Apprendisti Ciceroni crescono a Castellamonte, infatti sono stati assegnati ad alcuni studenti del Liceo Faccio i diplomi per l’attività svolta come Alternanza scuola-lavoro durante le giornate Fai.

Apprendisti Ciceroni

Continuano ad arrivare premi e riconoscimenti importanti per i bravi e preparati studenti del Liceo Artistico Statale Felice Faccio di Castellamone. Sono stati assegnati infatti ad alcuni allievi castellamontesi i diplomi di “Apprendista Cicerone”. Si tratta quindi di un’attività svolta come Alternanza scuola-lavoro durante le giornate Fai (Fondo Ambiente Italiano) di primavera. Gli alunni hanno svolto l’incarico il 24 e 25 marzo scorso. Presso il castello di Banchette e il teatro civico di Cuorgnè.

Giornate di primavera

Le giornate di primavera del Fai sono state pensate per valorizzare e promuovere il patrimonio artistico italiano. Infatti ogni anno attirano un numero sempre più alto di visitatori. Gli apprendisti Ciceroni del Liceo Felice Faccio di Castellamonte hanno prima partecipato con ottimi risultati ad un’attività formativa teorica. Nelle lezioni sono stati dunque seguiti dai tutor scolastici i professori Massimo Bologna e Guido Giordano. Quindi hanno accompagnato le centinaia di visitatori curiose di conoscere luoghi non sempre accessibili al pubblico.

Leggi anche:  Colore e arte fa centro: un successo la mostra realizzata dai bimbi delle scuole

Liceali da applausi

Gli apprendisti Ciceroni del Faccio sono stati 10. Si tratta di Elena Ruppi e Francesco Sosso della VA, Efrem Baima Poma, Samuele Gentile, Samuel Iannizzi e Alessia Peinetti della VC. E Lorenzo Audi Bussio, Noemi Leone, Andrea Muha e Giulia Odetti della VD. A loro è stato dunque attribuito questo riconoscimento per l’impegno profuso “con entusiasmo e competenza”.