il Canavese https://ilcanavese.it Mon, 16 Jul 2018 06:26:20 +0000 it-IT hourly 1 Tracce della Sindone: un tesoro in Val di Lanzo https://ilcanavese.it/attualita/tracce-della-sindone-un-tesoro-in-val-di-lanzo/ https://ilcanavese.it/attualita/tracce-della-sindone-un-tesoro-in-val-di-lanzo/#respond Mon, 16 Jul 2018 06:26:20 +0000 https://ilcanavese.it/?p=34378 Tracce della  Sindone: un tesoro in Val di Lanzo. Documenti e reperti storici. Tracce della Sindone: un tesoro in Val di Lanzo Davvero numeroso il  pubblico ha partecipato nel pomeriggio di sabato 17 luglio alla presentazione sul tema sulle  “Tracce della Sindone”. Un interessante incontro con Marino Periotto e Marinella Fugazza che hanno cercato di […]

Continua la lettura di Tracce della Sindone: un tesoro in Val di Lanzo su il Canavese.

]]>
Tracce della  Sindone: un tesoro in Val di Lanzo. Documenti e reperti storici.

Tracce della Sindone: un tesoro in Val di Lanzo

Davvero numeroso il  pubblico ha partecipato nel pomeriggio di sabato 17 luglio alla presentazione sul tema sulle  “Tracce della Sindone”. Un interessante incontro con Marino Periotto e Marinella Fugazza che hanno cercato di documentare e fotografare tutte le opere e manifestazioni di devozione lungo le montagne e le Valli di Lanzo sulla Sacra Sindone per poi raccoglierle in un’opera ampiamente illustrata.

Caffè Culturali

La presentazione si è tenuta al Caffè Rocciamelone, per la rassegna dei periodici Caffè Culturali, con la collaborazione dell’Amministrazione Comunale e della Pro Loco. In sala erano presenti anche il vice sindaco Carlo Gabriele ed una rappresentanza della Pro Loco. L’assessore Alberto Guerci accompagnato dallo storico Milo Julini hanno introdotto l’evento culturale e intervistato gli autori.

Documenti e reperti storici

E’ stato possibile per i presenti scoprire le molte tracce, i documenti e i reperti storici ed artistici documentanti il culto Sindonico nelle Valli di Lanzo attraverso le fotografie di Marino Periotto e Marinella Fugazza, autori del volume presentato con l’ausilio di una proiezione di immagini “Sulle tracce della Sindone” che hanno mostrato queste importanti testimonianze. Molto interessate le persone in sala che hanno seguito con attenzione le vicende di un documento fondamentale della storia sabauda ed italiana.

Continua la lettura di Tracce della Sindone: un tesoro in Val di Lanzo su il Canavese.

]]>
https://ilcanavese.it/attualita/tracce-della-sindone-un-tesoro-in-val-di-lanzo/feed/ 0
Progetto car pooling anche Leini tra i comuni coinvolti https://ilcanavese.it/attualita/progetto-car-pooling-anche-leini-tra-i-comuni-coinvolti/ https://ilcanavese.it/attualita/progetto-car-pooling-anche-leini-tra-i-comuni-coinvolti/#respond Mon, 16 Jul 2018 06:25:14 +0000 https://ilcanavese.it/?p=34379 Progetto car pooling anche Leini tra i comuni coinvolti nella sua realizzazione. Progetto car pooling anche Leini tra i comuni coinvolti Il car pooling, ossia la condivisione con altri viaggiatori della propria automobile per trasferimenti con la medesima meta o identiche tappe, può essere praticato anche dai leinicesi? Nei prossimi mesi il comune di Leinì […]

Continua la lettura di Progetto car pooling anche Leini tra i comuni coinvolti su il Canavese.

]]>
Progetto car pooling anche Leini tra i comuni coinvolti nella sua realizzazione.

Progetto car pooling anche Leini tra i comuni coinvolti

Il car pooling, ossia la condivisione con altri viaggiatori della propria automobile per trasferimenti con la medesima meta o identiche tappe, può essere praticato anche dai leinicesi? Nei prossimi mesi il comune di Leinì effettuerà un’indagine sulle abitudini e sulla disponibilità a effettuare questo genere di trasferimenti.

Trasferta francese per conoscere come funziona

Sia da parte dei lavoratori delle aziende locali che dei privati cittadini che si spostano per motivi di lavoro, scuola, sanità, svago. Gli scopi sono di ridurre il traffico e l’inquinamento. Per orientare la definizione del progetto pilota, l’assessore Valter Camagna e la responsabile del settore tecnico Silvia Giunta hanno partecipato alla visita a Chambery, in Savoia, nell’ambito del progetto italo-francese «Co&Go».

Evento promosso dalla Città Metropolitana di Torino

L’appuntamento nella cittadina transalpina è stato promosso dalla Città Metropolitana di Torino, capofila di «Co&Go»,. Ha visto la partecipazione di oltre quaranta amministratori e tecnici di enti locali. A Chambery e in alcuni paesi limitrofi il trasporto condiviso sarà «organizzato» tramite un sito web e un’app. Le persone che cercheranno un passaggio e quelle che lo offriranno si metteranno in contatto preventivamente, organizzando il trasporto condiviso.

Continua la lettura di Progetto car pooling anche Leini tra i comuni coinvolti su il Canavese.

]]>
https://ilcanavese.it/attualita/progetto-car-pooling-anche-leini-tra-i-comuni-coinvolti/feed/ 0
CR7 arrivato a Caselle, domani la presentazione https://ilcanavese.it/sport/cr7-arrivato-a-caselle-domani-la-presentazione/ https://ilcanavese.it/sport/cr7-arrivato-a-caselle-domani-la-presentazione/#respond Sun, 15 Jul 2018 16:14:50 +0000 https://ilcanavese.it/?p=34372 CR7 arrivato a Caselle con un volo privato questo pomeriggio. CR7 arrivato a Caselle E’ arrivato poco fa a Caselle Cristiano Ronaldo. Il neo acquisto della Juve domani affronterà le visite mediche e la presentazione ufficiale con la maglia bianconera. Volo privato Il campione portoghese è giunto a Torino con un volo privato poco prima […]

Continua la lettura di CR7 arrivato a Caselle, domani la presentazione su il Canavese.

]]>
CR7 arrivato a Caselle con un volo privato questo pomeriggio.

CR7 arrivato a Caselle

E’ arrivato poco fa a Caselle Cristiano Ronaldo. Il neo acquisto della Juve domani affronterà le visite mediche e la presentazione ufficiale con la maglia bianconera.

Volo privato

Il campione portoghese è giunto a Torino con un volo privato poco prima della finale mondiale fra Francia e Croazia.

112 milioni

Cristiano Ronaldo è l’acquisto più costoso della storia del club bianconero: 112 i milioni di euro sborsati dalla Juve al Real Madrid.

Continua la lettura di CR7 arrivato a Caselle, domani la presentazione su il Canavese.

]]>
https://ilcanavese.it/sport/cr7-arrivato-a-caselle-domani-la-presentazione/feed/ 0
Muore durante passeggiata in montagna https://ilcanavese.it/cronaca/muore-durante-passeggiata-in-montagna/ https://ilcanavese.it/cronaca/muore-durante-passeggiata-in-montagna/#respond Sun, 15 Jul 2018 14:36:28 +0000 https://ilcanavese.it/?p=34369 Muore durante una passeggiata in montagna. La tragedia si è consumata nelle montagne piemontesi. Si tratta di un uomo di 43 anni. Muore durante una passeggiata in montagna La vittima è un uomo di 43 anni residente nel Torinese, che ha perso la vita durante un’escursione ad Oulx ieri, sabato 14 luglio. I soccorsi Sul […]

Continua la lettura di Muore durante passeggiata in montagna su il Canavese.

]]>
Muore durante una passeggiata in montagna. La tragedia si è consumata nelle montagne piemontesi. Si tratta di un uomo di 43 anni.

Muore durante una passeggiata in montagna

La vittima è un uomo di 43 anni residente nel Torinese, che ha perso la vita durante un’escursione ad Oulx ieri, sabato 14 luglio.

I soccorsi

Sul luogo è arrivata  l’eliambulanza del 118 con a bordo il tecnico del Soccorso Alpino e Speleologico Piemonte (CNSAS) e il personale sanitario. Purtroppo hanno potuto soltanto constatare il decesso dell’uomo.

Probabile arresto cardiaco

La probabile causa della morte è da attribuirsi ad un arresto cardiocircolatorio occorso durante la  passeggiata.

Continua la lettura di Muore durante passeggiata in montagna su il Canavese.

]]>
https://ilcanavese.it/cronaca/muore-durante-passeggiata-in-montagna/feed/ 0
Sei Giorni di Torino 2018, ecco le coppie che parteciperanno alla gara ciclistica https://ilcanavese.it/sport/sei-giorni-di-torino-2018-gara-ciclistica/ https://ilcanavese.it/sport/sei-giorni-di-torino-2018-gara-ciclistica/#respond Sun, 15 Jul 2018 14:08:18 +0000 https://ilcanavese.it/?p=34366 Sono ufficiali, le stelle della Sei Giorni di Torino 2018, in programma al Velodromo Francone di San Francesco al Campo dal 18 al 23 luglio. Sei Giorni di Torino 2018 Sono stelle particolarmente brillanti. Ci sono infatti ben tre campioni del mondo: il francese Morgan Kneisky, campione iridato nello Scratch 2009 e nell’Americana 2013, 2015 […]

Continua la lettura di Sei Giorni di Torino 2018, ecco le coppie che parteciperanno alla gara ciclistica su il Canavese.

]]>
Sono ufficiali, le stelle della Sei Giorni di Torino 2018, in programma al Velodromo Francone di San Francesco al Campo dal 18 al 23 luglio.

Sei Giorni di Torino 2018

Sono stelle particolarmente brillanti. Ci sono infatti ben tre campioni del mondo: il francese Morgan Kneisky, campione iridato nello Scratch 2009 e nell’Americana 2013, 2015 e 2017; Il bielorusso Yauheni Karaliok, campione del mondo in carica nello Scratch; e l’australiano Nick Yallouris, campione del mondo 2017 nell’inseguimento a squadre.

Ecco tutte le coppie:

1. Fabio Felline – Giacomo Nizzolo (ITA)
2. Carloalberto Giordani – Davide Plebani (ITA)
3. Stefano Moro – Enrico Zanoncello (ITA)
4. Jiri Hochmann – Jan Kraus (CZE)
5. Nicolas Pietrula – Martin Spudil (CZE)
6. Joseph Berlin Semon – Morgan Kneisky (FRA)
7. Assilhan Turar – Roman Vassilenkov (KAZ)
8. Nikita Panasenko – Robert Vassilenkov (KAZ)
9. Mattia Viel – Nik Yallouris (ITA/Aus)
10. Yauheni Karaliok – Mikhail Shemetau (BLR)
11. Yauheni Akhramenka – Raman Tsishkou (BLR)
12. Marc Potts – Marl Downey (IRL)
13. Fintan Ryan – JB Murphy (IRL)
14. Adrian Thomas – Marco Cecchinato (FRA/ ITA)
15. Piergiacomo Marcolina – Facundo Lezica (ITA/ARG)

Greci assenti

Salta purtroppo la presenza della coppia greca, i fratelli Christos e Zafeiris Volikakis: le “frecce dell’Ellade”, una delle prime coppie a iscriversi e particolarmente attesa per la simpatia che aveva saputo conquistarsi tra il pubblico nell’edizione 2017, hanno infatti dovuto dare forfait per l’infortunio subito da Christos nella Sei Giorni delle Rose di Fiorenzuola pochi giorni fa. Inutile dire che aspettiamo le mitiche “frecce” l’anno prossimo.

Stelle e campioni anche nella parallela Turin International Track

Ci sarà Filippo Ganna, campione del mondo nell’inseguimento individuale, e, fra le donne, Elisa Balsamo: 20 anni, cuneese, componente della Nazionale Azzurra: Martina Alzini, Marta Cavalli, Letizia Paternoster, Rachele Barbieri, Chiara Consonni, Martina Fidanza, Gloria Scarsi, Vittoria Guazzini, Maria Vittoria Sperotto, Maria Giulia Confalonieri.
E ci saranno anche gli atleti della Nazionale maschile: Simone Consonni, Carlo Alberto Giordani, Davide Plebani, Giulio Masotto, Stefano Moro, Alexander Konychev, Liam Bertazzo, Attilio Viviani, Michele Scartezzini.

Continua la lettura di Sei Giorni di Torino 2018, ecco le coppie che parteciperanno alla gara ciclistica su il Canavese.

]]>
https://ilcanavese.it/sport/sei-giorni-di-torino-2018-gara-ciclistica/feed/ 0
Mountain bike Leini oro a Chies d’Alpago con Avondetto https://ilcanavese.it/sport/mountain-bike-leini-oro-a-chies-dalpago-con-avondetto/ https://ilcanavese.it/sport/mountain-bike-leini-oro-a-chies-dalpago-con-avondetto/#respond Sun, 15 Jul 2018 12:09:46 +0000 https://ilcanavese.it/?p=34359 Mountain bike Leini si conferma a grandi livelli nella quarta tappa degli Internazionali d’Italia Series. Mountain bike Leini Simone Avondetto continua davvero a regalare delle belle soddisfazione al proprio club. Quella Silmax Leini che resta una delle società di riferimento a livello nazionale nel mondo della mountain bike. Lo Junior in forza al gruppo diretto dal […]

Continua la lettura di Mountain bike Leini oro a Chies d’Alpago con Avondetto su il Canavese.

]]>
Mountain bike Leini si conferma a grandi livelli nella quarta tappa degli Internazionali d’Italia Series.

Mountain bike Leini

Simone Avondetto continua davvero a regalare delle belle soddisfazione al proprio club. Quella Silmax Leini che resta una delle società di riferimento a livello nazionale nel mondo della mountain bike. Lo Junior in forza al gruppo diretto dal presidente Giuseppe Giordano ha conquistato, infatti, la vittoria nella quarta tappa degli Internazionali d’Italia Series.

Gara Junior

E’ accaduto a Chies d’Alpago, in occasione della gara Junior che ha visto Simone aggiudicarsi sia la corsa (nella sua categoria) che la classifica finale. Lotta a tre con protagonisti Avondetto, Fontana e Toccoli racchiusi in soli 17 punti, terminata con il canavesano che ha sbaragliato la concorrenza, giungendo in solitaria sul traguardo. Si è trattato della seconda affermazione di tappa, dopo quella di San Marino. Seconda posizione per Zaccaria Toccoli, terzo Filippo Fontana.

Categoria Open

Occhi puntati pure nella corsa riservata alla categoria Open, dove si è registrata la buona prova di Alessandro Saravalle. Il valdostano della Silmax ha terminato 16esimo, facendo suo il terzo gradino del podio nella classifica finale della categoria Under 23 delle Series, alle spalle di Alessandro Naspi e Juri Zanotti.

Gara Giovani

Infine, nelle file dei giovani, gara che assegnava i titoli italiani cross country per le categorie Esordienti e Allievi, Matteo Magnin Prino (Allievi Primo anno) ha onorato al meglio delle sue possibilità l’evento clou stagionale, concludendo la gara 20°. Assente il compagno di team Giorgio Francisco, costretto a rinunciare causa un attacco febbrile.

Continua la lettura di Mountain bike Leini oro a Chies d’Alpago con Avondetto su il Canavese.

]]>
https://ilcanavese.it/sport/mountain-bike-leini-oro-a-chies-dalpago-con-avondetto/feed/ 0
Lavori al campo sportivo di Fiano https://ilcanavese.it/attualita/lavori-al-campo-sportivo-di-fiano/ https://ilcanavese.it/attualita/lavori-al-campo-sportivo-di-fiano/#respond Sun, 15 Jul 2018 10:33:54 +0000 https://ilcanavese.it/?p=34356 Lavori al campo sportivo di via Arcour. Il Comune ha approvato la convenzione con il “Fiano Plus”. Lavori al campo sportivo Afferma il sindaco Luca Casale: “Ci siamo incontrati con l’associazione dilettantistica per concordare gli interventi che saranno portati a termine. Rispetto all’accordo precedente sono stati scelti altri lavori, più consoni alla gestione attuale”. Nel […]

Continua la lettura di Lavori al campo sportivo di Fiano su il Canavese.

]]>
Lavori al campo sportivo di via Arcour. Il Comune ha approvato la convenzione con il “Fiano Plus”.

Lavori al campo sportivo

Afferma il sindaco Luca Casale: “Ci siamo incontrati con l’associazione dilettantistica per concordare gli interventi che saranno portati a termine. Rispetto all’accordo precedente sono stati scelti altri lavori, più consoni alla gestione attuale”. Nel 2004 si sono realizzati i campi da calcio a 5. Per affittarli ai privati e recuperare risorse. Poi investite in altri progetti.

Formazione calcistica

Ultimamente ci si è concentrati sui giovani. Continua Casale: “ Negli spazi prima dedicati al calcetto, adesso il calcio ai giovani. Quindi si è cambiato il piano delle opere”. La società non riceverà alcun contributo dal Comune di Fiano. La struttura viene già messa a disposizione gratuitamente.

Concesso un pezzo di terreno

Se n’è discusso in un recente consiglio. Si è messa a disposizione dell’associazione una striscia di terreno comunale mai utilizzato per realizzare un nuovo campo d’allenamento.

