris Peila e Aldo Miretti, segretario Manuele Casa, cassiere Sergio Algostino, revisore dei conti Piero Giustini, Giampaolo Verga e Vittorio Taddei, consiglieri Massimo Viola, Roberto Servedio, Primo Odolini e Andrea Basso.