Scuola Infanzia Giraudo, i piccoli alunni di Castellamonte accompagnati dalle loro brave e preparate maestre hanno visitato il Salone Internazionale del libro di Torino.

Scuola Infanzia Giraudo gita da 10 in pagella

Piccoli attenti lettori crescono all’ombra della città della Ceramica. Lunedì scorso, 14 maggio, i piccoli alunni della scuola infanzia Giraudo di Castellamonte hanno visitato il Salone del Libro di Torino. Accompagnati dalle loro preparate maestre i bimbi castellamontesi hanno compiuto un vero e proprio tour all’interno degli spazi del Lingotto, dove è stata allestita la 31esima edizione dell’attesa manifestazione.

Un giorno, tutto questo…

 “Un giorno, tutto questo”, è il titolo aperto e carico di suggestioni per la Fiera internazionale del libro 2018. Quindi proprio il futuro è stato la grande tematica principale dell’atteso evento. Un futuro che sarà nelle mani dei piccoli allievi di oggi. Sotto questo punto di vista, quindi, il viaggio al Salone torinese assume ancora più valore e importanza. E’ stata infatti un’esperienza magica ed indimenticabile per i giovani studenti della scuola Infanzia Giraudo.

Leggi anche:  Consiglio comunale dei ragazzi, nuovo sindaco a Fiano

Salone Internazionale del libro per ragazzi di ogni età

I bimbi della scuola Infanzia Giraudo con grande entusiasmo, vivacità e fermento hanno scoperto il “bello dei libri”. E quindi di come leggere spesso sia sinonimo di imparare divertendosi. Sono stati tantissimi i ragazzi di ogni età che hanno visitato il Salone del libro. In particolare, il Bookstock Village è stato dunque la grande area della manifestazione dedicata ai giovani e al mondo della scuola. Il Bookstock Village è stato infatti lo spazio degli incroci. Il luogo dove si è sperimentato e giocato con il digitale, la poesia, il fumetto, la scienza, l’illustrazione, il cinema e l’arte. Ma soprattutto dove si sono avvicinati i bimbi alla lettura.