Continua la lettura di Lavori al campo sportivo di Fiano su il Canavese.

]]>
https://ilcanavese.it/attualita/lavori-al-campo-sportivo-di-fiano/feed/ 0
Cittadini puliscono i luoghi del rave party a Feletto e Bosconero https://ilcanavese.it/attualita/cittadini-puliscono-luoghi-rave-party/ https://ilcanavese.it/attualita/cittadini-puliscono-luoghi-rave-party/#respond Sun, 15 Jul 2018 10:21:38 +0000 https://ilcanavese.it/?p=34347 Cittadini puliscono i luoghi dove nelle scorse settimane si è svolto il rave party. Cittadini puliscono i luoghi del rave party Un’iniziativa nata allo scopo di educare i più giovani al rispetto della natura. Ma anche un segnale forte per i più grandi e per tutti i cittadini. Perché è dai piccoli gesti che poi […]

Continua la lettura di Cittadini puliscono i luoghi del rave party a Feletto e Bosconero su il Canavese.

]]>
Cittadini puliscono i luoghi dove nelle scorse settimane si è svolto il rave party.

Cittadini puliscono i luoghi del rave party

Un’iniziativa nata allo scopo di educare i più giovani al rispetto della natura. Ma anche un segnale forte per i più grandi e per tutti i cittadini. Perché è dai piccoli gesti che poi nascono le cose importanti della vita. Con l’obiettivo di ripulire le strade ed i sentieri che portano al luogo dove di recente si è svolto il rave party, un gruppo di ragazzini e le rispettive famiglie, tutti residenti in frazione Mastri, si sono dati appuntamento giovedì 5 luglio a Feletto.

Le parole di uno dei promotori

Grazie anche alla collaborazione con i Comuni di Bosconero (nella persona del vicesindaco Elena Azzolini) e di Feletto (tramite il vice primo cittadino Fabio Forneris), un manipolo di persone ha percorso, muniti di sacchi e di guanti per raccogliere lattine, scatolette, plastica e vetro abbandonati, le vie che hanno portato alla zona della festa. «L’idea è nata quasi per caso, in occasione di una cena tra amici – spiega Matteo Leone, tra i promotori dell’iniziativa – Io ho la passione per al corsa e lungo quelle strade ci passo spesso. Ho notato che rispetto ad esempio a due anni fa, quando vi fu un episodio analogo, in giro era rimasta molta più sporcizia. Allora è scattata la proposta: portiamo i nostri ragazzi a ripulirle, anche per far capire loro quanto sia importante il rispetto del territorio».

Un bel segnale

Così dalle parole si è passati ai fatti: grazie all’impegno di grandi e piccini, sono stati quasi una trentina i sacchi riempiti con l’immondizia trovata, successivamente recuperati grazie all’interessamento dei Comuni e della ditta che si occupa dello smaltimento. Un bel segnale davvero, che giunge da un manipolo di cittadini che si sono rimboccati le maniche e hanno deciso di lanciare un messaggio a tutti, non solo alle istituzioni: «Non possiamo che essere soddisfatti, perché oltre a fare qualcosa di utile, siamo anche riusciti a far “toccare con mano” ai nostri figli quanto sia più bello vedere le strade ordinate e pulite. Il Comune di Lusigliè aveva già fatto molto per ripulire la zona del rave. Al resto, seppur nel nostro piccolo, abbiamo provato a pensarci noi. Se tale servizio sarà apprezzato, ne saremo doppiamente contenti».

Cittadini puliscono i luoghi dove nelle scorse settimane si è svolto il rave party.

Continua la lettura di Cittadini puliscono i luoghi del rave party a Feletto e Bosconero su il Canavese.

]]>
https://ilcanavese.it/attualita/cittadini-puliscono-luoghi-rave-party/feed/ 0
Addio Luigi Torasso, l’ultimo saluto di Bosconero ad un cittadino speciale https://ilcanavese.it/cronaca/addio-luigi-torasso-bosconero/ https://ilcanavese.it/cronaca/addio-luigi-torasso-bosconero/#respond Sun, 15 Jul 2018 10:00:46 +0000 https://ilcanavese.it/?p=34344 Bosconero dice addio Luigi Torasso, uno dei volti simbolo della cittadina, impegnato su tantissimi fronti. Addio Luigi Torasso Una delle sue amate trebbie, macchinario con il quale non solo ha lavorato per anni (era, infatti, un noto rivenditore di trattori e macchine agricole) ma si è anche distinto nelle speciali competizioni ad esso dedicate, è […]

Continua la lettura di Addio Luigi Torasso, l’ultimo saluto di Bosconero ad un cittadino speciale su il Canavese.

]]>
Bosconero dice addio Luigi Torasso, uno dei volti simbolo della cittadina, impegnato su tantissimi fronti.

Addio Luigi Torasso

Una delle sue amate trebbie, macchinario con il quale non solo ha lavorato per anni (era, infatti, un noto rivenditore di trattori e macchine agricole) ma si è anche distinto nelle speciali competizioni ad esso dedicate, è stata posta fuori da casa sua, in modo da «salutarlo» nella maniera più degna. Ma sono stati diversi i modi per rendere onore a Luigi Torasso, 86 anni, spentosi lo scorso 3 luglio, le cui esequie si sono invece svolte venerdì 6.

Un uomo dai molti interessi

La cittadina di Bosconero, ma non solo, ha voluto ricordare un personaggio poliedrico, impegnato a livello associazionistico, ma anche amministrativo. Nella sua vita, infatti, oltre all’amore ed al legame forte con la propria famiglia (dalla moglie Carlina alle figlie Patrizia e Donatella, passando per gli adorati nipoti), Torasso si è prodigato davvero a 360 gradi. Dalla carriera in Municipio, dove è stato pure primo cittadino negli anni ‘70, a quella di musico, risultando a lungo il componente di maggiore esperienza della Filarmonica Bosconerese, alla passione per la trebbiatura.

Campione di trebbiatura

Quest’ultima lo aveva addirittura portato a gareggiare, in quelle che sono delle prove strutturate appositamente. «Era stato addirittura campione italiano di specialità – lo ricorda Renato Ferro, assessore e amico di Luigi – mentre aveva pure partecipato al Campionato del Mondo, in America, dove aveva ben figurato. Un personaggio che con la sua dipartita lascia un grande vuoto in tutta Bosconero, ma pure nei cuori e nelle menti di chi, nel corso degli anni, lo ha conosciuto ed ha potuto apprezzare le sue doti».

Continua la lettura di Addio Luigi Torasso, l’ultimo saluto di Bosconero ad un cittadino speciale su il Canavese.

]]>
https://ilcanavese.it/cronaca/addio-luigi-torasso-bosconero/feed/ 0
Cartoline spaziali per promuovere a costo zero le bellezze del territorio https://ilcanavese.it/cultura-e-turismo/cartoline-spaziali-per-promuovere-a-costo-zero-le-bellezze-del-territorio/ https://ilcanavese.it/cultura-e-turismo/cartoline-spaziali-per-promuovere-a-costo-zero-le-bellezze-del-territorio/#respond Sun, 15 Jul 2018 09:42:33 +0000 https://ilcanavese.it/?p=34321 Cartoline spaziali, l’ultima trovata del sindaco cuorgnatese per sfruttare i social e promuovere il territorio. Cartoline spaziali L’incredibile Hulk mimetizzato tra i narcisi nella verde Valle Sacra e John Wayne a cavallo tra i sentieri dei Monti Pelati, mentre l’Uomo Ragno sfida la gravità alla fessura Kosterlitz a Ceresole. Senza dimenticare il Titanic che naviga […]

Continua la lettura di Cartoline spaziali per promuovere a costo zero le bellezze del territorio su il Canavese.

]]>
Cartoline spaziali, l’ultima trovata del sindaco cuorgnatese per sfruttare i social e promuovere il territorio.

Cartoline spaziali

L’incredibile Hulk mimetizzato tra i narcisi nella verde Valle Sacra e John Wayne a cavallo tra i sentieri dei Monti Pelati, mentre l’Uomo Ragno sfida la gravità alla fessura Kosterlitz a Ceresole. Senza dimenticare il Titanic che naviga a vista sull’Orco, Batman tra le colorate «vele» del campo volo Santa Elisabetta, la Torcia umana dei Fantastici 4 in volo sopra il nostro “vulcano” Quinzeina oppure Yoda a caccia di funghi nei boschi del Canavese. Fenomeni (para)normali del terzo tipo, su cui stanno indagando il sindaco di Cuorgnè, Giuseppe Pezzetto, e gli agenti Mulder e Scully di X-Files.

Un blockbuster pezzettiano?

Non si tratta della machiavellica trama dell’ultimo blockbuster a stelle e strisce destinato ad invadere le sale cinematografiche nostrane in questo torrido inizio d’estate. Sono piuttosto delle vere e proprie cartoline spaziali, che hanno iniziato in questi giorni a fare capolino su Facebook e internet. Si tratta di un’originale campagna di promozione turistica del nostro territorio, promossa e ideata dal primo cittadino della città della due torri, Pezzetto, di sicuro uno dei borgomastri più social e creativi non nuovo ad iniziative «innovative».

Campagna social per dare visibilità al territorio

Dopo l’Aperi-spread e #taggailmaiale è nata una nuova iniziativa, «perché in Canavese c’è roba». La si potrebbe tranquillamente definire una operazione di marketing digitale-territoriale. Partite in sordina le cartoline «spaziali» stanno riscuotendo consensi. «Il presupposto è quello di dare visibilità al nostro territorio, accendendo i riflettori sulle potenzialità esistenti – spiega Pezzetto – Il tutto a costo zero, utilizzando il “passa parola” o meglio la “condivisione” sui social, giocando con un pizzico di creatività ed ironia».

Dagli Ufo ai supereroi tutti in Canavese perchè… “C’è roba!”

Lo spunto da cui Pezzetto è partito è stato quello del recente avvistamento Ufo in Canavese, da li il titolo #cartolinespaziali dal Canavese: «Ho pensato di valorizzare la notizia e di immaginare gli Alieni come turisti in visita al nostro verde Canavese. Dando spazio alla fantasia. Non focalizzandosi solo sugli alieni ma inserendo nelle immagini cose o situazioni potenzialmente paradossali… ovviamente sono aperto a chi volesse fornire spunti o suggerimenti perché: #incanaveseceroba».

Continua la lettura di Cartoline spaziali per promuovere a costo zero le bellezze del territorio su il Canavese.

]]>
https://ilcanavese.it/cultura-e-turismo/cartoline-spaziali-per-promuovere-a-costo-zero-le-bellezze-del-territorio/feed/ 0
Falco pellegrino, la polizia di stato salva un cucciolo https://ilcanavese.it/attualita/falco-pellegrino-la-polizia-di-stato-salva-un-cucciolo/ https://ilcanavese.it/attualita/falco-pellegrino-la-polizia-di-stato-salva-un-cucciolo/#respond Sun, 15 Jul 2018 09:20:57 +0000 https://ilcanavese.it/?p=34285 Falco pellegrino, la polizia di stato salva un cucciolo in piazza Castello a Torino. Falco pellegrino Nella prima mattina di mercoledì, un poliziotto in servizio presso il Commissariato Centro nota, sul selciato di piazza Castello di fronte alla Prefettura, un rapace di piccole dimensioni, visibilmente in difficoltà. L’animale non riesce a volare, terrorizzato cerca di […]

Continua la lettura di Falco pellegrino, la polizia di stato salva un cucciolo su il Canavese.

]]>
Falco pellegrino, la polizia di stato salva un cucciolo in piazza Castello a Torino.

Falco pellegrino

Nella prima mattina di mercoledì, un poliziotto in servizio presso il Commissariato Centro nota, sul selciato di piazza Castello di fronte alla Prefettura, un rapace di piccole dimensioni, visibilmente in difficoltà. L’animale non riesce a volare, terrorizzato cerca di nascondersi nelle aiuole della piazza.

Nella prima mattina di mercoledì, un poliziotto in servizio presso il Commissariato Centro nota, sul selciato di piazza Castello di fronte alla Prefettura, un rapace di piccole dimensioni, visibilmente in difficoltà

I soccorsi dell’ASL

Immediatamente il personale del commissariato si attiva per tentare di mettere in sicurezza il piccolo, che probabilmente ha un ala spezzata. Viene allertato personale dell’A.S.L. di Torino affinché invii un veterinario. Dopo pochi minuti arriva in piazza personale del servizio Profilassi e di Polizia veterinaria del Comune di Torino che riesce a prelevare il volatile e lo mette al sicuro in apposito trasportino.

Una nidiata spersa

“Il falco più veloce del cielo” faceva parte di una nidiata che, probabilmente per le forti burrasche delle notti passate, si era sparpagliata in varie zone di Torino e aveva perso l’orientamento. La curiosità, infatti, è che dal Centro Animali non Convenzionali di Grugliasco, dove il piccolo è stato portato, hanno fatto sapere che anche gli altri 4 fratellini sono stati ritrovati, stressati e smarriti, nei giorni scorsi. Tutti insieme, verranno curati e, una volta ritrovata la perfetta forma, verranno liberati nel loro habitat.

Continua la lettura di Falco pellegrino, la polizia di stato salva un cucciolo su il Canavese.

]]>
https://ilcanavese.it/attualita/falco-pellegrino-la-polizia-di-stato-salva-un-cucciolo/feed/ 0
Insegnante trovata morta vicina all’auto in Liguria https://ilcanavese.it/cronaca/insegnante-trovata-morta-vicina-allauto-in-liguria/ https://ilcanavese.it/cronaca/insegnante-trovata-morta-vicina-allauto-in-liguria/#respond Sun, 15 Jul 2018 09:18:15 +0000 https://ilcanavese.it/?p=34317 Insegnante trovata morta vicina all’auto in Liguria. Questo è ciò che è accaduto ieri, sabato 14 luglio lungo la strada che collega Cesio a Savona. Insegnante trovata morta Una coppia di anziani che stava percorrendo la strada che collega Cesio a Savona si è fermata alla vista di un’auto ferma a bordo strada. Appena scesi dalla loro […]

Continua la lettura di Insegnante trovata morta vicina all’auto in Liguria su il Canavese.

]]>
Insegnante trovata morta vicina all’auto in Liguria. Questo è ciò che è accaduto ieri, sabato 14 luglio lungo la strada che collega Cesio a Savona.

Insegnante trovata morta

Una coppia di anziani che stava percorrendo la strada che collega Cesio a Savona si è fermata alla vista di un’auto ferma a bordo strada. Appena scesi dalla loro vettura si sono resi conto che non c’era solamente un’auto lì. Affianco a questa, infatti, c’era il corpo di una donna. Si tratta di Silvia Rosetto, insegnante 44enne di Torino.

I soccorsi

La coppia ha subito chiamato il numero delle emergenze. Sul posto i carabinieri e il medico legale. Secondo le prime informazioni la donna non avrebbe alcun segno di violenza. E’ stata predisposta l’autopsia per fare chiarezza sull’accaduto.

Le indagini

L’auto era parcheggiata in una piazzola. Aveva la portiera aperta e la radio accesa. Dalle prime informazioni sembra che la donna stesse tornando in città da Andora, dove era in vacanza con la famiglia.

Continua la lettura di Insegnante trovata morta vicina all’auto in Liguria su il Canavese.

]]>
https://ilcanavese.it/cronaca/insegnante-trovata-morta-vicina-allauto-in-liguria/feed/ 0
Filma la figlia della compagna mentre è in bagno https://ilcanavese.it/cronaca/filma-la-figlia-della-compagna-mentre-e-in-bagno/ https://ilcanavese.it/cronaca/filma-la-figlia-della-compagna-mentre-e-in-bagno/#respond Sun, 15 Jul 2018 09:06:49 +0000 https://ilcanavese.it/?p=34314 Filma la figlia della compagna mentre è in bagno. Questo è ciò che è accaduto a Verolengo. A raccontarlo i colleghi de La Nuova Periferia. Filma la figlia della compagna mentre è in bagno Laura (la chiameremo così) vive con il padre in un piccolo centro della Collina, ma a metà giugno è partita per […]

Continua la lettura di Filma la figlia della compagna mentre è in bagno su il Canavese.

]]>
Filma la figlia della compagna mentre è in bagno. Questo è ciò che è accaduto a Verolengo. A raccontarlo i colleghi de La Nuova Periferia.

Filma la figlia della compagna mentre è in bagno

Laura (la chiameremo così) vive con il padre in un piccolo centro della Collina, ma a metà giugno è partita per una breve vacanza all’estero con la madre, il suo nuovo compagno Giovanni (nome di fantasia), operaio residente in una frazione di Verolengo, e altri parenti. Tutto tranquillo fino al 24 giugno, un giorno che ha segnato Laura per sempre.mI carabinieri della Compagnia di Chivasso, coordinati dal Capitano Luca Giacolla, mantengono il massimo riserbo sulla delicatissima vicenda, ma stando alle prime e sommarie informazioni da noi raccolte la situazione sarebbe precipitata subito dopo la sveglia, al momento di andare in spiaggia. Diretta in bagno per mettersi il costume, infatti, Laura lo avrebbe trovato occupato da Giovanni. Nulla di strano, tanto che la ragazza si sarebbe cambiata nella propria stanza per poi tornare in bagno per lavarsi e per i bisogni fisiologici. Ed è proprio mentre era seduta sul water che Laura avrebbe notato il tablet di Giovanni appoggiato in modo innaturale sul bordo della vasca, quasi nascosto e con l’obiettivo della fotocamera rivolto proprio verso la tazza.
Alzatasi di scatto, Laura si sarebbe avvicinata al tablet scoprendo che stava registrando in modalità videocamera.

