La 49esima edizione del Carnevale Muriagliese non ha deluso le attese. Pioggia di applausi per Laura Gedda e Marco Storto che hanno impersonato nel migliore dei modi possibili il ruolo di Bela Castagnera e Generale.

Carnevale Muriagliese

Muriaglio continua a macinare divertimento, allegria, buona cucina e ottima musica ed eventi da 10 e lode. Nel primo week-end di marzo, si è rinnovata in paese la magia del Carnevale muriagliese. Tra storia e tradizione, l’attesa manifestazione ha tagliato il prestigioso traguardo delle 49 edizioni. I festeggiamenti hanno preso il via venerdì 1 marzo nella vivace frazione di Castellamonte, con l’aperitivo al bar della centenaria Smsao e con l’adunata del Gruppo Storico del “Gran ordine dei Baldi Generali e Bele Castagnere”.

Generale e Bela Castagnera

Il Carnevale muriagliese è poi entrato nel vivo con l’investitura del Generale, impersonato da  Marco Storto, e con l’originale sfilata sotto le stelle alla ricerca della Castagnera 2019: Laura Gedda. A fianco dei due magnifici e simpatici “reali” pioggia di applausi per la giovani damigelle: Benedetta Zucca Pol, Giulia Ardissone, Martina Costa, Giuditta e Graziella Truchetto.

Leggi anche:  "Musica d'autore in Canavese”, due appuntamenti a Cuorgnè e Valperga

Gran sfilata

Sabato il momento clou del Carnevale muriagliese con un tripudio di musiche, colori e coriandoli a far da cornice alla sfilata dei personaggi, con la partecipazione eccezionale della Bela Pignatera e Console di Castellamonte, Cinzia Pagliero e Mario Furlanetto, Pifferi e tamburi di Bajo Dora, Majorette di Ozegna, Gruppo del Contado di Castellamonte e l’immancabile Banda Musicale di Muriaglio. Gran finale alla Casa della musica con la consueta e gustosa fagiolata.