A Mappano e Borgaro sono in arrivo 20 mila euro dal Miur. L’istituto comprensivo ha vinto il bando “Ambienti d’apprendimento innovativi”.

Fondi dal Miur per Mappano e Borgaro

L’iniziativa mira a creare un ambiente più vicino ai giovani. La scuola deve anche utilizzare le risorse digitali. Non si vogliono sostituire gli insegnanti. Ma promuovere l’apprendimento tramite le tecniche della realtà aumentata. Dichiara la dirigente scolastica Lucrezia Russo: “Nello scorso mese di dicembre gli istituti comprensivi di Borgaro e di Mappano hanno partecipato al bando”. Entrambi gli istituti sono entrati in graduatoria.

Tablet a disposizione degli studenti

A Mappano lo spazio interattivo sarà allestito nella media di via Tibaldi. Nei locali saranno disposti arredi innovativi. Sarà ricavata un’area riservata ai kit di robotica. Inoltre gli studenti avranno a disposizione tablet e lavagne multimediali per fare lezione. Per acquistare il materiale necessario saranno aggiunti altri 3 mila euro. Si tratta del contributo volontario versato dai genitori della secondaria di primo grado.

A Borgaro arriva la lezione in tridimensionale

Il Ministero dell’istruzione ha assegnato 20 mila euro anche alle scuole di Borgaro. L’Amministrazione contribuirà con altri 10 mila euro. Lo scopo è proseguire l’informatizzazione delle classi avviata una decina d’anni fa. Nel plesso di via Spagna sarà creata un’aula per immergersi in una realtà a 3 dimensioni. Qui gli studenti potranno apprendere con la tecnologia.