La reazione della giovane

Dopo averlo bloccato, Laura avrebbe iniziato a vedere il video, notando un particolare che rende difficile pensare ad un errore: l’inquadratura, infatti, sarebbe stata regolata per avere la visuale migliore sul water. D’istinto, Laura avrebbe poi preso il proprio cellulare e con questo registrato il video che scorreva sullo schermo del tablet. Uscita dal bagno, ovviamente molto scossa, Laura avrebbe chiesto spiegazioni alla madre e al suo compagno che, preso il tablet, avrebbe poi cancellato il video non sapendo, però, della «copia», seppur parziale, presente sul cellulare della ragazza.

Il ritorno in anticipo in Italia

La discussione avrebbe poi raggiunto toni ancora più accesi, fino a quando Laura non ha lasciato la casa rientrando in Italia il giorno seguente.

La querela

Immediata la querela ai carabinieri di Cavagnolo, che hanno subito segnalato l’accaduto alla Procura della Repubblica presso il tribunale di Ivrea.

Le indagini

L’ipotetico reato è, per ora, «Interferenze illecite nella vita privata». E’ previsto dall’articolo 615 bis del codice penale e punito con la reclusione da sei mesi a quattro anni. Al momento le indagini continuano nel massimo riserbo. Non è escluso che nei prossimi giorni possano essere disposti dei controlli mirati e in grado di accertare nei minimi dettagli l’accaduto.

Continua la lettura di Filma la figlia della compagna mentre è in bagno su il Canavese.

]]>
https://ilcanavese.it/cronaca/filma-la-figlia-della-compagna-mentre-e-in-bagno/feed/ 0
Rischio listeria nel prosciutto cotto Fiorucci https://ilcanavese.it/attualita/rischio-listeria-nel-prosciutto-cotto-fiorucci/ https://ilcanavese.it/attualita/rischio-listeria-nel-prosciutto-cotto-fiorucci/#respond Sun, 15 Jul 2018 08:56:24 +0000 https://ilcanavese.it/?p=34295 Rischio listeria: si moltiplicano gli allarmi da parte del ministero della salute. Dopo le verdure surgelate ora tocca al prosciutto cotto. Rischio listeria C’è un nuovo allarme listeria. “Questa volta – come si legge sul sito del Ministero della Salute – la segnalazione riguarda il Prosciutto cotto Cesare Fiorucci ‘Quanto Basta per 2 persone’ 90g per possibile presenza di […]

Continua la lettura di Rischio listeria nel prosciutto cotto Fiorucci su il Canavese.

]]>
Rischio listeria: si moltiplicano gli allarmi da parte del ministero della salute. Dopo le verdure surgelate ora tocca al prosciutto cotto.

Rischio listeria

C’è un nuovo allarme listeria. “Questa volta – come si legge sul sito del Ministero della Salute – la segnalazione riguarda il Prosciutto cotto Cesare Fiorucci ‘Quanto Basta per 2 persone’ 90g per possibile presenza di listeria”.

Il lotto ritirato

Il numero di lotto coinvolto è il 8278001840, con data di scadenza 5 agosto 2018. E’ questo il prodotto che assolutamente deve esser riportato al punto vendita e soprattutto non consumato.

Per ulteriori informazioni è possibile rivolgersi al numero verde 800 868 060.

Continua la lettura di Rischio listeria nel prosciutto cotto Fiorucci su il Canavese.

]]>
https://ilcanavese.it/attualita/rischio-listeria-nel-prosciutto-cotto-fiorucci/feed/ 0
Creano terrore nei bar di Castellamonte, intervengono i carabinieri https://ilcanavese.it/cronaca/creano-terrore-nei-bar-di-castellamonte/ https://ilcanavese.it/cronaca/creano-terrore-nei-bar-di-castellamonte/#respond Sun, 15 Jul 2018 08:48:21 +0000 https://ilcanavese.it/?p=34311 Creano terrore nei bar di Castellamonte, i fatti sono avvenuti ieri pomeriggio nella centralissima via Costantino Nigra. Creano terrore nei bar Si sono vissuti attimi di tensione e apprensione ieri pomeriggio a Castellamonte. Poco dopo le 15, due giovani rumeni, arrivati in piazza Vittorio Veneto a bordo di una vettura con targa straniera, hanno creato […]

Continua la lettura di Creano terrore nei bar di Castellamonte, intervengono i carabinieri su il Canavese.

]]>
Creano terrore nei bar di Castellamonte, i fatti sono avvenuti ieri pomeriggio nella centralissima via Costantino Nigra.

Creano terrore nei bar

Si sono vissuti attimi di tensione e apprensione ieri pomeriggio a Castellamonte. Poco dopo le 15, due giovani rumeni, arrivati in piazza Vittorio Veneto a bordo di una vettura con targa straniera, hanno creato scompiglio in alcuni frequentatissimi bar di via Costantino Nigra, a due passi da palazzo Botton.

I fatti all’Umberto 2.0

I due uomini, in evidente stato di alterazione dovuto forse all’abuso di sostanze alcoliche, sono inizialmente entrati al bar ristorante Umberto 2.0. Dopo aver chiesto da bere, senza apparente motivo hanno dato in escandescenza. Hanno quindi iniziato a rivolgere insulti, offese e minacce sia alle commesse che ai clienti presenti all’interno del locale. Uno dei due avrebbe anche mostrato un grosso coltello nascosto sotto il giubbotto.

I fatti al bar Cabosse

L’episodio si è ripetuto poco dopo al Bar pasticceria Cabosse, che si trova al civico 48 di via Nigra proprio di fronte all’Umberto 2.0. Anche in questo caso i due rumeni hanno incominciato ad inveire contro i proprietari e gli avventori seduti ai tavolini minacciando di danneggiare il bar. Con grande coraggio, la titolare e la collega sono riuscite ad evitare che la situazione degenerasse. Mantenendo la calma, hanno preso tempo, mentre partiva la chiamata al 112.

L’intervento dei carabinieri

I militari dell’Arma del nucleo radiomobile di Ivrea e i carabinieri di Castellamonte sono arrivati a stretto giro di posta in via Nigra. Le forze dell’ordine hanno quindi fermato e portato in caserma i due esagitati, per le procedure di identificazione.

Continua la lettura di Creano terrore nei bar di Castellamonte, intervengono i carabinieri su il Canavese.

]]>
https://ilcanavese.it/cronaca/creano-terrore-nei-bar-di-castellamonte/feed/ 0
Multe arretrate a San Francesco al Campo, affidato l’incarico di riscossione https://ilcanavese.it/attualita/multe-arretrate-a-san-francesco/ https://ilcanavese.it/attualita/multe-arretrate-a-san-francesco/#respond Sun, 15 Jul 2018 08:29:09 +0000 https://ilcanavese.it/?p=34308 Multe arretrate, sarà la Geset a riscuotere le multe non pagate dai cittadini. Multe arretrate Il Comune deve riscuotere 404.618, 30 euro di multe arretrate. Questo è il dato calcolato di recente dagli uffici, riguardante il biennio 2016-2017. Per cui è stato necessario affidare l’incarico a una ditta esterna di riscossione. Si tratta della Geset […]

Continua la lettura di Multe arretrate a San Francesco al Campo, affidato l’incarico di riscossione su il Canavese.

]]>
Multe arretrate, sarà la Geset a riscuotere le multe non pagate dai cittadini.

Multe arretrate

Il Comune deve riscuotere 404.618, 30 euro di multe arretrate. Questo è il dato calcolato di recente dagli uffici, riguardante il biennio 2016-2017. Per cui è stato necessario affidare l’incarico a una ditta esterna di riscossione. Si tratta della Geset a cui saranno corrisposti 10 mila euro per il lavoro di recupero di denari che, altrimenti, sarebbero andati persi.

Due società di riscossione in campo

Il lavoro che s’accingono a fare gli agenti della società è importante. Bisogna recuperare la somma di 185.060 euro per il 2016 e altri 219.558,30 euro per il 2017. In municipio stanno operando due società di riscossione coattiva. La Geset s’occupa dei crediti degli ultimi anni. L’Area Riscossioni s’impegna,invece, a recuperare gli arretrati maturati durante il periodo di convenzione di Polizia Municipale con il Comune di San Maurizio Canavese. In questo caso le entrate saranno distribuite in modo diverso ai due enti pubblici, cioè in base a quanto il documento stabiliva.

Nuovo bando di gara

Nel frattempo si terrà un nuovo bando di gara per i servizi tributi di Ciriè e San Francesco. Infatti il nuovo bando di gara è già in gestazione. Prevederà per i vincitori la possibilità di gestire tributi minori, maggiori e servizio di riscossione coattiva. Fornendo l’opportunità ai Comuni aderenti di usufruire di un pacchetto completo.

Continua la lettura di Multe arretrate a San Francesco al Campo, affidato l’incarico di riscossione su il Canavese.

]]>
https://ilcanavese.it/attualita/multe-arretrate-a-san-francesco/feed/ 0
Aperibook chiusa la stagione a Cuorgnè https://ilcanavese.it/cultura-e-turismo/aperibook-chiusa-la-stagione-a-cuorgne/ https://ilcanavese.it/cultura-e-turismo/aperibook-chiusa-la-stagione-a-cuorgne/#respond Sun, 15 Jul 2018 08:11:26 +0000 https://ilcanavese.it/?p=34304 Aperibook chiusa con successo la prima sessione di incontri letterari a Cuorgnè, appuntamento a settembre. Aperibook Con l’appuntamento di sabato mattina si è conclusa con successo la sessione primavera-estate degli incontri letterari “Aperibook”. Immagini suggestive hanno accompagnato la presentazione del libro di Franco Facco incentrato sul “cammino di Santiago de Compostela”. Il commento degli assessori […]

Continua la lettura di Aperibook chiusa la stagione a Cuorgnè su il Canavese.

]]>
Aperibook chiusa con successo la prima sessione di incontri letterari a Cuorgnè, appuntamento a settembre.

Aperibook

Con l’appuntamento di sabato mattina si è conclusa con successo la sessione primavera-estate degli incontri letterari “Aperibook”. Immagini suggestive hanno accompagnato la presentazione del libro di Franco Facco incentrato sul “cammino di Santiago de Compostela”.

Aperibook chiusa la stagione a Cuorgnè

Il commento degli assessori

“Sono molto soddisfatto della partecipazione di pubblico a tutte le presentazioni di libri che si sono succedute” il commento dell’Assessore Lino Giacoma Rosa “La formula di abbinare alla presentazione un momento finale conviviale in cui scambiare personali impressioni con l’autore funziona, e di questo dobbiamo ringraziare anche i gestori dei locali cuorgnatesi che hanno offerto un aperitivo ad ogni appuntamento” commenta soddisfatta la consigliera delegata alla cultura Giovanna Cresto, vera artefice insieme alla responsabile della biblioteca Maria Teresa Cavallo, di questa azzeccata formula.

Il ringraziamento del sindaco Pezzetto

Nel ringraziare tutti coloro che si sono adoperati e sono intervenuti agli incontri il Sindaco Beppe Pezzetto ha sottolineato l’importanza di creare momenti di aggregazione culturale “come amministrazione stiamo seguendo un fil rouge che da “Sentieri di pagine” è arrivato all’Aperibook. L’obiettivo: fare cultura aggregando e stimolando quelli che partecipano ad essere parte attiva nelle diverse iniziative culturali della nostra comunità” a questo proposito è stata sottolineata l’importanza dell’Unitre a cui sono stati invitati i partecipanti a conoscere questa bella realtà chiedendo informazioni su programmi e modalità di iscrizione presso la biblioteca civica.

Continua la lettura di Aperibook chiusa la stagione a Cuorgnè su il Canavese.

]]>
https://ilcanavese.it/cultura-e-turismo/aperibook-chiusa-la-stagione-a-cuorgne/feed/ 0
Notte bianca a Borgaro venerdì scorso https://ilcanavese.it/cultura-e-turismo/notte-bianca-a-borgaro-venerdi-scorso/ https://ilcanavese.it/cultura-e-turismo/notte-bianca-a-borgaro-venerdi-scorso/#respond Sun, 15 Jul 2018 08:00:03 +0000 https://ilcanavese.it/?p=34301 Notte bianca a Borgaro, in centinaia per le strade della cittadina. Notte bianca a Borgaro Successo di pubblico per la “Notte Bianca 2018”. Venerdì 13 luglio centinaia di persone si sono riversate nelle strade che collegano le piazze Europa e della Repubblica. Miss Italia 2018 L’attrazione principale dell’appuntamento è stata la selezione regionale di “Miss […]

Continua la lettura di Notte bianca a Borgaro venerdì scorso su il Canavese.

]]>
Notte bianca a Borgaro, in centinaia per le strade della cittadina.

Notte bianca a Borgaro

Successo di pubblico per la “Notte Bianca 2018”. Venerdì 13 luglio centinaia di persone si sono riversate nelle strade che collegano le piazze Europa e della Repubblica.

Miss Italia 2018

L’attrazione principale dell’appuntamento è stata la selezione regionale di “Miss Italia”. Tra trentadue contendenti, Stefania Senatore di Collegno ha conquistato l’ambita fascia. Continua per lei il percorso verso la selezione nazionale d’inizio settembre.

Mercatino notturno

Numerosi sono stati espositori che hanno partecipato al mercatino. Organizzato dall’associazione Sinapsi e dall’agenzia Street Events. Tappa obbligata per le famiglie è stato lo stand della neonata Associazione Commercianti. Spiega il presidente Angelo Turchiarelli: “ Si è voluto offrire ai bambini degli spazi in cui giocare e svagarsi. La finalità era farci conoscere alla popolazione”.

Torneo “Silvia Cocola”

Le partite sono terminate domenica 7 luglio al parco “Don Banche”. La squadra vincitrice della nona edizione è “Salire Team ’71”. Seguono “Gusto Ittico” in seconda posizione; terzi “Gli Scarsi” e quarti gli “Scrotone”. Giovanni Sozio ha ricevuto il riconoscimento come miglior portiere. Roberto Sindici è stato il miglior difensore. Gianluca Esposito si è distinto come capocannoniere. Per la categoria over 40 primi sono arrivati i “Lattes Borgaro” e secondi i “Divano Kyev”. Il miglior portiere è stato Danilo Vacchetta. Emanuele Volpato si è classificato come migliore giocatore. Infine Michele Chieco si è qualificato come capocannoniere. Le coppe sono state consegnate dal sindaco Claudio Gambino e l’assessore Fabrizio Chiancone.

Continua la lettura di Notte bianca a Borgaro venerdì scorso su il Canavese.

]]>
https://ilcanavese.it/cultura-e-turismo/notte-bianca-a-borgaro-venerdi-scorso/feed/ 0
Due rapine a Lessolo e Vico, indagano i carabinieri https://ilcanavese.it/cronaca/due-rapine-a-lessolo-e-vico-indagano-i-carabinieri/ https://ilcanavese.it/cronaca/due-rapine-a-lessolo-e-vico-indagano-i-carabinieri/#respond Sun, 15 Jul 2018 07:04:35 +0000 https://ilcanavese.it/?p=34292 Due rapine nel giro di due giorni a Lessolo e Vico. I carabinieri eporediesi non escludono si tratti delle stesse persone. Due rapine Proseguono le indagini dei carabinieri di Ivrea sui colpi messi a segno la scorsa settimana ai danni di due attività commerciali. Rapina a Lessolo Mercoledì scorso, 11 luglio, un bandito è entrato, […]

Continua la lettura di Due rapine a Lessolo e Vico, indagano i carabinieri su il Canavese.

]]>
Due rapine nel giro di due giorni a Lessolo e Vico. I carabinieri eporediesi non escludono si tratti delle stesse persone.

Due rapine

Proseguono le indagini dei carabinieri di Ivrea sui colpi messi a segno la scorsa settimana ai danni di due attività commerciali.

Rapina a Lessolo

Mercoledì scorso, 11 luglio, un bandito è entrato, a volto coperto, nella farmacia in centro a Lessolo. Era l’orario di chiusura, circa le 19.30, e lungo la via le serrande degli altri negozi erano già stata abbassate. Il bandito, pistola in pugno, ha intimato alla titolare, presente con una collaboratrice, di consegnargli l’incasso della giornata. Arraffato il malloppo, l’uomo è scappato, dileguandosi forse con l’aiuto di un complice, rimasto poco distante ad attenderlo a bordo di un’auto col motore acceso.

Rapina a Vico

Nel tardo pomeriggio del giorno prima, martedì 10, un’altra rapina è stata messa a segno a Vico, in Valchiusella. Un malvivente, con il volto travisato, è entrato nel market in centro e, armato di pistola, si è fatto consegnare dalla commerciante tutto il contante incassato. Poi è fuggito.

Le indagini

In base alle indagine dei militari dell’Arma, potrebbe non trattarsi di due episodi isolati: dietro ai due assalti potrebbe esserci lo stesso rapinatore, aiutato da un complice.

Continua la lettura di Due rapine a Lessolo e Vico, indagano i carabinieri su il Canavese.

