Fava: “Sui bus sovraffollati serve maggiore collaborazione dagli amministratori locali”. E’ la richiesta del presidente della Commissione Trasporti del Consiglio regionale.

Fava: “Sui bus sovraffollati serve maggiore collaborazione”

Autobus stracolmi di giovani studenti, spesso e volentieri in piedi per tutto il tragitto e raffica di lamentele da parte di pendolari e utenti. E’ iniziato in salita l’anno scolastico alla voce trasporti in Canavese. Nell’occhio del ciclone delle polemiche soprattutto la tratta Rivarolo-Cuorgnè. Alcuni amministratori canavesani hanno criticato Gtt per i bus degli studenti sovraffollati, chiedendo un incontro per risolvere a stretto giro di posta le criticità. Un tema che è all’ordine del giorno anche del presidente della Commissione Trasporti del Consiglio regionale, Mauro Fava: “Stiamo lavorando al problema dei bus sovraffollati. Sarebbe auspicabile però una maggiore collaborazione da parte degli amministratori locali”

Confronto con GTT

“Non è certamente un problema che si è verificato ieri, perché purtroppo si trascina da molto tempo – commenta il consigliere regionale della Lega – Ed è uno degli argomenti di confronto con Gtt che ho avviato sin da subito. La nuova Giunta si è insediata da poco e non ha ancora avuto il tempo di affrontare tutta la mole di problemi irrisolti lasciati sul tappeto da cinque anni di inconcludente gestione targata Pd. Conto sul fatto di trovare una soluzione in tempi brevi, grazie anche all’ottima collaborazione che si è instaurata da subito con l’assessore regionale Marco Gabusi”.

Leggi anche:  La Lega scende in campo per il piccolo Loris Augusti

Meno titoli e più lavoro

“Sarebbe però anche auspicabile – conclude Fava – una maggiore collaborazione da parte degli amministratori locali. Il mio numero di telefono non è cambiato, una chiamata sarebbe gradita invece di dialogare tramite i media: magari si ottengono meno titoli sui giornali, ma si lavora più concretamente per il territorio. E soprattutto si veicolano notizie più corrette”.