Inizia il conto alla rovescia in vista delle prossime Amministrative 2019.

Inizia il conto alla rovescia

Il conto alla rovescia in vista delle prossime Amministrative 2019 è iniziato. Ma c’è chi in questi giorni febbrili ha scelto di mettersi da parte, dopo tante stagioni d’impegno e di lavoro per il bene comune. E’ tempo di commiato in particolare per Giuseppe Boggia, primo cittadino fornese, e per Sergio Gelmini, che nelle ultime cinque annate ha vestito i panni del borgomastro in quel di Salassa.

L’ultimo Consiglio comunale

Il primo ha colto l’occasione dell’ultimo Consiglio comunale del suo mandato, svolto lunedì 13 maggio, per leggere una lettera di ringraziamento. «Un grazie a tutti i consiglieri e assessori per la collaborazione data, con un pensiero particolare all’Assessore Daniela De Rossi, che ha sempre lavorato al mio fianco con costante impegno e competenza». Piena soddisfazione per Boggia il lasciare  il Municipio fornese con un «tesoretto» di oltre 1 milione di euro come avanzo di Amministrazione a disposizione di chi verrà dopo.

I commenti

Ai quali ha rivolto un invito: «Quello se possibile di completare alcuni importanti progetti che abbiamo avviato, come ad esempio la realizzazione del centro polivalente nell’ex area Obert e di un struttura ricettiva in frazione Milani». Infine, una riflessione: «Spero con questo mio operato di aver posto delle basi solide per la futura “Ricostruzione di Forno”, tanto auspicata dagli attuali candidati». Quale occasione migliore dell’Adunata degli Alpini, che si è svolta nel fine settimana a Milano, invece, per Sergio Gelmini per chiudere il proprio mandato e rappresentare ancora una volta il suo paese. «Sono orgoglioso di consegnare alla prossima Amministrazione il Comune migliorato e attrezzato per affrontare le sfide future – si legge nella lettera di saluto recapitata dal primo cittadino uscente – Il mio ruolo di sindaco mi ha dato l’opportunità di incontrare e di conoscere molti cittadini e ciò ha portato un arricchimento personale, di cui sono molto felice. Sono davvero tante le persone che devo ringraziare, dai miei concittadini ai consiglieri comunali, dal personale del Comune ai colleghi sindaci, dalle forze dell’ordine agli enti ed a tutte le persone che si impegnano nelle associazioni».