]]>
https://ilcanavese.it/cronaca/due-rapine-a-lessolo-e-vico-indagano-i-carabinieri/feed/ 0
Rapinatore arrestato, era in commissariato per denunciare smarrimento documenti https://ilcanavese.it/cronaca/rapinatore-arrestato-era-in-commissariato-per-denunciare-smarrimento-documenti/ https://ilcanavese.it/cronaca/rapinatore-arrestato-era-in-commissariato-per-denunciare-smarrimento-documenti/#respond Sun, 15 Jul 2018 05:14:47 +0000 https://ilcanavese.it/?p=34274 Rapinatore arrestato, a riconoscerlo un’agente di polizia. Rapinatore arrestato Si è presentato in Commissariato per denunciare lo smarrimento dei documenti ma è stato riconosciuto da una poliziotta in servizio, nonostante il tentativo di travestimento. L’uomo, italiano di 55 anni, lo scorso marzo si era reso responsabile di un tentativo di rapina presso la Banca d’Italia […]

Continua la lettura di Rapinatore arrestato, era in commissariato per denunciare smarrimento documenti su il Canavese.

]]>
Rapinatore arrestato, a riconoscerlo un’agente di polizia.

Rapinatore arrestato

Si è presentato in Commissariato per denunciare lo smarrimento dei documenti ma è stato riconosciuto da una poliziotta in servizio, nonostante il tentativo di travestimento.
L’uomo, italiano di 55 anni, lo scorso marzo si era reso responsabile di un tentativo di rapina presso la Banca d’Italia di Torino. Dopo aver raggiunto il salone centrale dell’istituto, aveva intimato un cassiere di farsi consegnare il denaro fingendosi armato di una pistola.

Il primo arresto

L’uomo era stato arrestato dai Carabinieri Nucleo Banca d’Italia e gli era poi stata applicata la misura cautelare dell’obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria. L’uomo però, non si era mai presentato, così a metà giugno la misura cautelare era stata sostituita con la custodia in carcere.

Riconosciuto dalla poliziotta

Come detto l’uomo si è recato in commissariato per denunciare lo smarrimento dei documenti ma la sua voce roca è risultata familiare a una poliziotta che l’ha riconosciuto nonostante la folta barba, il cappellino che gli copriva il viso e il bavero della giacca sollevato. Per l’uomo è scattato l’arresto in esecuzione del provvedimento cautelare.

Continua la lettura di Rapinatore arrestato, era in commissariato per denunciare smarrimento documenti su il Canavese.

]]>
https://ilcanavese.it/cronaca/rapinatore-arrestato-era-in-commissariato-per-denunciare-smarrimento-documenti/feed/ 0
Riciclaggio di denaro, anche Gattuso finisce nell’inchiesta Perseo https://ilcanavese.it/cronaca/riciclaggio-di-denaro-anche-gattuso-finisce-nellinchiesta-perseo/ https://ilcanavese.it/cronaca/riciclaggio-di-denaro-anche-gattuso-finisce-nellinchiesta-perseo/#respond Sun, 15 Jul 2018 04:05:56 +0000 https://ilcanavese.it/?p=34298 Riciclaggio di denaro, Gattuso coinvolto: era socio della società agricola fallita. Riciclaggio di denaro Fra gli indagati dell’operazione Perseo che ieri ha scosso tutto il Canavese e sopratutto Favria, c’è anche l’allenatore del Milan Gennaro Gattuso. I carabinieri del nucleo investigativo di Torino, sotto la direzione della procura di Ivrea, stanno indagando per trasferimento fraudolento […]

Continua la lettura di Riciclaggio di denaro, anche Gattuso finisce nell’inchiesta Perseo su il Canavese.

]]>
Riciclaggio di denaro, Gattuso coinvolto: era socio della società agricola fallita.

Riciclaggio di denaro

Fra gli indagati dell’operazione Perseo che ieri ha scosso tutto il Canavese e sopratutto Favria, c’è anche l’allenatore del Milan Gennaro Gattuso. I carabinieri del nucleo investigativo di Torino, sotto la direzione della procura di Ivrea, stanno indagando per trasferimento fraudolento di valori, falso in atto pubblico, abuso d’ufficio, peculato, indebita percezione di erogazioni a danno dello Stato, ricettazione, riciclaggio, corruzione per un atto contrario ai doveri d’ufficio e induzione indebita.

Gattuso indagato, atto dovuto

Gattuso è stato socio al 35% della società agricola ‘Tre olmi‘ di Gallarate, fallita nel 2014 e considerata dagli investigatori uno degli strumenti di riciclaggio. Il legale di Gattuso, in un comunicato stampa, ha precisato, riguardo al fascicolo aperto a carico del suo cliente, che si tratta di un atto dovuto in quanto, appunto, ex socio della società in oggetto: «Il signor Gattuso in suddetta società non ha mai ricoperto alcun ruolo operativo, possedendo esclusivamente una quota del capitale sociale».

Continua la lettura di Riciclaggio di denaro, anche Gattuso finisce nell’inchiesta Perseo su il Canavese.

]]>
https://ilcanavese.it/cronaca/riciclaggio-di-denaro-anche-gattuso-finisce-nellinchiesta-perseo/feed/ 0
Volpiano, lavoratori sospesi e senza reddito https://ilcanavese.it/attualita/volpiano-lavoratori-sospesi-e-senza-reddito/ https://ilcanavese.it/attualita/volpiano-lavoratori-sospesi-e-senza-reddito/#respond Sat, 14 Jul 2018 15:57:25 +0000 https://ilcanavese.it/?p=34281 Volpiano, lavoratori sospesi e senza reddito. Volpiano, lavoratori sospesi e senza reddito Incontro Comital in Regione, Bellono e Vermena: “Tutelare i lavoratori, senza reddito e senza ammortizzatori”. La Fiom Cgil rende noto che si è svolto nella giornata di ieri, venerdì 13 luglio 2018, presso gli uffici della Regione Piemonte un incontro sulla situazione della Comital […]

Continua la lettura di Volpiano, lavoratori sospesi e senza reddito su il Canavese.

]]>
Volpiano, lavoratori sospesi e senza reddito.

Volpiano, lavoratori sospesi e senza reddito

Incontro Comital in Regione, Bellono e Vermena: “Tutelare i lavoratori, senza reddito e senza ammortizzatori”. La Fiom Cgil rende noto che si è svolto nella giornata di ieri, venerdì 13 luglio 2018, presso gli uffici della Regione Piemonte un incontro sulla situazione della Comital e della Lamalù di Volpiano. A cui hanno partecipato le organizzazioni sindacali, l’assessore regionale al lavoro, Gianna Pentenero, e i curatori fallimentari.

Previsto un presidio dei lavoratori

Previsto un presidio dei lavoratori. Nel corso dell’incontro è emerso  come vi siano degli interessamenti per rilevare le aziende, che condurranno con ogni probabilità ad un’asta i cui tempi però slitteranno a fine settembre. Nel frattempo, i lavoratori, a partire dal 19 giugno (data del fallimento), sono sospesi, senza reddito e senza possibilità di accedere agli ammortizzatori sociali. Nelle scorse settimane, infatti, il Tribunale di Ivrea ha decretato il fallimento della Comital. Azienda che occupa 110 dipendenti e lavora nel settore dell’alluminio, senza continuità produttiva, che avrebbe mantenuto in attività l’azienda, seppur in modo parziale, scaricando in questo modo la crisi dell’azienda sulla pelle dei lavoratori.

Interviene la Fiom Cgil

Federico Bellono, segretario provinciale della Fiom Cgil, dichiara: “Quello di Volpiano è un caso davvero emblematico e anche paradossale. Nel momento in cui si parla tanto di aziende italiane che finiscono in mani straniere. Prima la Cuki cede ai francesi due rami d’azienda – Comital e Lamalù – che nel giro di tre anni falliscono. E subito dopo – è notizia di due giorni fa – la stessa Cuki passa ad un gruppo tedesco”. Julia Vermena, responsabile della Comital per la Fiom Cgil torinese, dichiara: “Siamo convinti che Comital vada venduta. Nel frattempo è necessario tutelare i lavoratori, che non possono stare per più di quattro mesi senza stipendio e senza ammortizzatori sociali”.

Continua la lettura di Volpiano, lavoratori sospesi e senza reddito su il Canavese.

]]>
https://ilcanavese.it/attualita/volpiano-lavoratori-sospesi-e-senza-reddito/feed/ 0
Ricettazione, riciclaggio e corruzione: nei guai nove persone | IL VIDEO https://ilcanavese.it/cronaca/ricettazione-riciclaggio-e-corruzione-nei-guai-nove-persone/ https://ilcanavese.it/cronaca/ricettazione-riciclaggio-e-corruzione-nei-guai-nove-persone/#respond Sat, 14 Jul 2018 13:38:47 +0000 https://ilcanavese.it/?p=34276 Ricettazione, riciclaggio e corruzione: nei guai nove persone. Questo dunque quello che hanno scoperto i carabinieri del comando provinciale di Torino. Ricettazione, riciclaggio e corruzione I Carabinieri del Comando provinciale di Torino, in collaborazione con i militari dei reparti territorialmente competenti, dunque hanno eseguito una serie di provvedimenti nei confronti di 9 persone responsabili, a […]

Continua la lettura di Ricettazione, riciclaggio e corruzione: nei guai nove persone | IL VIDEO su il Canavese.

]]>
Ricettazione, riciclaggio e corruzione: nei guai nove persone. Questo dunque quello che hanno scoperto i carabinieri del comando provinciale di Torino.

Ricettazione, riciclaggio e corruzione

I Carabinieri del Comando provinciale di Torino, in collaborazione con i militari dei reparti territorialmente competenti, dunque hanno eseguito una serie di provvedimenti nei confronti di 9 persone responsabili, a vario titolo, di trasferimento fraudolento di valori, falso in atto pubblico, abuso d’ufficio, peculato, indebita percezione di erogazioni a danno dello Stato, ricettazione, riciclaggio, corruzione per un atto contrario ai doveri d’ufficio e induzione indebita. Le attività di indagine, infatti, condotte dai Carabinieri, sotto la direzione ed il coordinamento della Procura di Ivrea, hanno consentito di notificare nove ordinanze.

Ordinanze

Un’ordinanza di applicazione di misure cautelare in carcere per Pasquale Motta, 45 anni, residente a Pino Torinese, imprenditore. Otto, invece, le misure cautelari dell’obbligo di dimora nei comuni di residenza:

  1. B.A., 44 anni, residente a Salassa, operaio;
  2. B. C., 39 anni, residente a Torino, disoccupata, incensurata;
  3. C. M., 50 anni, residente a Torino, impiegata;
  4. F. F. , 63 anni, residente a Torino, disoccupato;
  5. F.L., 43 anni, torinese, imprenditore;
  6. I. N., 52 anni, residente a Torino, meccanico;
  7. O.A., 60 anni, residente a Torino, disoccupata.
  8. T.M., 55 anni, residente a Torino, operaio.

Avvisi di garanzia

Nell’ambito dello stesso procedimento, inoltre, sono stati notificati 43 avvisi di garanzia nei confronti di altrettanti soggetti ritenuti coinvolti, a vario titolo, nell’attività di trasferimento fraudolento di valori e riciclaggio di proventi illeciti. Nel corso delle perquisizioni sono stati sequestrati, nei confronti di alcuni indagati, società e beni immobili per un valore complessivo di 200.000 euro nonché 1 società di vendita di auto comprensiva di 39 autovetture e 8 orologi di lusso trovati a casa di un indagato.

Leggi anche:  Dimesso ospedale per ansia, era ictus

Le indagini

L’attività di indagine nasce da accertate irregolarità tra il 2010 e il 2013, in favore di Pasquale Motta dagli amministratori del comune di Favria. Il tutto in riferimento alla gestione della casa di riposo di proprietà comunale “Casa del Sole”. In particolare era stata presentata una denuncia alla Procura di Torino da un rappresentante legale di una Società torinese (adesso fallita). All’epoca dei fatti era gestore della casa di riposo Casa del Sole. L’uomo denunciava emissioni di atti illegali attuate dagli amministratori comunali pro tempore  in collusione con il Pasquale Motta. L’indagine (e i reati ipotizzati) ha dimostrato cha la Casa di riposo ha percepito illecitamente erogazioni pubbliche, quantificate in 112.000 euro, e ha individuato alcune società riconducibili alla figura di Motta:

  1. Eurocoop service srl, con sede in Corato (Ba), in atto estinta, dedita a gestione case di riposo
  2.  Villa Nizia srl, con sede in Favria, allo stato inattiva, dedita a gestione case di riposo;
  3.  Societa’ agricola cascina Tre Olmi srl, con sede in Gallarate (Va), dedita ad allevamento maiali e produzione insaccati;
  4.  Studio Medical San Luigi srl, con sede in Castrovillari (Cs), dedita a gestione attività sanitarie.

Società strettamente connesse a Motta e da lui di fatto costituite e gestite, mediante trasferimento fraudolento della titolarità di valori e società a terze persone, finalizzato a riciclaggio e varie attività illecite.

Continua la lettura di Ricettazione, riciclaggio e corruzione: nei guai nove persone | IL VIDEO su il Canavese.

]]>
https://ilcanavese.it/cronaca/ricettazione-riciclaggio-e-corruzione-nei-guai-nove-persone/feed/ 0
Cuorgnè, più educazione civica nelle scuole https://ilcanavese.it/attualita/cuorgne-piu-educazione-civica-nelle-scuole/ https://ilcanavese.it/attualita/cuorgne-piu-educazione-civica-nelle-scuole/#respond Sat, 14 Jul 2018 12:29:40 +0000 https://ilcanavese.it/?p=34271 Cuorgnè, più educazione civica nelle scuole. Cuorgnè, più educazione civica nelle scuole Più educazione Civica nelle scuole. Il Comune di Cuorgnè aderisce alla raccolta firme per la proposta di legge di iniziativa popolare. Promossa dal Comune di Firenze e sostenuta dall’ANCI Nazionale. “Sull’introduzione dell’insegnamento di educazione alla cittadinanza come materia autonoma con voto, nei curricula […]

Continua la lettura di Cuorgnè, più educazione civica nelle scuole su il Canavese.

]]>

Cuorgnè, più educazione civica nelle scuole.

Cuorgnè, più educazione civica nelle scuole

Più educazione Civica nelle scuole. Il Comune di Cuorgnè aderisce alla raccolta firme per la proposta di legge di iniziativa popolare. Promossa dal Comune di Firenze e sostenuta dall’ANCI Nazionale. “Sull’introduzione dell’insegnamento di educazione alla cittadinanza come materia autonoma con voto, nei curricula scolastici di ogni ordine e grado”.

Pezzetto: “Si è  perso il senso civico nelle piccole cose”

“Ammetto che da quando sono Sindaco la percezione che si stia perdendo nelle piccole cose il senso civico, e non solo tra i giovani, è aumentata. Ritengo sia indispensabile far scoprire ai nuovi cittadini un maggior senso di responsabilità e di rispetto reciproco. Risvegliandone la coscienza civica” interviene il Sindaco Beppe Pezzetto. “Per questo motivo invito i cittadini a sostenere questa proposta. Ognuno di noi può fare la propria parte venendo a firmare tale proposta di legge presso gli uffici comunali a partire dal 20 luglio”.

Un invito, quello del Sindaco Beppe Pezzetto rivolto a tutta la cittadinanza

Quella del 20 luglio sarà la prima di una serie di giornate di mobilitazione dei sindaci italiani. Finalizzate a raccogliere le cinquantamila firme in sei mesi necessarie per il deposito della proposta di legge in parlamento. “La proposta di legge, lanciata dal Comune di Firenze e fatta nostra. – spiega il presidente dell’Anci e sindaco di Bari, Antonio Decaro – Punta infatti a far crescere nelle nuove generazioni il senso di appartenenza alla comunità che è la base del vivere civile e solidale. L’ora di educazione alla cittadinanza, oltre a far conoscere i principi costituzionali, investirà su un aumento di consapevolezza rispetto ai beni di tutti e rispetto alle norme comportamentali. Farà capire, cioè, che il comportamento di ciascuno di noi, si tratti di rispettare una panchina o un concittadino, non è indifferente”. Nelle piazze italiane saranno allestiti banchetti e gazebo per la raccolta delle firme, con eventi, declinati città per città, per coinvolgere quanta più gente possibile: genitori e giovani, chiunque senta il bisogno di contribuire a questa battaglia di civiltà. Sarà distribuito materiale informativo e sarà illustrato l’articolato della proposta di legge.

Continua la lettura di Cuorgnè, più educazione civica nelle scuole su il Canavese.

]]>
https://ilcanavese.it/attualita/cuorgne-piu-educazione-civica-nelle-scuole/feed/ 0
Cocaina nel marsupio, arrestato https://ilcanavese.it/cronaca/cocaina-nel-marsupio-arrestato/ https://ilcanavese.it/cronaca/cocaina-nel-marsupio-arrestato/#respond Sat, 14 Jul 2018 11:19:45 +0000 https://ilcanavese.it/?p=34260  Cocaina nel marsupio, arrestato. CUORGNE’. Cocaina nel marsupio, arrestato I carabinieri di Cuorgnè hanno arrestato in flagranza del reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti G.P. Un 48enne di Cuorgnè, già noto alle forze dell’ordine. L’uomo, controllato mercoledì pomeriggio in via Brigate Partigiane, è stato trovato in possesso di tre grammi di […]

Continua la lettura di Cocaina nel marsupio, arrestato su il Canavese.

