Sport e turismo, Cuorgnè e Salto spiccano il volo. Merito del grande successo del quarto raduno di volo libero che ha richiamato in paese oltre 200 iscritti provenienti da tutta Italia.

Sport e turismo

Salto e Cuorgnè hanno letteralmente spiccato il volo. Sport e turismo grandi protagonisti in Canavese. Merito del quarto raduno di volo libero, riuscita manifestazione di parapendio a livello nazionale ospitata lo scorso week-end con successo sul nostro territorio. Un cielo azzurro e un sole quasi estivo hanno fatto da cornice alla bella iniziativa che ha richiamato a Cuorgnè oltre 200 iscritti provenienti da tutta Italia. Anche l’evento collaterale Race to Goal ha, di nome e di fatto, centrato l’obiettivo.

Quarto raduno di volo libero

La due giorni di festa, sport e turismo è stata patrocinata dal Comune di Cuorgnè e magistralmente organizzata dall’associazione Volo libero Santa Elisabetta. Decolli, atterraggi, centro operativo presso il campo sportivo di Salto e punto ristoro: tutto da 10 e lode in pagella. A Salto a dare il benvenuto ai tantissimi piloti e partecipanti della manifestazione sono intervenuti sia il sindaco, Giuseppe Pezzetto, che l’assessore allo sport, Davide Pieruccini. La location in questione si è quindi confermata uno dei posti più belli per volare del Piemonte e che meglio si presta a questa attività.

Leggi anche:  Pecco vittoria show al Gran Premio d'Austria

Parapendio Nazionale

A Salto è arrivato anche il Commissario tecnico della Nazionale Italiana di Parapendio, Alberto Castagna. Sport e turismo si sono quindi tinti d’azzurro. Il tecnico, infatti, in questi giorni dovrà scegliere i 7 piloti italiani per i Campionati europei in Portogallo. Durante la premiazione il Ct ha annunciato che i piloti presenti alla competizione cuorgnatese, Marco Littamè e Silvia Buzzi Ferraris, saranno convocati in azzurro. «Una bella notizia a conferma della riuscita dell’evento. Ringrazio gli organizzatori del 4° raduno – ha chiosato Pieruccini – e tutto il team capitanato da Flavio Bertarini».