Laboratori di lingua Francoprovenzale da 10 e lode in pagella. L’iniziativa ha coinvolto la scuola elementare di Ala di Stura e si è chiusa con un bilancio molto positivo.

Laboratori di lingua Francoprovenzale

Si sono conclusi con successo i “Laboratori di Lingua Francoprovenzale”. L’iniziativa ha coinvolto la scuola elementare. Sono quindi stati organizzati dal Comune di Ala di Stura. Da anni impegnato nella salvaguardia della lingua francoprovenzale. Ancora una volta palazzo di città si è fatto carico di promuovere un laboratorio linguistico per i bambini della Scuola Primaria.

Iniziativa gratuita

Il Comune ha realizzato una ricca rete di collaborazioni a partire dalla Regione Piemonte. E dall’Istituto Comprensivo “Murialdo”, guidato dalla dirigente Vilma Maria Pont. E’ stato infatti anche richiesto l’intervento dello Sportello Linguistico Francoprovenzale. Lo sportello fa capo all’Unione di Comuni Montani delle Valli di Lanzo, Ceronda e Casternone con l’Associazione Chambra d’Óc. I laboratori di lingua Francoprovenzale, a titolo completamente gratuito per le famiglie degli alunni, si sono svolti in due parti. Una autunnale e una primaverile, durante le ore integrative di studio e attività pomeridiane.

Leggi anche:  25 Aprile-Faccio: Con Volti Ri-tratti gli anziani diventano opere d'arte

Non solo lettura

L’attività didattica proposta dalla scuola con i laboratori di lingua Francoprovenzale si è posta l’obiettivo non solo di stimolare i bambini alla comprensione della lingua francoprovenzale attraverso la lettura, il racconto, il canto, la musica, il teatro, ma anche di promuovere un rapporto di interazione tra il bambino e la realtà circostante, quale occasione di crescita emotiva, cognitiva e relazionale. Per gli insegnanti il fine ultimo del laboratorio è stato senza dubbio la costruzione dell’autostima, la condivisione dell’avventura e dell’esperienza vissuta.