Curiosità sul Parlamento  dall’inizio della legislatura.

Curiosità sul parlamento

Ecco alcune curiosità sul Parlamento giallo-verde dall’inizio della legislatura in base ai dati elaborati da Open Polis.

Chi ha cambiato “bandiera”

Vittorio Sgarbi ha lasciato Forza Italia per aderire al gruppo Misto. Ufficialmente alla camera si tratta del 17° cambio gruppo, ma politicamente è solo il terzo. Gli altri 2 hanno visto il passaggio dell’ormai ex deputato Mura dai 5stelle al Misto e quello di Enrico Costa a Forza Italia. Gli altri 14 cambi sono stati più una formalità, dopo la concessione della deroga per la formazione del gruppo parlamentare agli eletti con Leu. (cliccando si accede al dettaglio).

I voti ribelli

La fuoriuscita di Sgarbi da Forza Italia era prevedibile analizzando i suoi voti in parlamento. Su 368 votazioni elettroniche a cui ha partecipato, in ben 306 occasioni (l’83% dei casi) non ha seguito la linea di Forza Italia. Nel 97% dei voti in questione si è astenuto.

Leggi anche:  Città Metropolitana si dimentica la manutenzione delle strade a Valperga

Tutte le rendicontazioni

Anche Forza Italia ha provveduto a rispettare gli obblighi di rendicontazione imposti dal regolamento di Palazzo Madama. Dopo 2 settimane di monitoraggio i gruppi inadempienti hanno finalmente pubblicato le informazioni mancanti.