]]>
 Cocaina nel marsupio, arrestato. CUORGNE’.

Cocaina nel marsupio, arrestato

I carabinieri di Cuorgnè hanno arrestato in flagranza del reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti G.P. Un 48enne di Cuorgnè, già noto alle forze dell’ordine. L’uomo, controllato mercoledì pomeriggio in via Brigate Partigiane, è stato trovato in possesso di tre grammi di cocaina. Suddivisa in dosi da 1 grammi. Custodite all’interno di un marsupio.

Perquisita l’abitazione

La conseguente perquisizione domiciliare ha consentito di rinvenire, presso l’abitazione del 48enne, altri 6 grammi della medesima sostanza stupefacente e 3 grammi di marijuana. I carabinieri hanno rinvenuto e sequestrato anche alcune buste di plastica. Dalle quali erano state ricavate le parti usate per il confezionamento degli ovuli. Due bilancini di precisione e 1200 euro. Ritenute provento dell’illecita attività di spaccio.

Arrestato

L’uomo, dopo essere stato dichiarato in arresto, su disposizione della Procura di Ivrea, è stato sottoposto agli arresti domiciliari. In attesa della convalida dell’arresto. Questa si è tenuta innanzi al Gip del Tribunale eporediese. Che ha quindi convalidato l’arresto e ha disposto nei confronti del 48enne la misura cautelare dell’obbligo di presentazione ai carabinieri di Cuorgnè per due volte al giorno.

Continua la lettura di Cocaina nel marsupio, arrestato su il Canavese.

]]>
https://ilcanavese.it/cronaca/cocaina-nel-marsupio-arrestato/feed/ 0
Consiglio comunale il giuramento del neo sindaco di Ivrea (VIDEO) https://ilcanavese.it/politica/consiglio-comunale-il-giuramento-del-neo-sindaco-di-ivrea-video/ https://ilcanavese.it/politica/consiglio-comunale-il-giuramento-del-neo-sindaco-di-ivrea-video/#respond Sat, 14 Jul 2018 11:18:06 +0000 https://ilcanavese.it/?p=34265 Consiglio comunale il giuramento del neo sindaco di Ivrea, Stefano Sertoli. Consiglio comunale Giovedì 12 luglio si è svolto il primo Consiglio comunale della neo amministrazione guidata da Stefano Sertoli. E tra i punti all’ordine del giorno c’è stato anche il giuramento del primo cittadino. Nel video di seguito le sue parole giurando dunque fedeltà […]

Continua la lettura di Consiglio comunale il giuramento del neo sindaco di Ivrea (VIDEO) su il Canavese.

]]>
Consiglio comunale il giuramento del neo sindaco di Ivrea, Stefano Sertoli.

Consiglio comunale

Giovedì 12 luglio si è svolto il primo Consiglio comunale della neo amministrazione guidata da Stefano Sertoli. E tra i punti all’ordine del giorno c’è stato anche il giuramento del primo cittadino. Nel video di seguito le sue parole giurando dunque fedeltà alla Costituzione tra gli applausi dell’assemblea pubblica. Al giuramento non è seguita però la lettura del documento programmatico, ossia dell’elenco di intenti da concretizzare nel corso del mandato.

Gli altri punti all’odg

Tra gli altri argomenti discussi c’è stata l’elezione del presidente del Consiglio Diego Borla. Quest’ultima ha suscitato le prime polemiche in assemblea pubblica. La mancanza di condivisione della scelta, essendo stata decisa in campagna elettorale, è stata definita una mancanza di stile da parte del neo esecutivo. Poi è stata anche illustrata ai consiglieri la composizione della giunta.

Nominati i capigruppo

Nel corso dell’assemblea pubblica sono stati anche nominati i capigruppo. In maggioranza per la Lega è Marco Neri, per la lista civica Cambiano insieme è dunque Roberto Ricci.
In Insieme per Ivrea è Donato Malpede, mentre in Forza Ivrea è Monica Girelli. Nelle fila dell’opposizione: Francesco Comotto (Viviamo Ivrea), Massimo Fresc (M5S), Fabrizio Dulla Pd.

Continua la lettura di Consiglio comunale il giuramento del neo sindaco di Ivrea (VIDEO) su il Canavese.

]]>
https://ilcanavese.it/politica/consiglio-comunale-il-giuramento-del-neo-sindaco-di-ivrea-video/feed/ 0
Ivrea polemiche sull’elezione del presidente del Consiglio (VIDEO) https://ilcanavese.it/politica/ivrea-polemiche-sullelezione-presidente-del-consiglio-video/ https://ilcanavese.it/politica/ivrea-polemiche-sullelezione-presidente-del-consiglio-video/#respond Sat, 14 Jul 2018 11:06:53 +0000 https://ilcanavese.it/?p=34256 Ivrea polemiche sull’elezione presidente del Consiglio, Diego Borla. Ivrea polemiche A Ivrea polemiche dal Pd sull’elezione del presidente del Consiglio comunale durante la prima assemblea pubblica convocata giovedì, 12 luglio. Dal Pd Maurizio Perinetti nelle fila dell’opposizione ha definito “una caduta di stile” del neo esecutivo, guidato dal sindaco Stefano Sertoli, non aver coinvolto i […]

Continua la lettura di Ivrea polemiche sull’elezione del presidente del Consiglio (VIDEO) su il Canavese.

]]>
Ivrea polemiche sull’elezione presidente del Consiglio, Diego Borla.

Ivrea polemiche

A Ivrea polemiche dal Pd sull’elezione del presidente del Consiglio comunale durante la prima assemblea pubblica convocata giovedì, 12 luglio. Dal Pd Maurizio Perinetti nelle fila dell’opposizione ha definito “una caduta di stile” del neo esecutivo, guidato dal sindaco Stefano Sertoli, non aver coinvolto i gruppi consiliari nella scelta. Perinetti infatti ha parlato di una possibilità di convergenza sul nome se fossero stati coinvolti tutti i gruppi. Ha così dichiarato a nome del gruppo di astenersi dalla votazione.

La dichiarazione i campagna elettorale

L’assemblea si è aperta alle 20.30 trattando tra i punti all’odg anche la nomina di Diego Borla. Di fatto la scelta su Borla (Forza Italia) era già stata annunciata nel corso della campagna elettorale. In caso di vittoria sarebbe stato lui il presidente del Consiglio comunale. E la decisione non è stata dunque che confermata durante il primo Consiglio comunale del neo governo di Stefano Sertoli.

Le polemiche dei gruppi

Oltre al Pd anche Francesco Comotto (Viviamo Ivrea) ha evidenziato la stessa mancanza. Anche l’esponente di minoranza ha sottolineato la mancanza condivisione sul nominativo. “Il percorso non è stato condiviso – ha detto – su un ruolo importante in quanto di  garanzia e un po’ di dibattito sarebbe stato più opportuno”. A differenza del Pd, Comotto ha comunque annunciato il suo voto a favore di Borla. Ma ha  auspicato una maggiore condivisione in futuro.

Continua la lettura di Ivrea polemiche sull’elezione del presidente del Consiglio (VIDEO) su il Canavese.

]]>
https://ilcanavese.it/politica/ivrea-polemiche-sullelezione-presidente-del-consiglio-video/feed/ 0
Lorenzo Veglia atteso al Mugello per il Tricolore Gran Turismo https://ilcanavese.it/sport/lorenzo-veglia-atteso-al-mugello-per-il-tricolore-gran-turismo/ https://ilcanavese.it/sport/lorenzo-veglia-atteso-al-mugello-per-il-tricolore-gran-turismo/#respond Sat, 14 Jul 2018 11:02:39 +0000 https://ilcanavese.it/?p=34255 Lorenzo Veglia atteso al Mugello per il Tricolore Gran Turismo. Lorenzo Veglia atteso al Mugello per il Tricolore Gran Turismo E’ atteso in uno dei contesti più esclusivo del panorama motoristico “su pista” Lorenzo Veglia. Il pilota di Leini, tra le punte di diamante dello schieramento di Antonelli Motorsport nel Campionato Italiano Gran Turismo, abbraccerà […]

Continua la lettura di Lorenzo Veglia atteso al Mugello per il Tricolore Gran Turismo su il Canavese.

]]>
Lorenzo Veglia atteso al Mugello per il Tricolore Gran Turismo.

Lorenzo Veglia atteso al Mugello per il Tricolore Gran Turismo

E’ atteso in uno dei contesti più esclusivo del panorama motoristico “su pista” Lorenzo Veglia. Il pilota di Leini, tra le punte di diamante dello schieramento di Antonelli Motorsport nel Campionato Italiano Gran Turismo, abbraccerà nuovamente il volante della Lamborghini Huracàn GT3. In occasione della manche tricolore in scena sull’asfalto dell’Autodromo del Mugello questo fine settimana. Una tappa, quella che anticipa la pausa estiva, di elevata caratura. E che potrebbe regalare a Lorenzo Veglia la possibilità di dimenticare quanto occorso nella precedente manche di Misano, con il contatto con un dissuasore che ha ridimensionato le aspettative del pre-gara.

Un tracciato impegnativo

“In vista di questa gara abbiamo effettuato un’intensa sessione di test. – ha commentato Lorenzo Veglia a pochi giorni dal “via” – Credo che quello che andremo ad affrontare sia uno dei tracciati più impegnativi, al pari di Spa e Silverstone. Si parla di nuove entrate in campionato. Di conseguenza a beneficiarne sarà il livello tecnico e lo spettacolo.  Ribadisco, il tracciato è molto tecnico ed in passato ho dimostrato di soffrirlo un po’. Ma credo ci siano tutte le prospettive per poter fare bene anche lì”.

Lorenzo Veglia con Martin Vedel

Lorenzo Veglia dividerà ancora l’abitacolo con Martin Vedel, compartecipe di un fine settimana che vedrà, venerdì, i protagonisti affrontare le prove libere. L’indomani sarà la volta delle prove ufficiali e della partenza di Gara 1, prevista alle ore 17,10 con un format di 56 minuti ed un giro. La manche conclusiva andrà in scena alla domenica, con partenza alle ore 16.

Continua la lettura di Lorenzo Veglia atteso al Mugello per il Tricolore Gran Turismo su il Canavese.

]]>
https://ilcanavese.it/sport/lorenzo-veglia-atteso-al-mugello-per-il-tricolore-gran-turismo/feed/ 0
Rivarolo Sostenibile incontro pubblico per discutere sullo stato della città https://ilcanavese.it/attualita/rivarolo-sostenibile-incontro-pubblico-per-discutere-sullo-stato-della-citta/ https://ilcanavese.it/attualita/rivarolo-sostenibile-incontro-pubblico-per-discutere-sullo-stato-della-citta/#respond Sat, 14 Jul 2018 10:50:27 +0000 https://ilcanavese.it/?p=34249 Rivarolo Sostenibile incontro pubblico venerdì 30 luglio per discutere sullo stato della città. Rivarolo Sostenibile Venerdì prossimo, 20 luglio, nella sala congressi dell’Hotel Rivarolo in corso Indipendenza, 76 il gruppo consiliare  Rivarolo Sostenibile  ha dunque organizzato un incontro pubblico. L’argomento sono quindi “Le battaglie  per una Città che doveva rinascere … e non è rinata”. Il gruppo eletto 4 […]

Continua la lettura di Rivarolo Sostenibile incontro pubblico per discutere sullo stato della città su il Canavese.

]]>
Rivarolo Sostenibile incontro pubblico venerdì 30 luglio per discutere sullo stato della città.

Rivarolo Sostenibile

Venerdì prossimo, 20 luglio, nella sala congressi dell’Hotel Rivarolo in corso Indipendenza, 76 il gruppo consiliare  Rivarolo Sostenibile  ha dunque organizzato un incontro pubblico. L’argomento sono quindi “Le battaglie  per una Città che doveva rinascere … e non è rinata”. Il gruppo eletto 4 anni fa all’opposizione del consiglio comunale ha infatti invitato la cittadinanza a partecipare.

La capogruppo Vittone

Il Consigliere comunale Marina Vittone si confronterà con i cittadini sui principali temi legati alla gestione amministrativa della Città di Rivarolo. Si parlerà di commercio, cultura e associazionismo, agricoltura e frazioni, piano regolatore e viabilità, per citarne alcuni. Verrà inoltre illustrato il lavoro svolto dal gruppo in Consiglio comunale e nelle Commissioni consiliari.

Dalle elezioni 2014

Si discuterà dunque sulle azioni intraprese dal 2014 sino ad oggi. Inoltre sarà presentato il nuovo sito internet, sul quale ogni cittadino potrà prendere visione degli interventi e delle attività svolte a favore della Città. “La cittadinanza è invitata a partecipare, portando il proprio contributo con interventi e domande, utili ad un confronto sulle tematiche proposte”. Hanno quindi detto dal gruppo.

Continua la lettura di Rivarolo Sostenibile incontro pubblico per discutere sullo stato della città su il Canavese.

]]>
https://ilcanavese.it/attualita/rivarolo-sostenibile-incontro-pubblico-per-discutere-sullo-stato-della-citta/feed/ 0
Cucina canavesana al Mercà dla Smana https://ilcanavese.it/attualita/cucina-canavesana-al-merca-dla-smana/ https://ilcanavese.it/attualita/cucina-canavesana-al-merca-dla-smana/#respond Sat, 14 Jul 2018 10:49:43 +0000 https://ilcanavese.it/?p=34250 Cucina canavesana al Mercà dla Smana. ALPETTE. Cucina canavesana al Mercà dla Smana Porta in tavola la tradizione della buona cucina Canavesana. È quello che succede ad Alpette dove i Ristoratori si riforniscono direttamente alla fonte con prodotti km 0 dei Produttori/Contadini de AL MERCA’ DLA SMANA marchiato Coldiretti. Ogni sabato pomeriggio dalle ore 15 […]

Continua la lettura di Cucina canavesana al Mercà dla Smana su il Canavese.

]]>
Cucina canavesana al Mercà dla Smana. ALPETTE.

Cucina canavesana al Mercà dla Smana

Porta in tavola la tradizione della buona cucina Canavesana. È quello che succede ad Alpette dove i Ristoratori si riforniscono direttamente alla fonte con prodotti km 0 dei Produttori/Contadini de AL MERCA’ DLA SMANA marchiato Coldiretti. Ogni sabato pomeriggio dalle ore 15 va in scena un trionfo di Qualita’.

Prodotti di qualità, sani e genuini

Dove non solo Cittadini, Villeggianti, Valligiane ma anche i  ristoratori si potranno fornire di derrate alimentari di prim’ordine. E portare nelle tavole dei propri ristoranti piatti cucinati con prodotti autoctoni del Canavese e riscoprire questa preziosa cucina di  montagna. Un appuntamento del sabato pomeriggio nell’Alto Canavese da non perdere nella bella nuova piazza Forno di Alpette. Dotata di servizi per passare un pomeriggio a fare acquisti enogastronomici in altura. “Con Campagnia Amica nel piatto siamo certi di dare anche in questo modo impulso all’economia turistica del Paese. E creare, quindi, un volano economico per tutti” commenta il sindaco Silvio Varetto.

Continua la lettura di Cucina canavesana al Mercà dla Smana su il Canavese.

]]>
https://ilcanavese.it/attualita/cucina-canavesana-al-merca-dla-smana/feed/ 0
Fiano, c’è la Festa Hippie https://ilcanavese.it/attualita/fiano-ce-la-festa-hippie/ https://ilcanavese.it/attualita/fiano-ce-la-festa-hippie/#respond Sat, 14 Jul 2018 10:35:39 +0000 https://ilcanavese.it/?p=34246 Fiano, c’è la Festa Hippie. Fiano, c’è la Festa Hippie Fiano c’è la festa hippie. La manifestazione si terrà oggi sabato 14 luglio. In piazza Borla. A cura della Pro Loco Stile “figli dei fiori” L’allestimento dei tavoli inizierà alle 17.30. Mentre l’appuntamento partirà dalle 20.30. Nel corso della serata si prevede musica dal vivo. […]

Continua la lettura di Fiano, c’è la Festa Hippie su il Canavese.

]]>
Fiano, c’è la Festa Hippie.

Fiano, c’è la Festa Hippie

Fiano c’è la festa hippie. La manifestazione si terrà oggi sabato 14 luglio. In piazza Borla. A cura della Pro Loco

Stile “figli dei fiori”

L’allestimento dei tavoli inizierà alle 17.30. Mentre l’appuntamento partirà dalle 20.30. Nel corso della serata si prevede musica dal vivo. Viene richiesto un abbigliamento a tema con fiori e simboli della pace. Infatti i colori e la voglia di stare insieme saranno preponderanti durante la serata che si spera sia accompagnata dal bel tempo.

Condivisione in piazza

Ogni partecipante porterà tutto da casa. Come capita per la manifestazione “Cena in bianco” di Torino. Ci si dovrà dotare di stoviglie, tovaglie e vivande. Magari cucinate in quantità. Per offrirle ai vicini. L’associazione turistica metterà poi a disposizione tavoli e panchine fino a esaurimento scorte.

