Elezioni 2018 Canavese, arrivano i primi dati ufficiali delle assegnazioni dei seggi in parlamento.

Elezioni 2018 Canavese

A due giorni dal voto iniziano ad arrivare i primi dati ufficiali sull’assegnazione dei seggi in parlamento, considerando sia quelli eletti con il sistema proporzionale dai listini che nei collegi uninominali.

Canavesani in parlamento

Oltre alla senatrice eporediese Virginia Tiraboschi eletta con l’uninominale nel collegio di Settimo-Ivrea per Forza Italia, i neoparlamentari canavesani sono i leghisti, Cesare Pianasso eletto al Senato (di Prascorsano, segretario provinciale del Carroccio) e Alessandro Giglio Vigna eporediese eletto alla Camera (vice-segretario regionale della Lega).
Torna a Roma Francesca Bonomo, parlamentare uscente del PD, residente a Barbania.

Seggi alla Camera

I dati dicono che saranno 260 i deputati alla Camera per il centrodestra, 221 per il Movimento 5 Stelle.
I 5 stelle ne hanno ottenuti 88 solamente dall’uninominale (soprattutto al centro-sud).
Il centrodestra invece somma i 73 eletti della Lega, i 59 di FI, i 19 di Fratelli d’Italia e infine i 109 ripartiti secondo il sistema proporzionale.
Il centrosinistra invece ottiene 112 deputati in totale: 86 al PD, 2 a SVP, zero per +Europa Bonino, Civica Popolare Lorenzin e Italia Europa Insieme. Solamente 24, invece, erano stati assegnati con l’uninominale.
Sarà presente anche Liberi e Uguali che non era riuscito ad ottenere seggi con l’uninominale. Attraverso invece la ripartizione proporzionale dei seggi conquista 14 scranni.

Leggi anche:  Mozione pro migranti mette in crisi la maggioranza

Seggi al Senato

Anche al Senato della Repubblica il primo partito è il M5S che ottiene 112 seggi (44 eletti con l’uninominale e 68 derivante dalla ripartizione delproporzionale).
135 senatori per il centrodestra: 37 alla Lega, 33 a Forza Italia, 7 a Fratelli d’Italia, 58 eletti con l’uninominale.
Il centrosinistra avrà 57 seggi; il PD riesce a piazzare solamente 43 senatori, SVP 1 e 13 ottenuti con l’uninominale.
Anche qui Liberi e Uguali attraverso il sistema di ripartizione del proporzionale ottiene una piccola presenza con 4 senatori.