Briatore offre lavoro a Montecarlo e specifica: “Stipendio di base 2.000 euro netti al mese” e il web si scatena accusando l’imprenditore di offrire troppo poco

Briatore offre lavoro a Montecarlo

Flavio Briatore ha pubblicato qualche giorno fa sul suo profilo Facebook l’annuncio di ricerca di un economo per il suo locale di Montecarlo, il Cipriani. L’annuncio elenca responsabilità e conoscenze richieste poi specifica anche la paga: “Stipendio di base 2.000 euro netti al mese”. Qui si scatena la polemica.

“Paga troppo bassa”

Subito si sono scatenati i commenti al post, in molti hanno accusato l’imprenditore cuneese di offrire una paga misera per un lavoro nel Principato dove il costo della vita è altissimo. Alcuni hanno sottolineato che “Ci vogliono 2400 euro per affittare un monolocale da 30 metri quadri appena fatta la ricerca”, oppure qualcun’altro scrive “Complimenti caro Flavio ma un economico bravo a 2000 euro al mese a Montecarlo non vive neanche sotto un ponte e comunque non lo troverai bravo a quelle cifre. Un economo è un manager a tutti gli effetti, stipendio minimo 3500/4000 al mese, come quelli che prendevano al Suvretta di St Moritz. Cordiali saluti”. A chi invece ha fatto notare che si tratta di un buono stipendio, che non è richiesta esperienza, che può essere un’ottima opportunità di crescita e che si può vivere anche a Ventimiglia o in territorio francese e fare il frontaliero qualcuno ha risposto: ” io sono a Nizza…. E con 2000 euro non compro nemmeno i ciupa ciups”.

Leggi anche:  Ex Embraco: Appendino incontra i 400 lavoratori a rischio VIDEO

Molte le richieste

Come detto in molti hanno anche sostenuto che si tratti di una buona opportunità: “Se avessi le competenze richieste salterei i fossi in lungo pur di guadagnarmi 2000 € +eventuali bonus. Azienda chiusa nel 2010, disoccupato e ora a 7 € orari, ma non ho mai disdegnato. Anche nei lavori umili c’è sempre da imparare, per chi lo vuole. Auguro una bellissima esperienza a chi sarà selezionato.”. Qualcun altro scrive anche: ” Certi commenti mi fanno sorridere. Ma veramente siete convinti che chi lavora a Montecarlo (salvo ruoli apicali) sia residente nel Principato? Adesso capisco come mai non siate ingegneri alla NASA. Comunque, 2k/mese in un’ organizzazione selettiva come quella, dove se ti stufi sei libero di venirtene via, ma se hai la testa puoi considerarlo come una base formativa, non fossi bloccato da problemi di salute lo farei subito! (Sapete, a Menton e Ventimiglia le case costano meno, ma non ditelo a nessuno!)“.
Poi c’è chi tira in ballo il reddito di cittadinanza: “Mi piacerebbe sapere che lavoro fanno tutti questi fenomeni che guadagnano più di 2000 euro al mese… considerato che una commessa,un impiegato,un infermiera,un poliziotto ect…in Italia prendono meno!!! Ma forse i più preferiscono stare a cada,lamentarsi e prendere il reddito di cittadinanza… per quello che poi riguarda vivere a monaco non rispondo nemmeno.. l’interland monegasco è circondato da paesi meravigliosi a prezzi accettabili… i servizi funzionano e le cose di prima necessità costano meno che italia!!”