Il miglior addobbo

S’invita i partecipanti ad adornare la tavola in modo originale. Per rendere più suggestiva l’atmosfera. Si prevede il funzionamento di un servizio bar. Per informazioni rivolgersi al 346.0939006 oppure aprolocofiano2016@gmail.com

Continua la lettura di Fiano, c’è la Festa Hippie su il Canavese.

]]>
https://ilcanavese.it/attualita/fiano-ce-la-festa-hippie/feed/ 0
Gli Angeli protagonisti ad Usseglio https://ilcanavese.it/attualita/gli-angeli-protagonisti-ad-usseglio/ https://ilcanavese.it/attualita/gli-angeli-protagonisti-ad-usseglio/#respond Sat, 14 Jul 2018 10:10:53 +0000 https://ilcanavese.it/?p=34243 Gli Angeli protagonisti ad Usseglio. Gli Angeli protagonisti ad Usseglio E’ stata inaugurata ieri venerdì 13 luglio alle ore 16.30 la mostra “Angeli – Visioni di Energia” dell’artista torinese Maria Primolan. Allestita negli spazi della Centrale Enel Green Power di Crot a Usseglio. Intitolata a Gaetano Ganassini. Maria Primolan è nata a Torino nel 1971. Architetto e scultrice, […]

Continua la lettura di Gli Angeli protagonisti ad Usseglio su il Canavese.

]]>
Gli Angeli protagonisti ad Usseglio.

Gli Angeli protagonisti ad Usseglio

E’ stata inaugurata ieri venerdì 13 luglio alle ore 16.30 la mostra “Angeli – Visioni di Energia” dell’artista torinese Maria Primolan. Allestita negli spazi della Centrale Enel Green Power di Crot a Usseglio. Intitolata a Gaetano Ganassini. Maria Primolan è nata a Torino nel 1971. Architetto e scultrice, realizza prevalentemente opere in legno, bronzo e terracotta.

Manifestazioni  a Usseglio

L’iniziativa è inserita nel ricco programma di manifestazioni organizzate dall’Amministrazione Comunale di Usseglio. Per la valorizzazione del territorio e dei prodotti alpestri. La mostra sarà quindi visitabile e aperta al pubblico per due weekend. Il 14 e 15 luglio e il 21 e 22 luglio dalle ore 9.30 alle 12.00 e dalle 14.00 alle 17.00. Nel corso delle due domeniche i visitatori avranno inoltre l’opportunità di visitare la centrale accompagnati dai tecnici di Enel Green Power.

Noce, rovere, tiglio e pino per realizzare le opere

L’esposizione raccoglie opere che raffigurano angeli. Realizzate attraverso l’impiego di materiali ed essenze diverse di legno. Noce, rovere, ciliegio, tiglio, pino. Un percorso espositivo variegato. Che dà vita a un racconto sull’essenza della natura umana. E porta un messaggio di pace e di speranza attraverso la più fisica delle arti: la scultura. Gli angeli nascono in momenti diversi della vita dell’artista. E traggono dunque spunto da molteplici ispirazioni.

Continua la lettura di Gli Angeli protagonisti ad Usseglio su il Canavese.

]]>
https://ilcanavese.it/attualita/gli-angeli-protagonisti-ad-usseglio/feed/ 0
Lanzo, il passaggio della Sindone in un film diretto da Alberto Mattea https://ilcanavese.it/attualita/lanzo-il-passaggio-della-sindone-in-un-film-diretto-da-alberto-mattea/ https://ilcanavese.it/attualita/lanzo-il-passaggio-della-sindone-in-un-film-diretto-da-alberto-mattea/#respond Sat, 14 Jul 2018 09:58:45 +0000 https://ilcanavese.it/?p=34237 Lanzo, il passaggio della Sindone in un film diretto da Alberto Mattea. Lanzo, il passaggio della Sindone in un film diretto da Alberto Mattea Un appuntamento da non perdere, oggi sabato 14 luglio, alle 21, presso il Salone LanzoIncontra di piazza Rolle.  La “prima” proiezione dello spettacolare film storico appena concluso, “Imago Christi”. Ambientato alla […]

Continua la lettura di Lanzo, il passaggio della Sindone in un film diretto da Alberto Mattea su il Canavese.

]]>
Lanzo, il passaggio della Sindone in un film diretto da Alberto Mattea.

Lanzo, il passaggio della Sindone in un film diretto da Alberto Mattea

Un appuntamento da non perdere, oggi sabato 14 luglio, alle 21, presso il Salone LanzoIncontra di piazza Rolle.  La “prima” proiezione dello spettacolare film storico appena concluso, “Imago Christi”. Ambientato alla fine del 1500, che vede Lanzo e le Valli protagoniste e  che tratta del passaggio della Sacra Sindone da Chambery a Torino.

Un mathiese regista

Si tratta di un film indipendente, un’ora e venti di pellicola. Realizzato da “non professionisti”, con un budget estremamente limitato, ma che non ha nulla da invidiare ai film che si vanno a vedere al cinema. La pellicola, diretta dal mathiese Alberto Mattea, classe 1992, è liberamente tratta da un libro dello scrittore lanzese Giuseppe Cabodi. Ed è stata prodotta grazie al generoso sostegno dello statunitense Robert Earl Alderson Jr. Alla coordinazione di Michele Miele e alla partecipazione di persone che si sono mobilitate in ogni campo per supplire a quello che è stato un budget molto ridotto.

La trama

La storia narra di fatti accaduti in zona nel 1578, quando il Cardinale Carlo Borromeo, impersonato da Carlo Tortonese, fa voto di recarsi a Chambéry per venerare la Sindone dopo una pestilenza. Le location scelte da Mattea e dal direttore della fotografia, Marco Vernetto, anche lui Mathiese Doc, si trovano interamente nelle Valli di Lanzo. Oltre ai paesaggi, il team ha immortalato siti storici di interesse locale, come le rovine del castello di Balangero e scorci architettonici trecenteschi di Lanzo, pubblici e privati. La colonna sonora, di netto stampo sinfonico hollywoodiano, è interamente originale e composta dallo stesso Mattea, mentre il design dei costumi e dei paramenti sacri è opera di Enza Larese.

Continua la lettura di Lanzo, il passaggio della Sindone in un film diretto da Alberto Mattea su il Canavese.

]]>
https://ilcanavese.it/attualita/lanzo-il-passaggio-della-sindone-in-un-film-diretto-da-alberto-mattea/feed/ 0
San Maurizio, attenti al velox https://ilcanavese.it/attualita/san-maurizio-attenti-al-velox/ https://ilcanavese.it/attualita/san-maurizio-attenti-al-velox/#respond Sat, 14 Jul 2018 09:34:27 +0000 https://ilcanavese.it/?p=34235 San Maurizio, attenti al velox. San Maurizio, attenti al velox Controllo elettronico della velocità, martedì 17 luglio. Sarà posizionato in diversi punti delle strade del territorio comunale. L’autovelox sarà presidiato dalla Polizia Municipale e segnalato. L’invito agli automobilisti è quello di prestare attenzione e rispettare i limiti di velocità. Più sicurezza per il territorio Il […]

Continua la lettura di San Maurizio, attenti al velox su il Canavese.

]]>
San Maurizio, attenti al velox.

San Maurizio, attenti al velox

Controllo elettronico della velocità, martedì 17 luglio. Sarà posizionato in diversi punti delle strade del territorio comunale. L’autovelox sarà presidiato dalla Polizia Municipale e segnalato. L’invito agli automobilisti è quello di prestare attenzione e rispettare i limiti di velocità.

Più sicurezza per il territorio

Il controllo della velocità da parte  degli agenti della Polizia Municipale va avanti da un pò di tempo.  Al fine di garantire sicurezza e rispetto dei limiti di velocità.

Continua la lettura di San Maurizio, attenti al velox su il Canavese.

]]>
https://ilcanavese.it/attualita/san-maurizio-attenti-al-velox/feed/ 0
San Maurizio: lascia il cane al sole sul balcone, condannata per maltrattamenti https://ilcanavese.it/cronaca/san-maurizio-lascia-il-cane-al-sole-sul-balcone-condannata-per-maltrattamenti/ https://ilcanavese.it/cronaca/san-maurizio-lascia-il-cane-al-sole-sul-balcone-condannata-per-maltrattamenti/#respond Sat, 14 Jul 2018 09:19:03 +0000 https://ilcanavese.it/?p=34232 San Maurizio, lascia il cane al sole sul balcone, condannata per maltrattamenti. San Maurizio, lascia il cane al sole sul balcone, condannata per maltrattamenti Condannata al pagamento di 100o euro dal Tribunale di Ivrea con l’accusa di maltrattamenti su animali. In particolare del suo cane dal manto nero, Tyson, che veniva lasciato sul balcone per […]

Continua la lettura di San Maurizio: lascia il cane al sole sul balcone, condannata per maltrattamenti su il Canavese.

]]>
San Maurizio, lascia il cane al sole sul balcone, condannata per maltrattamenti.

San Maurizio, lascia il cane al sole sul balcone, condannata per maltrattamenti

Condannata al pagamento di 100o euro dal Tribunale di Ivrea con l’accusa di maltrattamenti su animali. In particolare del suo cane dal manto nero, Tyson, che veniva lasciato sul balcone per ore. Sotto il sole. Con una piccola ciotola di acqua a disposizione e una cuccia di fortuna fatta di qualche asse di legno. Sempre rannicchiato in un angolo alla ricerca di un pò di ombra.

Una vicenda che risale allo scorso anno

E’ successo un anno fa, nel periodo di luglio e agosto. In periferia di San Maurizio, in un condominio. Parecchi i condomini che avevano segnalato la situazione. La proprietaria del cane, Cinzia Fedele, 37 anni, si è dovuta così presentare davanti al giudice per dare spiegazioni su questa faccenda.

L’intervento della Lida Ciriè

Molte erano state anche le segnalazioni fatte all’associazione Lida di Ciriè coordinata da Laura Masutti. Che era subito intervenuta presentandosi a casa della proprietaria del cane esigendo spiegazioni. E, soprattutto, chiedendo subito di microchippare la bestiola. Dopo qualche tempo un altro controllo. L’animale era nelle medesime condizioni.

La denuncia in Procura

Davanti all’ostinazione della proprietaria a voler continuare a tenere il povero Tyson sul balcone al sole, è partita una denuncia in Procura. La padrona del cane è stata denunciata e l’animale è stato affidato ad un’altra famiglia. In campagna, all’aria aperta e dove, sicuramente, riceverà più amore e cure.

Continua la lettura di San Maurizio: lascia il cane al sole sul balcone, condannata per maltrattamenti su il Canavese.

]]>
https://ilcanavese.it/cronaca/san-maurizio-lascia-il-cane-al-sole-sul-balcone-condannata-per-maltrattamenti/feed/ 0
Dopo i detersivi e il latte, anche il pellet “alla spina” https://ilcanavese.it/attualita/dopo-i-detersivi-e-il-latte-anche-il-pellet-alla-spina/ https://ilcanavese.it/attualita/dopo-i-detersivi-e-il-latte-anche-il-pellet-alla-spina/#respond Sat, 14 Jul 2018 09:00:14 +0000 https://ilcanavese.it/?p=34226 Dopo i detersivi e il latte, anche il pellet “alla spina”. SAN MAURIZIO CANAVESE Dopo i detersivi e il latte, anche il pellet “alla spina Quello del latte, poi dell’acqua e dei detersivi. Presto, in via Matteotti, arriverà anche il distributore automatico di pellet. La Giunta del sindaco Paolo Biavati, infatti, ha deciso di accettare […]

Continua la lettura di Dopo i detersivi e il latte, anche il pellet “alla spina” su il Canavese.

]]>
Dopo i detersivi e il latte, anche il pellet “alla spina”. SAN MAURIZIO CANAVESE

Dopo i detersivi e il latte, anche il pellet “alla spina

Quello del latte, poi dell’acqua e dei detersivi. Presto, in via Matteotti, arriverà anche il distributore automatico di pellet. La Giunta del sindaco Paolo Biavati, infatti, ha deciso di accettare la proposta di un privato. Che ha presentato richiesta per installare un distributore del materiale utilizzato per il riscaldamento. Nessuna spesa a carico del Comune. Un nuovo e utile servizio per i cittadini.14

 

Continua la lettura di Dopo i detersivi e il latte, anche il pellet “alla spina” su il Canavese.

]]>
https://ilcanavese.it/attualita/dopo-i-detersivi-e-il-latte-anche-il-pellet-alla-spina/feed/ 0
San Maurizio, si cena… in bianco e oro https://ilcanavese.it/attualita/san-maurizio-si-cena-in-bianco-e-oro/ https://ilcanavese.it/attualita/san-maurizio-si-cena-in-bianco-e-oro/#respond Sat, 14 Jul 2018 08:15:16 +0000 https://ilcanavese.it/?p=34222 San Maurizio, si cena… in bianco e oro. San Maurizio, si cena… in bianco e oro Torna la Cena in Bianco e… Oro. A chiusura dei festeggiamenti estivi che si sono svolti nell’area verde antistante la chiesa Vecchia del Cimitero, l’Amministrazione comunale ha deciso di riproporre un appuntamento che, lo scorso anno, ha riscosso un […]

Continua la lettura di San Maurizio, si cena… in bianco e oro su il Canavese.

]]>
San Maurizio, si cena… in bianco e oro.

San Maurizio, si cena… in bianco e oro

Torna la Cena in Bianco e… Oro. A chiusura dei festeggiamenti estivi che si sono svolti nell’area verde antistante la chiesa Vecchia del Cimitero, l’Amministrazione comunale ha deciso di riproporre un appuntamento che, lo scorso anno, ha riscosso un grandioso successo.

L’appuntamento è presso il parco del Municipio, sabato 14 luglio

E l’organizzazione è curata dall’Assessorato alle Manifestazioni del Comune. Sarà una grande occasione per essere organizzatori e spettatori allo stesso tempo. Già perchè saranno proprio i partecipanti ad allestire il tutto. A partire dall’abbigliamento: rigorosamente bianco e oro, dagli abiti alle calzature ed accessori. Da casa, i partecipanti, dovranno portare anche tavoli, sedie, tovaglie, centrotavola, posate e stoviglie. Oltre al cibo. Gli allestimenti dovranno essere tutti rigorosamente di colore bianco ed oro. A fine serata tutto dovrà essere rimosso e ripulita l’area. Divieto di consumo di super alcolici. Dalle 18,30 inizieranno i preparativi per la serata. La cena prenderà il via alle 20,15. La serata sarà accompagnata dalla musica di Artex Academy asd diretta da Carlito Y Elisa. Un originale appuntamento a cui tutta la popolazione è invitata a prendere parte. Occorre dare l’adesione contattando i numeri 011/9263288 oppure 011/9277872. Ingresso libero.

Continua la lettura di San Maurizio, si cena… in bianco e oro su il Canavese.

]]>
https://ilcanavese.it/attualita/san-maurizio-si-cena-in-bianco-e-oro/feed/ 0
Auto contro furgone mentre sorpassa GRAVE UNA DONNA https://ilcanavese.it/cronaca/auto-contro-furgone-chivasso/ Sat, 14 Jul 2018 08:04:20 +0000 https://ilcanavese.it/?p=34229 Auto contro furgone mentre sorpassa. E’ accaduto pochi minuti fa lungo la strada statale 26, all’altezza del vivaio Scuero di Chivasso. Auto contro furgone Un terribile incidente quello che si è verificato pochi minuti fa a Chivasso, lungo la strada statale 26 che collega questa città a Caluso. Un’auto, che stava viaggiando in direzione di […]

Continua la lettura di Auto contro furgone mentre sorpassa GRAVE UNA DONNA su il Canavese.

]]>
Auto contro furgone mentre sorpassa. E’ accaduto pochi minuti fa lungo la strada statale 26, all’altezza del vivaio Scuero di Chivasso.

Auto contro furgone

Un terribile incidente quello che si è verificato pochi minuti fa a Chivasso, lungo la strada statale 26 che collega questa città a Caluso. Un’auto, che stava viaggiando in direzione di Chivasso, infatti, è andata contro un furgoncino mentre questo stava svoltando. L’automobilista, infatti, non si è accorto che la persona alla guida del furgone aveva messo la freccia per svoltare verso sinistra.

I soccorsi

Sul posto sono giunte le ambulanze del 118 che hanno immediatamente trasportato i tre feriti in ospedale. I due conducenti a Chivasso mentre la donna, in gravi condizioni, al San Giovanni Bosco di Torino. Sono giunti anche gli agenti della polizia stradale di Chivasso per rilevare l’incidente e i vigili urbani per fare viabilità.

Le persone coinvolte

Alla guida della Volkswagen Passat un uomo del 1967 di Ivrea. Con lui, una donna sempre di Ivrea, classe 1969. Sul furgone, invece, un uomo di San Giorgio Canavese.

L’ennesimo incidente

Si tratta dell’ennesimo incidente lungo la strada statale 26. Una strada dove, nel corso di questi scontri, sono morte diverse persone.

Ennesimo incidente stradale sulla statale 26: tre feriti alla Carolina di Caluso

Auto ribaltata sulla statale 26 I VIDEO

Incidente stradale scontro tra due auto IL VIDEO

Continua la lettura di Auto contro furgone mentre sorpassa GRAVE UNA DONNA su il Canavese.

