Gianluigi Paragone a Ivrea venerdì prossimo 6 aprile con il M5S.

Gianluigi Paragone

Ci sarà anche Gianluigi Paragone venerdì, 6 aprile, a Ivrea con il M5S per parlare di commercio. L’ospite è un giornalista, in passato è stato direttore de La Padania della Lega Nord, nonché conduttore televisivo, ad esempio de La Gabbia. L’anno scorso era anche intervenuto a Sum1, l’evento in memoria di Gianroberto Casaleggio. L’incontro  sarà il primo di una serie di momenti, che riguarderanno temi ed idee per la città. Il tema del commercio, è centrale perché legato alla crisi occupazionale: senza il commercio  la città muore. La situazione, oggi, è molto critica, ed il settore commerciale, si trova in una crisi senza precedenti. Molti esercizi hanno chiuso. Molti sono in difficoltà   e stanno valutando la possibile cessazione e chiusura del punto vendita.

Le critiche del M5S all’esecutivo in carica

L’amministrazione uscente, purtroppo, dal canto suo non ha dedicato alcuna attenzione al settore. È venuto meno il rapporto diretto e la comunicazione, tra l’Amministrazione e i commercianti. Per questo il M5S, si è dedicato in questi mesi, a stabilire un rapporto diretto con gli esercenti eporediesi. Questo dialogo ha dato molti frutti e permesso di cogliere la reale situazione. In particolare ha prodotto una serie di interessanti idee, finalizzate alla ripresa. Ma, il punto focale emerso è un piano di sviluppo reale e fattibile,   legato al turismo ed alla cultura.

La proposta del  candidato sindaco Massimo Fresc

La sinergia di questi tre settori, commercio, turismo, cultura, aprirà certamente nuove prospettive di crescita e sviluppo. Il centro cittadino, deve essere riqualificato attraverso l’attenzione all’arredo urbano, attraverso la cura degli edifici. Il recupero del Castello di Ivrea, ad esempio, ed il recupero del Centro Culturale La Serra. Oggi entrambi inagibili, permetterebbero di riportare in città una serie di eventi culturali e non solo. La programmazione degli eventi, non deve prescindere dal coinvolgere i  commercianti. Nel limite delle possibilità, è importante e necessario alleggerire i tributi, arrivando a rendere possibile la loro rateizzazione. Sarebbe auspicabile anche un alleggerimento delle regole, che possa favorire la flessibilità negli orari di apertura e chiusura degli esercizi.

Leggi anche:  Pianasso: "Il governo M5S-PD nato da spauracchio elettorale"

Lo spostamento del mercato

Tema caldo, improrogabile e che necessita di una fase di sperimentazione, lo spostamento di alcune classi merceologiche del mercato settimanale, nel centro cittadino. Un’operazione che, se eseguita e seguita da vicino,  può aiutare le attività commerciali della città. Durante i nostri colloqui, poi, molti commercianti hanno lamentato il caro affitti, nonostante vi siano molti spazi chiusi e non utilizzati. La prossima Amministrazione dovrà lavorare per cercare mediazioni sul valore degli affitti, con i proprietari di tali immobili.

La viabilità e i mezzi pubblici

Da non trascurare il problema viabilità, particolarmente impegnativo per la città. E’ possibile intervenire per migliorare la fruibilità delle diverse zone della città, immaginando un trasporto pubblico migliorato attraverso l’utilizzo di piccole navette urbane elettriche. Questa possibilità, è legata ad una riorganizzazione degli spazi di parcheggio esistenti, che favoriscano il transito pedonale nella città. Ma, tutto questo sarà inutile, se non verrà operato un deciso contrasto alla apertura di nuovi centri commerciali, una delle principali cause del declino.

Gli ospiti alla serata

All’incontro di venerdì 6 aprile alle 21 in Santa Marta saranno presenti Massimo Fresc, candidato Sindaco di Ivrea per il M5S. Come annunciato Gianluigi Paragone, Portavoce al Senato della Repubblica. E poi Davide Crippa, Portavoce alla Camera dei Deputati, Giorgio Bertola, Consigliere Regionale. Inoltre  Roberto Falcone, Sindaco  e Antonio Scarano, Assessore  di Venaria Reale.