“Volpiano a porte aperte” è l’iniziativa che prevede un ricco e divertente programma per grandi e piccini da venerdì 7 giugno a domenica 9 giugno.

Volpiano si anima venerdì 7 giugno

“Volpiano a porte aperte” comprende tre giorni divertenti con iniziative che coinvolgono il comune, le scuole oltre che associazioni sportive e culturali locali. L’edizione 2019, dal titolo “La Luna nel cielo, la Musica sulla Terra”, intende richiamare due grandi avvenimenti: lo sbarco sulla Luna e il concerto di Woodstock. Venerdì 7 giugno segna il fischio d’inizio di un’ondata di eventi. Dalle 16, in piazza Cavour, si sta ballando e festeggiando la fine della scuola con lo Schiuma party. Alle 20.30 in sala Polivalente ci sarà l’incontro con Milena Monzittu, esperta in Psicologia dello Sviluppo, su “Emozioni 0-3”, anticipazione dei festeggiamenti per i 40 anni dell’asilo nido comunale “Il Giardino dei Piccoli”.

Ancora festa sabato 8 giugno

Sabato 8 giugno si parte dal mattino, alle 10.30, al campo di atletica “Lievore – Mennea”, in cui l’Atetica Volpiano festeggerà i suoi 50 anni. Anche l’asilo nido comunale festeggerà i suoi 40 anni di attività dalle 16.00 nella sede di via Novara 18, tra giochi, attività di animazione per bambini e genitori, visita della struttura e della mostra fotografica “Le emozioni dei bambini”. Per concludere la giornata a suon di musica, l’appuntamento è nella sala Polivalente alle 21.00. La Filarmonica Volpianese si esibirà in un concerto diretto dal maestro Pietro Marchetti.

Leggi anche:  Festival delle bande giovanili: emozioni in musica in ricordo di Cerutti

“Dulcis in fundo”: domenica 9 giugno

In piazza Madonna delle Grazie dalle 10 sono previsti gli stand delle associazioni, uno spazio dedicato ai cento anni del calcio volpianese, un piccolo campo in erba sintetica per giocare a pallone, la storia dell’Atletica Volpiano, le dimostrazioni di arti marziali, i progetti di Club House per i giovani e la presentazione delle iniziative culturali del Comune. Allo stand della Protezione Civile sarà invece possibile consultare il piano di emergenza esterno per lo stabilimento Liquigas. In Sala Polivalente, alle 15.00 si tiene la conferenza di Umberto Cavallaro sulla gara tra russi e americani per la conquista della Luna negli anni Sessanta. Alle 16.30 il coro Imago Vocis delizierà i suoi spettatori con il concerto “Canta la Luna” nella chiesa di San Rocco. Alle 18.30 si torna indietro nel tempo, al concerto di Woodstock, con esperti di musica e filmati del festival hippie di Bethel. L’invito è quello di raccontare i ricordi personali legati a questi due importanti avvenimenti.