]]>
La Festa dell’Unità è tornata a Ciriè https://ilcanavese.it/politica/la-festa-dellunita-e-tornata-a-cirie/ https://ilcanavese.it/politica/la-festa-dellunita-e-tornata-a-cirie/#respond Sat, 14 Jul 2018 08:00:10 +0000 https://ilcanavese.it/?p=34219 La Festa dell’Unità è tornata a Ciriè. La Festa dell’Unità è tornata a Ciriè Tassello dopo tassello la segreteria e i volontari del Partito Democratico di Ciriè hanno creato una tre giorni di festa che si è aperta giovedì 12 luglio a Villa Remmert. E’ stato il segretario metropolitano Mimmo Carretta ad aprire i lavori […]

Continua la lettura di La Festa dell’Unità è tornata a Ciriè su il Canavese.

]]>
La Festa dell’Unità è tornata a Ciriè.

La Festa dell’Unità è tornata a Ciriè

Tassello dopo tassello la segreteria e i volontari del Partito Democratico di Ciriè hanno creato una tre giorni di festa che si è aperta giovedì 12 luglio a Villa Remmert. E’ stato il segretario metropolitano Mimmo Carretta ad aprire i lavori con i segretari dei Circoli di Ciriè, Nole, San Maurizio, Lanzo e Val Malone. Sindaci della zona, la consigliera regionale Celestina Olivetti e l’onorevole Francesca Bonomo. Tre giorni di confronti, di dibattiti e soprattutto di ascolto del territorio per cercare di tessere rapporti nuovi e capire le realtà di oggi. Si sono scelti argomenti vicini ai cittadini. Si è parlato del Sistema Ferroviario Metropolitano e del collegamento con il ciriacese.

Oggi, sabato 14 si parla di lavoro

Sabato 14 luglio alle 16,30 si parlerà di Lavoro 4.0, un argomento quanto mai discusso in tutto il paese, il lavoro che cambia, che si trasforma nel tempo della rivoluzione digitale e robotica. Alle ore 18 “La sinistra sociale”, tema squisitamente politico affrontato da Giorgio Merlo e Gianfranco Morgando con Giorgio Perello. Venerdì e sabato sera saranno in musica con “Jazz in villa” con Luca Morandi e Paola Sartori e gli “Aironi Neri” (Cover dei Nomadi).

Continua la lettura di La Festa dell’Unità è tornata a Ciriè su il Canavese.

]]>
https://ilcanavese.it/politica/la-festa-dellunita-e-tornata-a-cirie/feed/ 0
Balangero, hamburger e birra al Burger Rocc https://ilcanavese.it/altro/balangero-hamburger-e-birra-al-burger-rocc/ https://ilcanavese.it/altro/balangero-hamburger-e-birra-al-burger-rocc/#respond Sat, 14 Jul 2018 07:30:10 +0000 https://ilcanavese.it/?p=34216 Balangero, hamburger e birra al Burger Rocc. Balangero, hamburger e birra al Burger Rocc Tutto pronto per il “Buger Rocc”, atto secondo. Dopo la prima serata ieri, venerdì 13 luglio, si replica questa sera, sabato 14. Divertimento a cura del Comitato Restauri e Festeggiamenti San Rocco. Presso il campo sportivo Colombo di via Cave.  Tutte […]

Continua la lettura di Balangero, hamburger e birra al Burger Rocc su il Canavese.

]]>
Balangero, hamburger e birra al Burger Rocc.

Balangero, hamburger e birra al Burger Rocc

Tutto pronto per il “Buger Rocc”, atto secondo. Dopo la prima serata ieri, venerdì 13 luglio, si replica questa sera, sabato 14. Divertimento a cura del Comitato Restauri e Festeggiamenti San Rocco. Presso il campo sportivo Colombo di via Cave.  Tutte le sere, dalle 20, hamburger, salsiccia, grigliata mista, hot dog, patatine e fiumi di birra. Discoteca mobile con la musica di Radio Gran Paradiso. Gradita la prenotazione per chi vorrà cenare: 0123/346678 oppure 0123/346668. Il ricavato delle serate sarà devoluto all’associazione Sea di Balangero che si occupa di emergenza anziani. E in parte sarà destinato ai restauri della chiesa di San Rocco. Insomma, due giorni di grande divertimento da trascorrere tutti insieme, tra musica, birra ed hamburger.

 

Continua la lettura di Balangero, hamburger e birra al Burger Rocc su il Canavese.

]]>
https://ilcanavese.it/altro/balangero-hamburger-e-birra-al-burger-rocc/feed/ 0
Ciriè riscopre le tradizioni, ecco come avveniva la trebbiatura del grano https://ilcanavese.it/attualita/cirie-riscopre-le-tradizioni-ecco-come-avveniva-la-trebbiatura-del-grano/ https://ilcanavese.it/attualita/cirie-riscopre-le-tradizioni-ecco-come-avveniva-la-trebbiatura-del-grano/#respond Fri, 13 Jul 2018 23:00:02 +0000 https://ilcanavese.it/?p=34213 Ciriè riscopre le tradizioni, ecco come avveniva la trebbiatura del grano. Ciriè riscopre le tradizioni, ecco come avveniva la trebbiatura del grano Il fine settimana di metà luglio si presenta particolarmente ricco: dopo la serata con Vino Jazz e Chiaro di Luna, è da non mancare anche l’appuntamento con la manifestazione “Il passato da riscoprire: […]

Continua la lettura di Ciriè riscopre le tradizioni, ecco come avveniva la trebbiatura del grano su il Canavese.

]]>
Ciriè riscopre le tradizioni, ecco come avveniva la trebbiatura del grano.

Ciriè riscopre le tradizioni, ecco come avveniva la trebbiatura del grano

Il fine settimana di metà luglio si presenta particolarmente ricco: dopo la serata con Vino Jazz e Chiaro di Luna, è da non mancare anche l’appuntamento con la manifestazione “Il passato da riscoprire: la trebbiatura del grano”, organizzata in collaborazione con Coldiretti, che si svolgerà domenica 15 luglio lungo il viale di corso Martiri della Libertà. Le antiche tradizioni contadine saranno riscoperte attraverso la mostra di trattori e macchine agricole d’epoca. Concessi per l’occasione da alcune famiglie di agricoltori che le hanno sinora custodite gelosamente e che le metteranno in funzione proprio per la giornata di domenica.

Dalle 11 alle 17 la trebbiatura del grano come una volta

E sarà riproposta, rispettivamente alle 11 e alle 17, la trebbiatura del grano “come una volta”. Un momento di riscoperta di tradizioni e di vecchie lavorazioni. Interessante non solo per chi ha vissuto quegli anni ma anche per i bambini. Che potranno assistere dal vivo ad attività usuali nel mondo contadino del secolo scorso ma ormai dimenticate. Chi vorrà potrà acquistare prodotti freschi di campagna, proposti dagli imprenditori agricoli del territorio.

Appuntamento per grandi e piccini

“La tecnica e gli strumenti agricoli si sono molto evoluti, anche se i ritmi delle stagioni, che regolano l’agricoltura, sono rimasti gli stessi. – dichiara il vicesindaco e assessore all’agricoltura Aldo Buratto – Molti giovani non hanno mai visto le macchine e gli attrezzi utilizzati dai contadini nel secolo scorso. Per questo abbiamo voluto portarli in città, e molti sono ancora perfettamente funzionanti. Sarà un’occasione più unica che rara per ammirarli. Per capirne il funzionamento e, al tempo stesso, per immedesimarsi un po’ nella vita contadina del passato”.

Una giornata dedicata all’agricoltura

Sarà una giornata dedicata all’agricoltura a 360° con la possibilità di acquistare frutta e verdura del territorio. Di capire l’importanza dei mercati a km zero e di fare conoscenza con le produzioni della nostra zona. “Ringrazio la Coldiretti per la collaborazione e per l’impegno profuso nell’organizzazione di questa giornata. Aggiunge Buratto. “E ringrazio coloro che hanno messo a disposizione i loro macchinari, consentendoci così di organizzare un evento davvero interessante e curioso”.

Devietti: “Una iniziativa promossa con molto piacere”

“Abbiamo promosso con molto piacere la realizzazione di questo evento. Che ci ricorda il nostro mondo contadino di alcuni decenni or sono. Vicino nel tempo, ma ormai in apparenza lontanissimo per le grandi evoluzioni che ci sono state nel settore agricolo. E più in generale nel contesto produttivo locale. Aggiunge il sindaco Loredana Devietti. “Questo evento, realizzato in stretta collaborazione con Coldiretti, concretizza gli obiettivi che abbiamo definito con il protocollo di intesa sottoscritto con Coldiretti lo scorso mese di novembre. Che prevede appunto, tra l’altro, la realizzazione di iniziative sinergiche che promuovano la produzione agricola locale. Favorendo la diffusione della cultura enogastronomica di filiera. Facciamo conoscere ai cittadini le eccellenze del nostro territorio. In particolare quelle che ci arrivano dal lavoro dei tanti giovani che ancora fanno dell’agricoltura una scelta di vita, e per questo meritano di essere sostenuti e valorizzati”. Conclude il primo cittadino.

Continua la lettura di Ciriè riscopre le tradizioni, ecco come avveniva la trebbiatura del grano su il Canavese.

]]>
https://ilcanavese.it/attualita/cirie-riscopre-le-tradizioni-ecco-come-avveniva-la-trebbiatura-del-grano/feed/ 0
Rocca, addio a Livio e Pluto amici nella vita e insieme nella morte https://ilcanavese.it/cronaca/rocca-addio-a-livio-e-pluto-amici-nella-vita-e-insieme-nella-morte/ https://ilcanavese.it/cronaca/rocca-addio-a-livio-e-pluto-amici-nella-vita-e-insieme-nella-morte/#respond Fri, 13 Jul 2018 22:35:46 +0000 https://ilcanavese.it/?p=34210 Rocca, addio a Livio e Pluto amici nella vita e insieme nella morte. Rocca, addio a Livio e Pluto amici nella vita e insieme nella morte Rocca in lutto per l’ultimo saluto agli amici Livio Chiadò Rana 71 anni e Francesco Abluton 65 anni detto “Pluto”. Era un ex dipendente Enel. Due grandi amici, un […]

Continua la lettura di Rocca, addio a Livio e Pluto amici nella vita e insieme nella morte su il Canavese.

]]>
Rocca, addio a Livio e Pluto amici nella vita e insieme nella morte.

Rocca, addio a Livio e Pluto amici nella vita e insieme nella morte

Rocca in lutto per l’ultimo saluto agli amici Livio Chiadò Rana 71 anni e Francesco Abluton 65 anni detto “Pluto”. Era un ex dipendente Enel. Due grandi amici, un unico funerale. In piazza Osella un colpo d’occhio che mai si era visto: una marea di persone da tutto il Canavese Ciriacese ad attendere le due salme. Pluto è stato accompagnato a spalla da casa sino alla chiesa di Maria Vergine Assunta. Da Lanzo giungeva invece l’amico Livio. Ad attenderli per la benedizione e l’accoglienza il Vicario Episcopale don Claudio Baima Rughet, il parroco di Rocca Don Luigi Filiol, il diacono Giovanni Farina e Frate Mario.

Due persone perse nel giro di poche ore

«Nel giro di poche ore tra sabato e domenica, Rocca ha perso due persone molto conosciute che hanno fatto la storia recente del paese. Francesco Abluton e Livio Chiadò Rana, che per tutti erano “il Pluto” e “il Livio di case Pit” ricorda commosso il sindaco di Fabrizio Bertetto che di entrami era caro amico. “Il Pluto era un ex dipendente dell’Enel molto conosciuto in tutto il Canavese. La simpatia, la cordialità, la sua contagiosa allegria erano le sue doti principali. Ogni giorno aveva sempre un sorriso e una battuta per tutti quelli che incontrava in piazza a Rocca o nei paesi vicini. Negli anni passati ricordo il suo impegno nell’organizzare le feste dell’Avis di Rocca. Era da anni socio del Gruppo Pescatori”, ha proseguito il primo cittadino.

Un intero paese ad accogliere i due feretri

Nella chiesa ad accogliere gli “amici” le voci del coro parrocchiale. Gremita ogni parte della chiesa. Le due bare una accanto all’altra. Simbolo di una vita trascorsa insieme. E che seppur con compiti diversi hanno entrambi dedicato ai giovani. Accanto le bandiere e gagliardetti dei Coscritti di Corio del ’47, del Gruppo Avis, e della Scuola Media Roncalli. «Anche Livio come Pluto – prosegue Bertetto – Era molto conosciuto in paese. Sempre umile e allegro, era tra i più laboriosi organizzatori delle feste Avis. Un tempo ed ultimamente del “Rocka and Roll” dove lui sapeva fare tutto». Emozione per il loro ricordo sia come gruppo Avis che come Gruppo giovani. Un plauso liberatorio ha salutato “il Pluto” e “il Livio di case Pit”. Al termine della funzione l’ultimo addio prima del corteo funebre sino al cimitero di Rocca. Il saluto ad entrambi e sono gli “amici delle Vespe”. A far rombare i motori tra un battimani corale di centinaia di amici: i palloncini colorati mossi dalla brezza, poi Corrado, il figlio di Pluto, tagliare il filo e su nel cielo eccoli sono loro…

Continua la lettura di Rocca, addio a Livio e Pluto amici nella vita e insieme nella morte su il Canavese.

]]>
https://ilcanavese.it/cronaca/rocca-addio-a-livio-e-pluto-amici-nella-vita-e-insieme-nella-morte/feed/ 0
Ciavanis: è pronta la festa in vetta https://ilcanavese.it/attualita/ciavanis-e-pronta-la-festa-in-vetta/ https://ilcanavese.it/attualita/ciavanis-e-pronta-la-festa-in-vetta/#respond Fri, 13 Jul 2018 15:29:24 +0000 https://ilcanavese.it/?p=34207 Ciavanis: è pronta la festa in vetta. Grande attesa a Chialamberto. Ciavanis: è pronta la festa in vetta Domani, sabato 14 luglio,  i priori Veronica Leporis e Alberto Giors con Cristina Rionda e Matteo Chianale e la rettrice Piera Goffo invitano tutti alla “Festa della Madonna al Ciavanis”. La bella giornata di festa all’insegna delle […]

Continua la lettura di Ciavanis: è pronta la festa in vetta su il Canavese.

]]>
Ciavanis: è pronta la festa in vetta. Grande attesa a Chialamberto.

Ciavanis: è pronta la festa in vetta

Domani, sabato 14 luglio,  i priori Veronica Leporis e Alberto Giors con Cristina Rionda e Matteo Chianale e la rettrice Piera Goffo invitano tutti alla “Festa della Madonna al Ciavanis”. La bella giornata di festa all’insegna delle tradizioni locali inizierà alle 10,30 con la santa messa e a seguire l’incanto e rinfresco.

Pomeriggio in… musica

Alle 12.30 pranzo con polenta, spezzatino e toma delle Valli di Lanzo. A seguire il pomeriggio in allegria con la Banda Musicale di Cantoira. Seguirà alle 19.30 la pastasciuttata all’Agriturismo “La Muanda” di Vonzo. Gradita prenotazione al 349/8490840. A seguire musica e balli con la Banda Musicale di Cantoira.

Servizio navetta

Gli organizzatori ringraziano la rettrice e tutti coloro che hanno collaborato e contribuito ai preparativi della festa, il parroco don Claudio Pavesio, gli Alpini, la Pro Loco, la Banda e l’A.S.D. Baratonga Flyers per il servizio navetta con partenza dalla piazza della chiesa di Vonzo dalle 7.30 in avanti.

Continua la lettura di Ciavanis: è pronta la festa in vetta su il Canavese.

]]>
https://ilcanavese.it/attualita/ciavanis-e-pronta-la-festa-in-vetta/feed/ 0
Mondiali Canoa Ivrea domani l’inaugurazione dalle 19 https://ilcanavese.it/sport/mondiali-canoa-ivrea-domani-linaugurazione-dalle-19/ https://ilcanavese.it/sport/mondiali-canoa-ivrea-domani-linaugurazione-dalle-19/#respond Fri, 13 Jul 2018 13:27:53 +0000 https://ilcanavese.it/?p=34204 Mondiali Canoa Ivrea domani l’inaugurazione dalle 19, presso lo Stadio eporediese. Mondiali Canoa Ivrea domani l’inaugurazione dalle 19 Tutto pronto per l’avvio di uno dei più importanti appuntamenti sportivi dell’anno. Si tratta dei Campionati Mondiali di canoa slalom, categorie Juniores ed Under 23, che si disputeranno dal 17 al 22 luglio sulla Dora Baltea. Domani, […]

Continua la lettura di Mondiali Canoa Ivrea domani l’inaugurazione dalle 19 su il Canavese.

]]>
Mondiali Canoa Ivrea domani l’inaugurazione dalle 19, presso lo Stadio eporediese.

Mondiali Canoa Ivrea domani l’inaugurazione dalle 19

Tutto pronto per l’avvio di uno dei più importanti appuntamenti sportivi dell’anno. Si tratta dei Campionati Mondiali di canoa slalom, categorie Juniores ed Under 23, che si disputeranno dal 17 al 22 luglio sulla Dora Baltea. Domani, sabato 14, a partire dalle ore 19 è in programma la cerimonia d’apertura. Luogo designato, lo Stadio eporediese dedicato proprio a questa disciplina.

