Ciriè, 50.000 euro per sistemare la Tenenza dei Carabinieri.

Ciriè, 50.000 euro per sistemare la Tenenza dei Carabinieri

Cantieri a scuola per metà maggio. I lavori coinvolgeranno quattro plessi scolastici cittadini. L’Amministrazione finanzierà gli interventi con il contributo del governo giallo-verde. L’ha annunciato l’assessore al bilancio Giada Caudera, nel consiglio di lunedì 18 marzo: “Lo Stato ci ha assegnato un finanziamento di 100 mila euro, finalizzato alla messa in sicurezza di strade ed edifici. La somma verrà divisa in tre parti. Ben 50 mila euro saranno destinati alla manutenzione della caserma dei carabinieri. Quindi altre 35 mila euro saranno impiegati per la ristrutturazione delle criticità emerse nelle scuole Fenoglio, Gazzera, Costa e Viola. Infine altri 15 mila euro verranno utilizzati per mettere a posto alcune strade”.

Il commento di Franco Silvestro (M5S)

Il consigliere pentastellato Franco Silvestro ha commentato con soddisfazione: “Il contributo del Governo è collegato a una rapida messa in operatività dei cantieri. Quindi potrebbe essere interessante avere un’idea più precisa di come saranno utilizzati e in quali tempi saranno messi in pratica le ristrutturazioni per intercettare i soldi. Gli interventi riguardano quasi tutte le scuole di Ciriè. Prendiamo atto che il governo è stato di parola e ha mandato il finanziamento a seguito dell’approvazione della legge finanziaria”.

Leggi anche:  Il Premier Giuseppe Conte a Torino per Clean Air Dialogue

La risposta del sindaco Loredana Devietti

Il sindaco Loredana Devietti ha risposto con competenza: “ I tempi per applicare i 100 mila euro sono ristretti. Quindi insieme agli uffici abbiamo fatto un’analisi delle priorità. Si sono prese in considerazione pure le opere di cui s’avevano già i preventivi. Si dovrà iniziare entro il 15 maggio. Le manutenzioni si svolgeranno in base alle segnalazioni dei responsabili della sicurezza dei vari edifici scolastici. Nel contempo s’opererà sulle strade comunali partendo dai tratti immediatamente cantierabili”.