A Corio il turismo c’è. L’Amministrazione comunale punta alla realizzazione di uno sportello informativo per il turismo.

Sportello informativo per il turismo

L’edificio individuato si trova nelle adiacenze del municipio. Qualche decennio fa il Comune ha acquistato il fabbricato. Finora questi spazi sono stati occupati parzialmente. Così si è scelto di ristrutturare il caseggiato. Lo scopo è metterlo a disposizione della popolazione. Dichiara il sindaco Susanna Costa Frola: “Nelle nuove stanze intendiamo spostare pure la biblioteca. Così da fornire maggiore superficie al servizio”.

Le passeggiate dell’ “Associazione Sentieri”

La popolazione “sente” la vocazione d’accogliere i visitatori. Gli sforzi di vari gruppi locali vanno nella direzione d’attrarre turisti in paese. Le passeggiate notturne e diurne organizzate delle varie compagini con l’Associazione Sentieri “Alta Val Malone” finora hanno coinvolto decine di persone a Corio. Non solo d’estate ma in tutti i mesi dell’anno. L’ambizione è aprire uno sportello di divulgazione per i Comuni limitrofi.

Adesione al bando del Gal

Per concretizzare l’idea si è conferito un incarico all’architetto Paolo Nomis. L’operazione costerà 2.791,36 euro. L’Amministrazione vuole partecipare al bando indetto dal Gal (Gruppo d’azione locale, ndr) Valli di Lanzo, Ceronda e Casternone. Il progetto è indispensabile per provare a intercettare un finanziamento.