A Torino presentato in Regione l’evento 2018

Ad anticipare il tutto la presentazione ufficiale della kermesse. L’incontro con i media, infatti, si è svolto nella mattinata di ieri, giovedì 12 luglio. La sede della Regione Piemonte, in piazza Castello, ha fatto da sfondo all’incontro, che ha visto l’Assessore Giovanni Maria Ferraris fare gli onori di casa. Presente anche il sindaco d’Ivrea, Stefano Sertoli, Luciano Buonfiglio, presidente della Federazione e Claudio Roviera, presidente del Comutato Organizzatore.

Tanti i progetti per il futuro della disciplina

Il vernissage torinese è servito anche a ribadire l’impegno per il futuro, riguardo tale disciplina. Infatti, Ivrea è pronta a candidarsi per una serie di nuovi importanti eventi internazionali. Questo, va sottolineato, grazie anche

Continua la lettura di Mondiali Canoa Ivrea domani l’inaugurazione dalle 19 su il Canavese.

]]>
https://ilcanavese.it/sport/mondiali-canoa-ivrea-domani-linaugurazione-dalle-19/feed/ 0
Il Team “Eeh… ma il Pandone” partito alla conquista del Mongol rally 2018 https://ilcanavese.it/cultura-e-turismo/il-team-eeh-ma-il-pandone-partito-mongol/ https://ilcanavese.it/cultura-e-turismo/il-team-eeh-ma-il-pandone-partito-mongol/#respond Fri, 13 Jul 2018 11:24:18 +0000 https://ilcanavese.it/?p=34190 Il Team canavesano “Eeh… ma il Pandone” è partito ieri sera, alle ore 19 circa, dalla stazione di Valperga per il Mongol Rally 2018: una “pazza” avventura che porterà Edoardo Trione e Davide Raschellà in giro per il mondo a scopo di beneficenza. Team “Eeh… ma il Pandone” all’avventura Da Valperga alla Mongolia. Due ventunenni […]

Continua la lettura di Il Team “Eeh… ma il Pandone” partito alla conquista del Mongol rally 2018 su il Canavese.

]]>
Il Team canavesano “Eeh… ma il Pandone” è partito ieri sera, alle ore 19 circa, dalla stazione di Valperga per il Mongol Rally 2018: una “pazza” avventura che porterà Edoardo Trione e Davide Raschellà in giro per il mondo a scopo di beneficenza.

Team “Eeh… ma il Pandone” all’avventura

Da Valperga alla Mongolia. Due ventunenni entusiasti, una Fiat Panda rosso fiammante del 1997 con motore fire 1000 cavalli e circa 180mila chilometri tra avventura e solidarietà. E’ questa la sfida accettata da due ragazzi canavesani. Sono Edoardo Trione di Valperga e Davide Raschellà di Salassa. I due giovani periti meccanici partecipano infatti al “Mongol Rally 2018”. Il team “Eeh… ma il Pandone” è “salpato” ieri sera, alle 19 circa, dalla stazione di Valperga.

Pronti, partenza, via

Il Mongol Rally è una corsa dilettantistica e non competitiva, a scopo di beneficenza. Alla partenza del Team “Eeh… ma il Pandone” insieme a colleghi ed amici dei due ragazzi, c’erano anche il sindaco di Valperga, Gabriele Francisca, e gli assessori, Ivo Chabod e Vanni Milani. Edoardo e Davide raccoglieranno fondi per beneficenza partecipando al rally. The Adventurists, l’associazione che organizza l’evento, chiede infatti a tutti di devolvere almeno 1000 pound ad un progetto scelto da loro che si chiama “Cool earth” e si occupa di fermare la deforestazione in Amazzonia e in altri luoghi del mondo aiutando e promuovendo l’impegno delle tribù locali. La parte restante è a discrezione dei partecipanti. Trione e Raschellà proveranno quindi ad aiutare anche l’associazione canavesana “A braccia aperte con Maria”.

Road to Mongolia

“Abbiamo deciso di lanciarci in questa avventura – spiegano i due ragazzi canavesani del Team “Eeh… ma il Pandone” – utilizzando il leggendario Pandone del nonno. L’unico veicolo in grado di affrontare tale viaggio e uscirne indenne. Attraverseremo più di 20 stati, dalla Svizzera fino alla Russia. L’obiettivo è di percorrere circa 600 chilometri al giorno. Documenteremo tutto il viaggio sulla nostra pagina social per condividerlo con tutti. Il viaggio durerà all’incirca 1 mese e 10 giorni”.

Team "Eeh... ma il Pandone" partenza Mongol Rally

 

Continua la lettura di Il Team “Eeh… ma il Pandone” partito alla conquista del Mongol rally 2018 su il Canavese.

]]>
https://ilcanavese.it/cultura-e-turismo/il-team-eeh-ma-il-pandone-partito-mongol/feed/ 0
Miss Italia nella Notte Bianca https://ilcanavese.it/attualita/miss-italia-nella-notte-bianca/ https://ilcanavese.it/attualita/miss-italia-nella-notte-bianca/#respond Fri, 13 Jul 2018 11:11:04 +0000 https://ilcanavese.it/?p=34189 Miss Italia nella  Notte Bianca. A Borgaro Torinese. Miss Italia nella Notte Bianca E’ ormai tutto pronto per l’imminente “Notte Bianca”  edizione 2018 che si svolgerà oggi venerdì 13 luglio dalle 18,30 fino a  notte inoltrata. La kermesse  di Borgaro Torinese  è ormai un evento  consolidato per il territorio. Coinvolte l’associazione Sinapsi e la neonata […]

Continua la lettura di Miss Italia nella Notte Bianca su il Canavese.

]]>
Miss Italia nella  Notte Bianca. A Borgaro Torinese.

Miss Italia nella Notte Bianca

E’ ormai tutto pronto per l’imminente “Notte Bianca”  edizione 2018 che si svolgerà oggi venerdì 13 luglio dalle 18,30 fino a  notte inoltrata. La kermesse  di Borgaro Torinese  è ormai un evento  consolidato per il territorio. Coinvolte l’associazione Sinapsi e la neonata associazione  commercianti  all’esordio ufficiale in eventi cittadini.

Selezione Regionale

Come sempre l’evento clou sarà la tappa borgarese  delle selezioni regionali di Miss Italia. Con la speranza  che una residente  possa  nuovamente diventare “Reginetta d’Italia”  dopo Cristina Chiabotto. Tutti gli eventi in programma nella serata avranno luogo nel la cornice  prevista tra le vie Costituente, Ciriè,  Martiri, Lussemburgo, Inghilterra e Svizzera. E le piazze Vittorio Veneto, Europa e Repubblica.

Balli, musica e buon cibo

Nelle apposite aree i residenti e i visitatori potranno ballare nei punti animazione, mangiare  grazie ai box ristoro. Fare acquisti  nelle bancarelle degli artigiani e ammirare  auto d’epoca ed esposizione di quadri.  Con tanta musica. Infatti sarà  una serata e una notte  di grande divertimento per tutte le età.  Con l’obiettivo di far conoscere, anche  ai non borgaresi le attività d’eccellenza  del territorio.

Continua la lettura di Miss Italia nella Notte Bianca su il Canavese.

]]>
https://ilcanavese.it/attualita/miss-italia-nella-notte-bianca/feed/ 0
Cocktail di qualità per un aperitivo perfetto https://ilcanavese.it/cucina/cocktail-di-qualita-aperitivo/ Fri, 13 Jul 2018 11:07:15 +0000 https://ilcanavese.it/?p=34196 I cocktail di qualità non possono fare a meno di due componenti: un’acquavite (prodotta della distillazione diretta di uva, frutta, cereali, etc.), che ne rappresenta la base, e una sostanza che modifichi l’acquavite, detta scientificamente l’agente modificante. Tale agente può essere costituito da un solo o da più elementi, e serve ad arricchire con il […]

Continua la lettura di Cocktail di qualità per un aperitivo perfetto su il Canavese.

]]>
I cocktail di qualità non possono fare a meno di due componenti: un’acquavite (prodotta della distillazione diretta di uva, frutta, cereali, etc.), che ne rappresenta la base, e una sostanza che modifichi l’acquavite, detta scientificamente l’agente modificante. Tale agente può essere costituito da un solo o da più elementi, e serve ad arricchire con il suo sapore, il suo profumo, il suo colore, le qualità proprie della base, creando quanto meno un nuovo sapore.

Cocktail di qualità, occhio al ghiaccio

Altro elemento necessario è il ghiaccio, sempre presente per motivi funzionali: mantenere e rendere il cocktail ghiacciato. Abbiamo detto che il secondo elemento dovrà arricchire con il suo sapore il cocktail, e può essere di natura diversa, potendo essere costituito da vino (sia bianco che rosso), whiskey, champagne, grappe, o altro. Iniziamo oggi da un celebre aperitivo, utilizzando un whiskey scozzese, un vermouth e dell’angostura.

Ingredienti – 1/2 bicchiere di scotch whiskey – 1/2 bicchiere di vermouth – 2 gocce di angostura – ghiaccio a sufficienza. Questo aperitivo si prepara utilizzando il “mixing glass”, in cui verserete i singoli elementi mettendo per primo ghiaccio cristallino; mescolate quindi il tutto con il cucchiaio lungo ed eliminate l’acqua in eccedenza. Quale whiskey vi suggeriamo il Glenmorangie single highland malt, che grazie al suo sapore vellutato, caldo, equilibrato, persistente, zuccherino ma fresco ben si presta a questa preparazione.

A base di Porto

Passiamo ora ad un long drink che si basa su un celebre vino europeo, il Porto. Ingredienti – 2 bicchieri di Porto bianco – 1 cucchiaio di acquavite – 1 cucchiaio di sciroppo di ananas – ciliegie snocciolate – ghiaccio tritato a neve a sufficienza. Versate il Porto, l’acquavite e lo sciroppo di ananas nel “mixer” e mescolateli usando l’apposito cucchiaio lungo, quanto più lentamente possibile. Servite il tutto in tumlers medi pieni di ghiaccio tritato a neve e guarniti con le ciliegie. Se servita in minor quantità in un bicchiere da cocktail il Porto cobbler prende il nome di Porto frappè.

After dinner

Ed infine, per gli amanti dello champagne, eccovi un cocktail appartenente alla famiglia degli after dinner. Di aspetto elegante e dal gusto molto particolare, il cui consumo, rigorosamente nelle apposite flute, è particolarmente indicato per le vostre grandi occasioni. Ingredienti: – 2 gocce di cognac – 2 gocce di angostura – ¼ di zolletta di zucchero – Champagne – Ghiaccio quanto basta. Prendete una flute ghiacciata, ponetevi un quarto di zolletta di zucchero, aggiungete due gocce d’angostura e due di cognac, quindi versate un ottimo champagne, quale lo Jacquart Cuvèe Nomine, ben ghiacciato. Infine guarnite il tutto con una mezza fetta d’arancia e una ciliegia rossa.

Continua la lettura di Cocktail di qualità per un aperitivo perfetto su il Canavese.

]]>
Ricette fresche per l’estate: albicocche, fragole e manghi https://ilcanavese.it/cucina/ricette-fresche-estate-albicocche/ Fri, 13 Jul 2018 11:01:17 +0000 https://ilcanavese.it/?p=34193 Ecco alcune ricette fresche e deliziose per conquistare il palato delle persone che pranzano o cenano insieme a voi. Ingredienti per 6 persone: 500 gr. di albicocche. 1/4 di litro di panna. 3 tuorli d’uovo. 150 gr. di zucchero. Occorre scegliere delle albicocche ben mature , spellarle, snocciolarle e ridurle a purè. Con l’acqua e […]

Continua la lettura di Ricette fresche per l’estate: albicocche, fragole e manghi su il Canavese.

]]>
Ecco alcune ricette fresche e deliziose per conquistare il palato delle persone che pranzano o cenano insieme a voi. Ingredienti per 6 persone: 500 gr. di albicocche. 1/4 di litro di panna. 3 tuorli d’uovo. 150 gr. di zucchero. Occorre scegliere delle albicocche ben mature , spellarle, snocciolarle e ridurle a purè. Con l’acqua e lo zucchero si prepara uno sciroppo che si porta a ebollizione. Lasciare intiepidire e unire al tutto i tuorli che nel frattempo sono stati sbattuti a spuma. Lavorate con lo sbattitore elettrico il tutto, fino a che il composto non si schiarisce e raffredda. Quindi mettete nel freezer per qualche tempo e, quando volete, servite.

Ricette fresche, servono le fragole

Ingredienti per 5 persone. 500 gr. di fragole di bosco. 150 gr. di zucchero. 2 dl. di panna. 1/2 limone. Dopo aver lavato e pulito le fragole di bosco mettetele nel frullatore. Montate la panna insieme allo zucchero e unite al tutto il succo del mezzo limone. Se non disponete di una gelatiera, versate il composto in un recipiente e mettetelo nel freezer. Quando inizia ad indurirsi lavoratelo con lo sbattitore elettrico per eliminare grumi e pezzi di ghiaccio.

Ingredienti per 5 persone

4 manghi ben maturi. 250 gr. di zucchero. 1 limone. 1/2 litro di panna. Dopo aver lavato i manghi, sbucciateli e fateli a pezzi eliminando i grossi noccioli. Passate la polpa con metà dello zucchero nel frullatore. A questo punto montate la panna con lo zucchero e, con delicatezza, e unite il purè di frutta al resto del composto. Versatelo in un recipiente idoneo e quindi lasciate tutto nel freezer. Quando s’indurisce lavoratelo con lo sbattitore elettrico per sciogliere grumi o pezzi di ghiaccio e rimettete il tutto nel freezer. Ancora qualche ora al freddo e il vostro gelato sarà pronto! Ci avete provato ma il risultato non è proprio come ve lo aspettavate?

Continua la lettura di Ricette fresche per l’estate: albicocche, fragole e manghi su il Canavese.

]]>
Ragazzo trovato morto impiccato ad un albero https://ilcanavese.it/cronaca/ragazzo-trovato-morto-impiccato-ad-un-albero/ https://ilcanavese.it/cronaca/ragazzo-trovato-morto-impiccato-ad-un-albero/#respond Fri, 13 Jul 2018 10:08:01 +0000 https://ilcanavese.it/?p=34186 Ragazzo trovato morto impiccato ad un albero in corso Orbassano a Torino oggi, venerdì 13 luglio. Si tratta di un giovane di 29 anni. A raccontarlo i colleghi de La Nuova Periferia. Ragazzo trovato morto impiccato Si è suicidato impiccandosi ad un albero un giovane di 29 anni. Per il gesto estremo ha scelto di […]

Continua la lettura di Ragazzo trovato morto impiccato ad un albero su il Canavese.

]]>
Ragazzo trovato morto impiccato ad un albero in corso Orbassano a Torino oggi, venerdì 13 luglio. Si tratta di un giovane di 29 anni. A raccontarlo i colleghi de La Nuova Periferia.

Ragazzo trovato morto impiccato

Si è suicidato impiccandosi ad un albero un giovane di 29 anni. Per il gesto estremo ha scelto di utilizzare una cintura dei pantaloni. La tragedia è accaduto oggi, venerdì 13 luglio in corso Orbassano a Torino.

L’allarme

Il corpo del giovane è stato visto da una residente che ha lanciato all’allarme alle forze dell’ordine.

I soccorsi

Sul posto sono intervenuti gli agenti del commissariato San Secondo oltre ai vigili del fuoco e guardia di finanza.

Continua la lettura di Ragazzo trovato morto impiccato ad un albero su il Canavese.

]]>
https://ilcanavese.it/cronaca/ragazzo-trovato-morto-impiccato-ad-un-albero/feed/ 0
Incidente mortale a Chiaverano, la vittima è un giovane di 29 anni https://ilcanavese.it/cronaca/incidente-mortale-a-chiaverano/ https://ilcanavese.it/cronaca/incidente-mortale-a-chiaverano/#respond Fri, 13 Jul 2018 07:03:50 +0000 https://ilcanavese.it/?p=34171 Incidente mortale questa notte tra giovedì e venerdì a Chiaverano. Incidente mortale a Chiaverano Un ragazzo eporediese di 29 anni questa notte ha perso la vita. Era al volante della sua Ford Fiesta e stava percorrendo la provinciale a Chiaverano quando per cause ancora in corso di accertamento ha perso il controllo dell’utilitaria. L’auto si è […]

Continua la lettura di Incidente mortale a Chiaverano, la vittima è un giovane di 29 anni su il Canavese.

]]>
Incidente mortale questa notte tra giovedì e venerdì a Chiaverano.

Incidente mortale a Chiaverano

Un ragazzo eporediese di 29 anni questa notte ha perso la vita. Era al volante della sua Ford Fiesta e stava percorrendo la provinciale a Chiaverano quando per cause ancora in corso di accertamento ha perso il controllo dell’utilitaria. L’auto si è ribaltata, capottandosi.

I soccorsi

Sono stati alcuni automobilisti di passaggio a dare l’allarme. Sul posto i sanitari del 118, i vigili del fuoco di Ivrea ed i carabinieri. Per il 29enne, residente a Ivrea, non c’è purtroppo stato più nulla da fare. La dinamica dell’incidente è al vaglio dei militari dell’arma. La vittima si chiamava Tommaso Leanza.

Continua la lettura di Incidente mortale a Chiaverano, la vittima è un giovane di 29 anni su il Canavese.

]]>
https://ilcanavese.it/cronaca/incidente-mortale-a-chiaverano/feed/ 0