Aldo Querio Gianetto dopo cinque anni torna a candidarsi come sindaco alle prossime elezioni amministrative di Colleretto Castelnuovo.

Aldo Querio Gianetto

Entra nel vivo la campagna elettorale anche a Colleretto Castelnuovo. Il primo cittadino Aldo Querio Gianetto ha deciso di tornare in campo nella sua amata città dopo averla amministrata per 5 anni. E’ tempo di bilanci, prima della nuova sfida, per il sindaco uscente:

È stato un onore essere Sindaco di Colleretto. Ringrazio il gruppo di maggioranza che mi ha sempre sostenuto, tutti quanti hanno reso possibile l’esercizio del mio mandato e anche gli altri Sindaci e i dipendenti dei Comuni dell’Unione Montana. Soprattutto voglio ringraziare i dipendenti del comune di Colleretto. Persone preparate,disponibili, valide e operative anche spesso al di là degli orari lavorativi. Dedico questo mandato amministrativo al Commendator Franco Casassa, già sindaco per 24 anni di questo comune, che con la sua integrità, con la sua onestà, è sempre stato e continua ad essere per me modello di ispirazione. Ho sempre svolto il mio ruolo con onestà e fermezza, mettendomi al servizio di tutti i cittadini e non solo di una parte di essi. E così continuerò se vorranno rieleggermi ad un nuovo mandato.

Lavori svolti

Tante sono state le iniziative e i lavori svolti per il comune di Colleretto lungo la scorsa candidatura del sindaco Gianetto. Dalla riapertura della fontana di piazza 1° Maggio alla messa in sicurezza delle infrastrutture scolastiche e pubbliche, dal potenziamento delle attività turistiche alle importanti modifiche nella viabilità e agli interventi nella vita sociale. Non sono mancati neppure i progetti, come per esempio l’adesione all’Unione Montana Valle Sacra. Inoltre, per la prima volta nella storia, il Giro d’Italia arriverà a Colleretto e l’amministrazione si è prodigata per un’accoglienza memorabile.

Leggi anche:  “La nuova proposta di legge della Regione Piemonte contro i campi rom è razzista e illegale”

Un grande impegno

Tre anni del mandato del sindaco Gianetto sono stati segnati, dal punto di vista della spesa pubblica, dall’insistenza del pareggio di bilancio e dal patto di stabilità, che non hanno permesso un avanzo di amministrazione. Se poco è stato il denaro speso, lo stesso non si può dire dell’impegno profuso. Così, infatti, commenta Aldo Querio Gianetto:

Amministrare il Comune di Colleretto Castelnuovo anche se è un Comune a scarsa densità abitativa
(come disse una volta per non usare il termine “piccolo” il Presidente della Repubblica Sergio
Mattarella) richiede grandissimo impegno e vera dedizione.