A Corio la minoranza consiliare presenta diciassette interrogazioni. Si tratta di un episodio decisamente imprevisto per una paese di circa 4 mila abitanti.

Attività prolifica

Il gruppo d’opposizione si è dimostrato particolarmente prolifico. Infatti ha deciso di presentare in una sola seduta svariati argomenti. Il dibattito si è svolto lunedì scorso nella sala consiliare. L’iniziativa della minoranza è stata di stimolo alla maggioranza. Infatti il sindaco Susanna Costa Frola ha risposto a tutte le istanze presentate in aule.

Volontari per la scuola di Benne

Sergio Motta, capogruppo d’opposizione del gruppo “Alternativa”, ha toccato tematiche sentite dai coriesi. Ma tra i tanti quesiti c’è anche una proposta. Sostiene Motta: “Il parroco don Claudio Baima Rughet ha espresso la necessità di svolgere lavori di manutenzione alla scuola di Benne di Corio. Un gruppo di coriesi ha raccolto il suo appello e si è organizzato per ritinteggiare le pareti. Chiediamo che l’Amministrazione contribuisca fornendoci la vernice”. La manodopera verrà offerta dai volontari.

Leggi anche:  Fuga di gas alla scuola media Benito Atzei di Corio

Velocità elevata in via Cavour

Il punto più discusso è stato lo sfrecciare delle auto nel centro storico. La minoranza ha inoltrato richiesta di posizionare strumenti per registrare la velocità in via Cavour. Ha risposto il sindaco Susanna Costa Frola: “Lungo via Cavour non installeremo dei rilevatori, ma delle telecamere”.