L’Amministrazione Comunale di Castellamonte risponde al dirigente scolastico Morgando e riamarca l’impegno verso le scuole.

L’impegno verso le scuole

Palazzo Antonelli pronto ad investire sulle scuole cittadine, sia dal punto di vista strutturale che delle attività. Dopo le richieste, avanzate sulle colonne del nostro giornale dal dirigente scolastico, Federico Morgando, l’Amministrazione Comunale di Castellamonte rimarca «la sua piena disponibilità e l’attenzione che ha sempre mantenuto alta nei confronti della Scuola e dell’edilizia scolastica».

Gli interventi realizzati dall’amministrazione

Il sindaco, Pasquale Mazza, e l’assessore all’istruzione, Chiara Faletto, hanno «preso carta e penna» e risposto al preside: «Questa nostra attenzione ha fino ad oggi trovato la sua realizzazione in numerosi interventi, partendo dallo spostamento della segreteria delle Scuole Elementari presso le medie in via Trabucco, dove sono stati acquistati gran parte degli arredi della segreteria stessa. Sono stati inoltre acquistati e installati presso le Elementari e le Medie due impianti di centralini telefonici comprensivi di telefoni fissi e cordless, potenziata la linea ADSL delle medie per la didattica per permettere al meglio lo svolgimento delle attività degli studenti, risistemato l’impianto luci sul parcheggio medie. Ricordiamo ancora il ripristino dei giochi da giardino vandalizzati alla materna Musso, dove è stata ancora potenziata la linea Adsl. Nelle vacanze natalizie, presso le elementari capoluogo, in tutte le aule sono stati predisposti gli impianti elettrici, audio e video e installati i videoproiettori che la scuola ha ottenuto per la partecipazione ad un progetto Pon, senza dimenticare tutti gli interventi ordinari che quotidianamente vengono fatti dai nostri cantonieri in caso di necessità presso ogni plesso».

Leggi anche:  Colussi: chiusa la linea fette biscottate nello stabilimento di Fossano

Riflettori accesi anche sulla didattica

«Dal punto di vista didattico il Comune ha finora proposto e finanziato numerosi progetti scolastici, come per le attività del 4 novembre e per le attività relative all’ecologia e alla sensibilizzazione alla raccolta differenziata – spiegano dal Comune – Questa attenzione è proseguita poi con le richieste di incontro formulate al Preside, che fino ad ora non hanno purtroppo ottenuto risposte. Avendo piena coscienza dell’importanza della scuola e della sicurezza dei plessi scolastici, anche nel nuovo bilancio riserveremo una parte delle finanze per il restyling degli edifici, andando a realizzare diversi degli interventi richiesti. Siamo consapevoli che nelle scuole si costruisce il nostro futuro, auspichiamo di poterlo costruire insieme».